190 CONDIVISIONI
Coronavirus
22 Luglio 2021
22:58

I nuovi parametri per i colori delle Regioni entreranno in vigore da subito: quando scatta il giallo

Secondo la bozza dell’ultimo decreto approvato questa sera cambiano le norme per stabilire i passaggi di colore delle Regioni: i due indicatori saranno il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva con l’infezione.
A cura di Annalisa Cangemi
190 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

I nuovi parametri che regolano il sistema dei colori per le Regioni saranno in vigore da subito. Secondo la bozza del nuovo decreto, approvato questa sera, l'incidenza dei contagi continuerà a essere considerata, ma non sarà più il criterio principale per la scelta delle fasce colorate, bianca, gialla, arancione, rossa.

I due parametri chiave saranno il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva con l'infezione.

Quando una Regione è bianca

Le Regioni restano in zona bianca se l'incidenza settimanale dei contagi è inferiore a 50 casi ogni 100 mila abitanti per tre settimane consecutive. Qualora si verifichi un'incidenza superiore a 50 casi per 100 mila abitanti, la Regione resta in zona bianca se è presente una di queste due condizioni: il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 è uguale o inferiore al 15 per cento; oppure il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 è uguale o inferiore al 10 per cento.

Quando una Regione è gialla

È necessario che si verifichino alcune condizioni, per giustificare il passaggio di una Regione in zona gialla: l'incidenza settimanale dei contagi deve essere pari o superiore a 50 ogni 100 mila abitanti a condizione che il tasso di occupazione dei posti letto in area medica sia superiore al 15 per cento e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 sia superiore al 10 per cento. Nel caso in cui si verifichi un'incidenza pari o superiore a 150 casi per 100 mila abitanti, la Regione resta in zona gialla se si verifica una di queste due condizioni: il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 è uguale o inferiore al 30 per cento; oppure il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 è uguale o inferiore al 20 per cento.

Quando una Regione è arancione

Per una Regione scatta la zona arancione se l'incidenza settimanale dei contagi è pari o superiore a 150 casi ogni 100mila abitanti

Quando una Regione è rossa

Una Regione entra in zona rossa in presenza di un'incidenza pari o superiore a 150 casi per 100 mila abitanti e se si verificano entrambe le condizioni successive: il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19 è superiore al 40 per cento; il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 è superiore 30 per cento

190 CONDIVISIONI
27179 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni