2.136 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Dicembre 2020
17:08

Lamorgese positiva al Covid: era presente al Consiglio dei ministri

La ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, sarebbe positiva al Coronavirus. Ad anticiparlo il quotidiano Il Tempo. Lamorgese era presente al Consiglio dei ministri che è stato sospeso dopo che è stata appresa la notizia della positività al test della titolare del Viminale, che ha quindi lasciato la riunione.
A cura di Stefano Rizzuti
2.136 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, sarebbe risultata positiva al Covid-19. A riportarlo sono alcune agenzie di stampa citando Il Tempo, il quotidiano che ha anticipato la notizia. Inoltre il Consiglio dei ministri è stato sospeso, probabilmente proprio a causa della positività di Lamorgese a cui si era sottoposta questa mattina al Viminale. Sarebbe comunque asintomatica. Il Consiglio dei ministri è durato circa mezz’ora prima della sua nuova sospensione. Secondo quanto apprende l’Adnkronos la responsabile del Viminale avrebbe appreso di essere positiva leggendo proprio il pezzo pubblicato dal Tempo. La positività di Lamorgese, inoltre, potrebbe avere conseguenze proprio sul resto degli esponenti del governo che oggi erano presenti al Consiglio dei ministri. Alcuni di loro – se non tutti – dovranno infatti essere sottoposti alla quarantena obbligatoria in caso di contatto stretto con un positivo.

La ministra dell'Interno si è sottoposta proprio questa mattina al test Covid negli uffici del Viminale. Presumibilmente si è trattato di un tampone di controllo che viene effettuato regolarmente in alcuni uffici pubblici e ministeriali. Il che giustificherebbe la presenza di Lamorgese alla riunione di Palazzo Chigi, che la titolare del Viminale ha lasciato in anticipo. A questo punto bisognerà capire cosa succederà agli esponenti del governo che erano presenti al Consiglio dei ministri: potrebbero essere messi tutti in isolamento fiduciario in attesa di un tampone. Lo stesso rischio potrebbe valere anche per il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Il vertice di Palazzo Chigi era stato convocato questa mattina ed è iniziato in ritardo, intorno alle 12. Al centro della discussione il Recovery plan italiano. I lavori erano iniziati dopo le 12 ed erano stati interrotti per una pausa pranzo. Sono ripresi nel primo pomeriggio ma sono stati subito interrotti per la positività della ministra. Il Cdm è comunque ripreso poco dopo.

2.136 CONDIVISIONI
31016 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni