Il dibattito sull’inchiesta su corruzione e smaltimento dei rifiuti pubblicata da Fanpage.it continua a essere al centro della discussione politica, soprattutto per i leader dei vari partiti che visitano, tra le tappe elettorali del loro tour, anche la Campania. È il caso, per esempio, del ministro della Salute Beatrice Lorenzin che partecipa oggi a un convegno nel carcere napoletano di Secondigliano. Lì il ministro e leader di Civica Popolare, partito che fa parte della coalizione guidata dal Pd di Matteo Renzi, ha risposto ai cronisti che le chiedevano un commento sull’inchiesta di Fanpage.it sulla quale sta indagando anche la procura partenopea: “Ho visto quelle video inchieste – replica la Lorenzin – come tutti gli italiani. Mi hanno lasciata molto sconcertata”.

Il giudizio della Lorenzin è netto quando si dice “sconcertata” dalle immagini pubblicate da Fanpage.it nelle prime tre puntate dell’inchiesta che hanno riguardato, finora, il territorio campano. In ogni caso il ministro afferma di voler aspettare “il responso della magistratura”, sottolineando che “è evidente che guarderemo con attenzione a tutto ciò che esce fuori”.

Già negli scorsi giorni Beatrice Lorenzin aveva commentato l’inchiesta di Fanpage.it e quanto emerso su corruzione e smaltimento dei rifiuti in seguito alla realizzazione dei video. La Lorenzin aveva parlato di una inchiesta che lei stessa ha “seguito con grande attenzione”: “Si tratta di inchieste che lasciano molte perplessità – ha affermato il 20 febbraio -. In questo caso siamo in piena campagna elettorale, tutto può essere strumentalizzato, vediamo che cosa succede”.

Invia la tua segnalazione
al team Backstair