1.884 CONDIVISIONI
7 Novembre 2021
08:35

Quando saranno vaccinati i bambini, Speranza: “Spero da dicembre, appena arriverà ok Ema”

“Il mio auspicio è dicembre, non appena l’Ema avrà approvato il vaccino e l’Aifa avrà dato il via libera per l’Italia. Gli scienziati stanno dicendo che la dose di un terzo di Pfizer è efficace e sicura”: lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, parlando della vaccinazione contro il coronavirus ai bambini nella fascia di età tra i 5 e gli 11 anni.
A cura di Annalisa Girardi
1.884 CONDIVISIONI

Secondo il ministro della Salute, Roberto Speranza, entro la fine dell'anno anche i bambini potranno essere vaccinati contro il coronavirus. Chiaramente bisognerà aspettare il via libera della comunità scientifica, ma Speranza è fiducioso: "Il mio auspicio è dicembre, non appena l’Ema avrà approvato il vaccino e l’Aifa avrà dato il via libera per l’Italia. Gli scienziati stanno dicendo che la dose di un terzo di Pfizer è efficace e sicura", afferma in un colloquio con il Corriere della Sera, assicurando che il ministero lavorerà a fianco dei pediatri per tranquillizzare le famiglie sui vaccino alla fascia tra i 5 e gli 11 anni.

L'obiettivo è quello di riuscire a vaccinare in fretta almeno la metà dei 3,2 milioni di bambini e bambine in quella fascia di età. Considerando che in quella successiva, tra i 12 e i 19 anni, le immunizzazioni sono arrivate a quota 70%, per Speranza tra i più piccoli è importante arrivare al 50%. In questo modo, in vista dell'inverno e considerando l'aumento dei contagi in tutta Europa, si punta a rendere le scuole ancora più sicure, evitando focolai e quarantene.

Un'altra priorità del governo al momento è quella di accelerare sulle terza dosi. "Stiamo spingendo, c'è una crescita forte. Sabato abbiamo superato i due milioni e 44 mila booster e segnato il record di 120 mila terze dosi in un giorno, non sono pochissime. Questa settimana decideremo con gli scienziati di allargare a ulteriori fasce d’età", dice Speranza. Per poi spiegare che secondo lui a sei mesi dalla seconda dose si dovrebbe favorire "la terza per la platea più larga possibile". Per il ministro si può scendere anche sotto i 30 anni: "Sarebbe un bel risultato", afferma pur precisando che ovviamente il governo si atterrà al parere della comunità scientifica.

Infine Speranza conclude: "Il mio è un messaggio di prudenza, ma voglio ringraziare gli italiani che all’86% si sono vaccinati, anche gli ultimi 17 mila che, dopo tanti dubbi, hanno fatto la prima dose". E per quanto riguarda le proteste dei No Vax nelle piazze: "Li invito a osservare la proporzionalità straordinaria tra numero di vaccini e numero di contagiati. C’è un lavoro massiccio di persuasione da fare su quel 12 o 13 per cento di persone che sono no vax, hanno paura o sono difficili da contattare. Dobbiamo convincerli uno per uno. Ogni vaccino in più rende il nostro scudo più forte".

1.884 CONDIVISIONI
Quando arriverà in Italia il vaccino anti Covid contro Omicron 4 e 5
Quando arriverà in Italia il vaccino anti Covid contro Omicron 4 e 5
Ferdi Berisa, ex vincitore del Gf, combatte per la cittadinanza:
Ferdi Berisa, ex vincitore del Gf, combatte per la cittadinanza: "Mi sento italiano, non ne posso più"
6.059.205 di Beppe Facchini
Tutti i politici che dicono che non faranno inciuci o governi di larghe intese dopo le elezioni
Tutti i politici che dicono che non faranno inciuci o governi di larghe intese dopo le elezioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni