925 CONDIVISIONI
25 Maggio 2014
23:04

Elezioni Europee 2014: i risultati

Ecco i risultati delle elezioni europee 2014 per l’Italia. Al nostro Paese vanno 73 seggi suddivisi tra cinque circoscrizioni.
A cura di A. P.
925 CONDIVISIONI

Ripartizione dei seggi elezioni europee

Ore 09:00 – Si comincia a discutere sulla ripartizione dei seggi dopo il voto delle elezioni europee: su 73 seggi spettanti all'Italia, al Partito Democratico ne andrebbero 31 (più quello per la Spd), con 18 / 20 che andranno al Movimento 5 Stelle, 11 / 13 a Forza Italia, 5 alla Lega Nord, 3 ad Ncd e alla Lista Tsipras.

Aggiornamento risultati Elezioni Europee

Ore 8:30 – Siamo ormai al 99% dei voti scrutinati, con la situazione che si è cristallizzata. Come conferma il Viminale, dunque, il Pd si impone nettamente con il 40.84%, seguono Movimento 5 Stelle con il 21.14%, Forza Italia al 16.78%, Lega Nord al 6.17%, Ncd al 4.37%, L’altra Europa con Tsipras al 4.03%. Sotto la soglia del 4% restano Fratelli d’Italia (3.66%), Verdi (0.90%), Scelta Europea (0.71%), Italia dei Valori (0.65%) e Io Cambio (0.18%): dunque per nessuna di queste liste scatterà il seggio nel Parlamento Europeo di Bruxelles – Strasburgo.

Elezioni Europee Risultati

Ore 5:20 – Quando mancano pochissime sezioni (circa 5000) al completamento del quadro definitivo, appare chiarissima la vittoria del Partito Democratico del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che arriva fino al 41,3 percento dei consensi e doppia il Movimento 5 Stelle che si ferma al 20,7 con un calo netto di voti di circa 2,5 milioni di unità rispetto alle politiche del 2013. Staccatissima Forza Italia, ben lontana dalla soglia psicologica del 20%: a poche schede da scrutinare, il partito di Silvio Berlusconi si ferma al 15,5%. Bene la Lega, al 6,3%, mentre Ncd sembra sicura del superamento del quorum con il 4,3%; grande incertezza per la lista Tsipras, che al momento è al 4,04% (ricordiamo che il quorum è al 4%). Fuori gli altri, col pessimo risultato di Scelta Europea, che si ferma allo 0,6%.

Dati reali

Ore 2.30 – Anche man mano che arrivano i dati reali dai seggi delle elezioni europee 2014 si confermano i risultati diffusi in precedenza con le proiezioni.  Quando sono state scrutinate 25mila sezioni su 61.592, infatti il Pd si conferma largamente come primo partito al 43% seguito dal Movimento Cinque Stelle al 21% e da Forza Italia al 15%. Più indietro la Lega Nord quarto partito quasi al 6%. In bilico sempre Lista Tsipras e Nuovo Centrodestra appena sopra la soglia si sbarramento del 4 per cento.

Nuove Proiezioni su dati reali

Ore 2.15 – Si confermano ancora con l'affinarsi del campione i dati delle proiezioni sulle elezioni europee 2014. Secondo gli ultimi dati forniti da EMG per la La7, il Pd è al 41.6%, il Movimento Cinque Stelle al 21.5%, Forza Italia al 16.1%, la Lega Nord al 6%. Sopra la soglia di sbarramento sarebbero collocati sia il Nuovo Centrodestra che la lista Tsipras entrambi ora dati al 4.2%. Fuori dai giochi Fratelli D'Italia dato al 3.5%

Quinte Proiezioni su dati reali

Ore 2.00 – Dalla nuova proiezione di EMG per la La7, la quinta dalla chiusra dei seggi delle eleizoni europee 2014, al Pd viene dato il 41.6% dei voti, al M5s il 21.7%, a Forza Italia il 15.8%, alla Lega il 6.1%, a Tsipras il 4.2%, al Ncd il 4.1%, a Fratelli D'Italia il 3.6%. Secondo l'ultima proiezione di Swg per Sky, invece il Pd viene dato al 41.2% dei voti, il M5S al 21.5%, Forza Italia al 16.5%, la Lega al 6.1%, il NCd al 4.3% la lista Tsipras al 4%.

Nuove Proiezioni su dati reali

Ore 1.30 – Dalla nuova proiezione di EMG per la La7 il Partito Democratico conferma l'ottimo risultato al 41.2%, seguito dal Movimento Cinque Stelle al 22% e da Forza Italia  al 15.4%. Più indietro la Lega nord con un comunque ottimo 6.6% delle preferenze a livello nazionale. Sempre incerti i destini del Nuovo Centrodestra e della Lista Tsipras dati entrambi al 4 per cento. Fuori Fratelli d'Italia per il momento dato al 3.6%.

Proiezioni su dati circoscrizioni

Ore 1.15 – Iniziano ad arrivare anche le prime proiezioni sui dati reali delle cinque circoscrizioni delle elezioni europee 2014. Secondo i dati di Swg per Sky il Pd, primo partito a livello nazionale, nel Nord-Ovest guadagnerebbe 8-9 seggi, nel Nord-Est 7 deputati europei, nel Centro tra i  7 e gli 8 seggi, nel Sud 6 seggi e nelle Isole 2 seggi.

Terze proiezioni su dati reali

Ore 00.55 – Dalla terza proiezione di EMG per la La7 con il venti per cento della copertura il Partito Democratico sale ancora al 40.8% seguito dal Movimento Cinque Stelle al 22.1% e Forza Italia al 15.5%.  Seguono la Lega Nord che ottiene un ottimo 6.7%, e infine la lista Tsipras al 4.1% e il Nuovo Centrodestra al 4% che viaggiano sempre al limite della soglia di sbarramento, e infine Fratelli d'Italia al 3.5%. La terza proiezione IPR per la Rai invece dà il Pd al 41.2%, il M5S al 21.9%, Forza Italia al 16%, la lega al 6.5% e lista Tsipras e  Nuvocentrodestra entrambi al 4%. La terza proiezione di Swg per La 7 dà invece il 41% al Pd, il 22.1% al M5s, il 16.4% a Froza Italia, il 6% alla lega. Sempre sul filo della soglia di sbarramento il Ncd al 4.3% e la lista Tsipras al 4% tsipras. Sembrano esclusi dal Parlamento erupeo i frateli d'Italia al 3.4%.

Seconde proiezioni su dati reali

Ore 00.30 – La seconda proiezione IPR per la Rai conferma i primi risultati delle elezioni europee 2014 diffusi in precedenza. Il Partito Democratico viene dato al 41,4%, il M5S al 22,4%, e Forza Italia al 15,7%. A seguire Lega Nord al 6,1%, lista Tsipras al 4,1% e Nuovo Centrodestra – Udc al 3,9%. Risultati in sostanza analoghi a quelli della seconda proiezione di Swg per Sky, con una copertura del 50% delle sezioni, che vede il Pd al 40.1%, il M5S al 22.5%,  Forza Italia al 16.6%, la Lega Nord al 5.9%. La Lista Tsipras invece si attesterebbe al 4.3 % il Nuovo Centrodestra al 4.1%. La seconda Proiezione di EMG per la La7 invece dà il Pd al 39.7%, il M5S al 22.1%, Forza Italia al 15.5%, la Lega al 6.5%, la lista Tsipras al 4.6%, Nuovo il Centrodestra al 4,5%, Fratelli d'Italia al 3,7%.

Prime proiezioni su dati reali

Ore 24 – Secondo le prime proiezioni sui dati reali di queste elezioni europee 2014, realizzate dall'istituto Swg per sky, il primo partito nel nostro Paese sarebbe il Pd che si attesterebbe tra il 36.8 e il 38.8%. Dietro ci sarebbe il Movimento Cinque Stelle tra il 23.3 e il 25.3% dei consensi, e Forza Italia tra il 15.6 e il 17.6%. Seguono la Lega Nord che si attesta tra il 5.3 e il  6.3%, la Lista Tsipras al limite della soglia di sbarramento tra il  3.8 e il 4.8%, e il Nuovo Centrodestra Udc tra il 3.6 e il 4.6%. La proiezione riguarda il 20% delle sezioni scrutinate.

La prima proiezione di EMG per La7 dà al Partito Democratico il  39% dei voti, al M5S il 22,4%, a Forza Italia  il  15%, alla Lega Nord il 6,9%, alla lista Tsipras 4,9%, al Nuovo Centrodestra il 4,2%. Fratelli D'Italia al 3,7% .
La Proiezione IPR per la Rai invece dà il Pd al 40.2%, il  M5S al  23.1%, Forza Italia al 16%, la Lega al 6.5%, il NCD-UDC al 4%, lista Tsipras al 4%.

Exit poll finale

Ore 23.50 – Secondo l'exit poll definitivo di Emg per La7, che copre ora il cento per cento del campione intervistato fuori dai seggi, il Partito Democratico si attesterebbe al 34.5%, Il Movimento Cinque Stelle al 25.4%, Forza Italia al 17%, la Lega Nord al 6.5%, la lista Tsipras al 4.5%, il nuovo centrodestra al 4.5%, Fratelli d'Italia al 3.5%. Dati che tranne per piccoli cambiamenti in sostanza confermano quelli diffusi in un primo exit poll. L'elaborazione dei seggi effettuata da YouTrend su exit poll definitivo di EMG dà al PD 27 seggi, al M5S 20, a FI 13, alla Lega 5, al NCD 3-4, a Tsipras 3-4, a SVP 1 seggio.

Intention Poll

Ore 23.15 – Secondo gli intention poll elaborati dallo studio demoscopico Tecné per TgCom24, alle ore 23, appena dopo la chiusura dei seggi di queste elezioni europee 2014, al Pd andrebbero tra il 27 e il 34% dei voti, al Movimento Cinque Stelle tra il 24 e il 31%, a Forza Italia tra il 16 e il 21% delle preferenze. Forbici ovviamente molto ampie che al momento non lasciano certezze sulla portata del voto reale degli italiani. Secondo gli Intention poll Piepoli-Coesis per l'Ansa, invece, il Pd si attesterebbe tra il 29,5 e il 32,5%, il M5S tra il 25 e il 28%, Forza Italia tra il 18 e il 20%, Ncd-Udc tra il 5 e il 7%, Lega Nord tra il 4,5 e il 5,5%, Tsipras tra 3,5 e 4,5%. In base a questi ultimi intention poll a queste elezioni europee il Pd avrebbe ottenuto 24 seggi, il M5S 21, FI 15, NCD 5, Lega 4, Tsipras 3.

Exit poll La7

Ore 23.00 – Dopo la chiusura delle urne i primi exit poll per l'Italia di queste elezioni europee 2014, diffusi da La7, danno il Partito Democratico al primo posto con il 33% dei voti, seguito dal Movimento Cinque Stelle al 26.5%. Più indietro Forza Italia al 18% e la Lega Nord al 6%. Appena sopra la soglia si sbarramento ci sarebbero la lista Tsipras al 4.2% e il Nuovo centrodestra-Udc al 4%. Sotto questa soglia tutti gli altri partiti come Fratelli d’Italia al 3,8% e Scelta Europea all'1,3%. L'exit poll, realizzato dall'istituto EMG per La7 e che riguarda il settanta per cento del campione, ha un margine di errore dell'1%. Secondo una proiezione di youtrend sui dati degli exit poll di La7, il Pd si aggiudicherebbe 26 seggi, il M5S 21 seggi, Forza Italia 14 seggi, la Lega 5 seggi, la lista Tsipras 3 seggi, il Nuovo Centrodestra 3 seggi. Ovviamente sono risultati molto imprecisi perché molti partiti sono al limite della soglia di sbarramento.

Dopo un’accesa campagna elettorale c'era molta attesa per la scelta degli italiani chiamati votare per eleggere i nuovi deputati del Parlamento Europeo. L’Italia porterà a Bruxelles 73 parlamentari, uno in più rispetto al 2009, così come stabilito dal Trattato di Lisbona. L’assegnazione dei seggi ai vari Paesi membri dell’Unione Europea, infatti, avviene attraverso il principio della “proporzionalità decrescente”. In pratica i Paesi con più abitanti hanno più seggi rispetto a quelli meno popolosi, l’Italia è uno dei Paesi con più seggi, superata solo da Germania e Francia. In Italia poi i seggi vengono ripartiti tra cinque circoscrizioni in base ai risultati dell’ultimo censimento del 2011. Alla circoscrizione Italia nord-occidentale, che comprende Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia sono assegnati 20 seggi. Quella nord-orientale cioè Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Emilia Romagna ha 14 seggi, stesso numero per la circoscrizione Italia centrale che comprende Toscana, Umbria, Marche e Lazio. La circoscrizione Italia meridionale, composta da Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria invece ne ha 17 e infine 8 seggi sono assegnati alla circoscrizione Italia insulare, cioè Sicilia e Sardegna.

I risultati delle scorse elezioni europee del 2009 furono molto diversi da quelli di oggi in pratica videro il trionfo del Popolo della Libertà, seguito dal PD anche se va ricordato che allora ancora non era nato il M5S. In  quella tornata elettorale il Popolo delle Libertà ottenne 29 seggi e oltre il 35% dei voti, seguito dal Partito Democratico che ne ottenne 21 e poco più del 26% dei voti. Ben 9 seggi invece furono appannaggio della Lega Nord che ottenne poco più del 10%, 7 seggi andarono all’Italia dei Valori per la quale votarono l’8% degli italiani. L’Unione di Centro invece ottenne oltre il 6% dei voti e 5 seggi, infine 1 seggio fu conquistato dalla Südtiroler Volkspartei. Mentre nessuno degli altri partiti riuscì ad ottenere seggi al Palamento europeo.

925 CONDIVISIONI
Elezioni 25 settembre, quando arrivano affluenza, exit poll e risultati
Elezioni 25 settembre, quando arrivano affluenza, exit poll e risultati
Cosa dicono gli ultimi sondaggi: chi è in testa alle elezioni politiche 2022
Cosa dicono gli ultimi sondaggi: chi è in testa alle elezioni politiche 2022
Elezioni politiche, cdx al governo: flop Lega, male PD, Meloni al 26%
Elezioni politiche, cdx al governo: flop Lega, male PD, Meloni al 26%
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni