115 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Febbraio 2022
08:22

Green Pass, mascherine, quarantena: le nuove misure allo studio del governo per riaprire il Paese

Governo al lavoro sul nuovo calendario per le riaperture, con un’attenzione particolare al settore turistico: da aprile potrebbe essere eliminato l’obbligo di Super Green Pass negli alberghi.
A cura di Annalisa Cangemi
115 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il governo è al lavoro per individuare le nuove misure per la fase di convivenza con il virus, che attraverseremo nei prossimi mesi, prima dell'estate. La riapertura delle discoteche, la fine dell'obbligo di mascherina all'aperto e, il prossimo 31 marzo, il superamento dello stato d'emergenza, segnano l'avvio verso una nuova normalità.

L'esecutivo, come ha anticipato il premier Mario Draghi, stabilirà una roadmap, fissando alcune date nel calendario che decreteranno lo stop alle restrizioni in vigore in diversi ambiti. Per il momento quel che è certo è che dopo il 31 marzo resteranno le mascherine al chiuso, e continuerà a essere utilizzato il Green Pass, nei luoghi della socialità e nei posti di lavoro, pubblici e privati, ma l'obbligo sarà eliminato gradualmente. Vediamo quali sono tutte le tappe del nuovo calendario di riaperture.

Alberghi

Su pressione del ministro del Turismo Garavaglia, per far ripartire il settore turistico, verrà abolito dopo la fine dello stato d'emergenza l'obbligo di Super Green Pass negli alberghi. Al momento è in vigore la norma, varata a Natale, che prevede l'obbligo di Green Pass rafforzato in tutti gli hotel e nelle strutture ricettive, ma anche in fiere, eventi e congressi. Dopo il 31 marzo (ma una data precisa ancora non c'è) sarà più facile per i turisti italiani e stranieri soggiornare negli alberghi: non sarà più necessario essere guariti o vaccinati contro il Covid, ma probabilmente potrà bastare anche il semplice tampone.

Trasporti

Anche l'obbligo della certificazione verde rafforzata per treni, navi o aerei potrebbe essere eliminato, dopo il 31 marzo. Per viaggiare sui trasporti a lunga percorrenza per adesso è necessario essere immunizzati o guariti dall'infezione. Dopo la fine dello stato d'emergenza, e probabilmente e a ridosso delle vacanze di Pasqua, se la curva epidemiologica lo consentirà questa misura verrà ammorbidita.

Quarantena

La quarantena è un altro punto fondamentale del piano di riaperture. Il governo ha già tolto l'obbligo di tampone per chi arriva da Paesi dell'Unione europea. Ora si valuta la possibilità di agevolare gli ingressi anche per chi arriva da Paesi extra Ue. Anche in questo caso non c'è ancora una data da segnare in agenda.

Ristoranti e Bar

Una data è invece praticamente certa: dal 1 aprile cade l'obbligo di Super Green Pass per cenare o pranzare all'aperto in bar e ristoranti. Il governo inoltre sta valutando la possibilità di togliere a maggio anche l'obbligo di Super Green Pass per le consumazioni nei locali al chiuso.

Cinema e teatri

Una misura entrerà in vigore dal 10 marzo: torna la possibilità di mangiare o bere durante gli spettacoli, al cinema, al teatro, ai concerti o allo stadio. L'obbligo era stato introdotto nel decreto Natale, e verrà superato sia al chiuso sia all'aperto.

115 CONDIVISIONI
31609 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni