3.801 CONDIVISIONI
24 Luglio 2021
10:55

Green pass obbligatorio, le multe per chi non rispetta le regole: sanzioni per esercenti e clienti

Dal 6 agosto scatta l’obbligo del green pass per una lunga lista di attività, con multe e sanzioni previste per chi infrange le regole: da 400 a 1000 euro sia per il cliente che per il titolare dell’attività, che rischia anche – in caso la multa si ripeta più di tre volte – di incorrere in una chiusura forzata da uno a dieci giorni.
A cura di Tommaso Coluzzi
3.801 CONDIVISIONI

Il green pass obbligatorio ancora non è entrato in vigore e già si parla delle multe e delle sanzioni in cui possono incorrere coloro che non rispetteranno le regole. Dal 6 agosto in poi la certificazione verde sarà necessaria per tutta una serie di attività, come previsto dal nuovo decreto Covid appena varato dal governo Draghi. Dato che sarà obbligatorio, sono state introdotte anche delle multe salate per chi violerà le nuove regole, ad esempio entrando in palestra o mangiando in un ristorante al chiuso senza avere il green pass. A rischiare, però, non sono solo i cittadini che infrangono le regole, ma anche e soprattutto gli esercenti, che avranno in carico la responsabilità di controllare la documentazione dei loro clienti.

Quali sono le multe per chi infrange le regole sul green pass

Con l'obbligo del green pass dal 6 agosto per una serie di attività (dai ristoranti al chiuso alle piscine, dai musei ai cinema), sono arrivate anche le sanzioni per chi infrange le regole. È Palazzo Chigi a chiarire cosa rischia chi entra in un luogo dove il green pass è obbligatorio o partecipa ad un'attività per cui è necessaria la certificazione verde, senza averla. "I titolari o i gestori dei servizi e delle attività autorizzati previa esibizione del green pass sono tenuti a verificare che l’accesso a questi servizi e attività avvenga nel rispetto delle prescrizioni", spiega la Presidenza del Consiglio. Insomma, la responsabilità è degli esercenti. Ma cosa succede in caso di violazione? "Può essere elevata una sanzione pecuniaria da 400 a 1000 euro sia a carico dell’esercente sia dell’utente". La multa è di pari importo, ma i titolari delle attività rischiano di più: "Qualora la violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi, l’esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni".

Per quali attività sarà obbligatorio il green pass dal 6 agosto

Dal 6 agosto il green pass sarà obbligatorio per diverse attività, ecco la lista completa di Palazzo Chigi:

  • servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso
  • sagre e fiere, convegni e congressi
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • concorsi pubblici.
3.801 CONDIVISIONI
Green Pass a settembre, le regole: dove e quando è obbligatorio
Green Pass a settembre, le regole: dove e quando è obbligatorio
Scuola, Green Pass obbligatorio: le regole e i controlli per studenti e professori
Scuola, Green Pass obbligatorio: le regole e i controlli per studenti e professori
695 di Videonews
Green pass obbligatorio per i trasporti, le nuove regole per treni, aerei e navi
Green pass obbligatorio per i trasporti, le nuove regole per treni, aerei e navi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni