176 CONDIVISIONI
Coronavirus
14 Giugno 2021
15:48

Quando riapriranno le discoteche e con quali regole per i locali all’aperto e al chiuso

Le discoteche potrebbero presto riaprire in zona bianca, consentendo anche di ballare (ad oggi è possibile solo bere e mangiare al loro interno): l’ipotesi è quella di far ripartire questo settore dal primo luglio, facendo entrare nei locali solamente chi è dotato di green pass. Nel frattempo è allo studio un apposito protocollo con le regole da seguire in discoteca.
A cura di Stefano Rizzuti
176 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Una data certa non c’è. L’unico pronostico l’ha fatto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa: “Non avverrà a giugno”. Parliamo della riapertura delle discoteche, unica attività per cui non è stata prevista una data per la ripartenza negli ultimi decreti del governo. Il confronto tra le associazioni di categoria e il ministero della Salute è però andato avanti nelle ultime settimane e si affaccia un’ipotesi: riaprire da luglio. Prima di qualsiasi decisione sulla data, comunque, bisognerà mettere a punto dei protocolli, che verranno esaminati dal Comitato tecnico-scientifico in questi giorni. La speranza dei gestori delle discoteche è che una decisione venga presa al più tardi entro il 19 giugno, dando così tempo di riaprire in sicurezza e programmando le attività dell’estate.

Discoteche, ipotesi riapertura dall'1 luglio con green pass

Negli scorsi giorni al ministero c’è stato un incontro tra Costa e Maurizio Pasca, presidente del sindacato italiano dei locali da ballo. Confronto da cui è venuta fuori una data che sembra essere quella più probabile: “Le discoteche potranno ripartire dal primo luglio, con green pass e protocolli di sicurezza differenziati per locali all’aperto e al chiuso”, ha affermato con sicurezza lo stesso Pasca. In realtà l’accordo resta solo verbale e prima di un apposito provvedimento servirà un protocollo, da far esaminare anche agli esperti del Cts.

Il protocollo e le regole per la ripartenza delle discoteche

Il protocollo sembra essere in via di definizione, con una differenziazione tra attività all’aperto e al chiuso. La prima regola dovrebbe riguardare l’ingresso in discoteca, da consentire solamente a chi è dotato di green pass, ovvero chi è guarito dal Covid, ha ricevuto da almeno 15 giorni una dose di vaccino o ha effettuato un tampone con esito negativo nelle ultime ore. Nei locali al chiuso la capienza dovrebbe essere limitata, con un numero di posti rapportato agli spazi disponibili. Le mascherine non dovranno, probabilmente, essere indossate mentre si balla, così come non si dovrà rispettare il distanziamento di un metro, essendo di fatto irrealizzabile in discoteca.

Tornando alle mascherine, sarà comunque obbligatorio indossarle all’ingresso, all’uscita e quando si fa la fila come al bar o al guardaroba. Anche gli addetti e il personale dovranno indossare sempre le mascherine. Le regole sono in attesa di essere definite con precisione, ma nei prossimi giorni potrebbe arrivare una conferma, soprattutto per quanto riguarda la data del primo luglio che dovrebbe riguardare tutte le Regioni in zona bianca. Probabilmente dal 28 giugno tutta l’Italia sarà in zona bianca quindi la riapertura potrebbe riguardare tutte le Regioni. Va inoltre ricordato che in zona bianca le discoteche sono già riaperte, ma solamente per i servizi di ristorazione: non è ancora possibile ballare in pista.

176 CONDIVISIONI
25882 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni