Il Comitato tecnico scientifico aveva dato il via libera agli Open Day per gli over 18 con i vaccini a vettore virale, come AstraZeneca e Johnson & Johnson. Lo si legge in un verbale pubblicato sui social da Giovanni Toti, governatore della Regione Liguria, di una riunione risalente allo scorso 12 maggio, in cui gli esperti erano stati appunto chiamati a dare un parere sulla somministrazione di questo tipo di vaccino sotto i 60 anni di età in iniziative come gli Open Day.

In particolare si chiedeva al Cts di pronunciarsi in merito all'estensione della raccomandazione dei vaccini con vettore adenovirale alla fascia tra i 50 e i 59 anni. Gli esperti avevano però concluso: "Il CTS non rileva motivi ostativi a che vengano organizzate dalle differenti realtà regionali iniziative, quali i vaccination day, mirate a offrire, in seguito ad adesione/richiesta volontaria, i vaccini a vettore adenovirale a tutti i soggetti di età superiore ai 18 anni".

Il governatore ligure è intervenuto per difendere l'operato delle Regioni dopo che sono esplose nuovamente le polemiche, soprattutto in seguito al decesso della diciottenne ricoverata per una trombosi al seno cavernoso alcune settimane dopo aver partecipato all'Open Day con AstraZeneca. Nelle scorse ore le Regioni sono state prese di mira per essere andate per conto loro con iniziative di questo tipo, rivolte specialmente alle fasce più giovani di popolazione che devono ancora essere vaccinate: si è infatti sottolineato come gli Open Day per gli over 18 con AstraZeneca siano in contraddizione con quanto raccomandato dall'Aifa, che lo scorso aprile aveva indicato l'uso preferenziale del vaccino AstraZeneca solo per gli over 60.

"Per tutti coloro che scrivono, raccontano, commentano su radio, tv, giornali, dibattiti politici e che continuano a dire che le Regioni sugli Open Day di AstraZeneca sono andate per conto loro e in ordine sparso, ecco la lettera inviata il 12 maggio dalla struttura commissariale che dipende da Palazzo Chigi e che riporta in maniera chiara il parere del Comitato Tecnico Scientifico sull’uso del vaccino", ha scritto su Facebook Toti, pubblicando il verbale. Per poi concludere: "Ora ci aspettiamo un parere finalmente chiaro, definitivo e inequivocabile".