Luigi Di Maio ha voluto ringraziare " il calore di una piazza meravigliosa, che ci ha trasmesso tanta energia". Il riferimento, ovviamente, è alla manifestazione del Movimento Cinque Stelle contro la reintroduzione dei vitalizi. Un incontro che al ministro degli Esteri è servito "a far capire alle persone che incontrerò che il nostro Paese è composto da gente perbene, capace e che non molla. Ma soprattutto, che pensa al futuro, al futuro dei proprio figli. Questa è l’Italia che sono orgoglioso di rappresentare in giro per il mondo". Di Maio ha pubblicato un post su Facebook dopo essere sceso in piazza a Roma a sostegno del taglio dei vitalizi. "Daremo sempre il massimo per portare avanti le istanze di ogni singolo cittadino che crede in un Paese migliore, più bello e pieno di speranza".

Dal palco ieri Di Maio aveva affermato: "Noi vogliamo uno Stato in cui gli onesti vanno avanti e i furbi no. Questa è una piazza che ama l'Italia, noi siamo i cittadini che vogliono garantire a tutti eguaglianza e libertà. Noi siamo orgogliosi di essere cittadini italiani. Se oggi siamo in piazza è perché chiediamo istituzioni all'altezza dell'amore per il nostro Paese, all'altezza dei valori della bandiera italiana". L'ex capo politico pentastellato ha anche difeso la riforma della prescrizione targata Alfonso Bonafede. "Nel nostro Paese la giustizia significa tutelare chi si comporta correttamente. Adesso che abbiamo un ministro della Giustizia tutto d'un pezzo dobbiamo difendere la riforma della prescrizione che dice una sola cosa: non esistono scorciatoie per chi vuole fare il furbo".

Oggi Di Maio torna agli impegni istituzionali. "A Monaco, dove sono appena atterrato, parteciperò alla prima riunione che darà seguito alla conferenza di Berlino sulla Libia. Subito dopo interverrò al panel della Conferenza sulla Sicurezza di Monaco con focus sull’Europa.
Nel pomeriggio invece sarò a Milano per visitare le due principali fiere internazionali del settore moda in Italia: MICAM e MIPEL
", scrive sempre su Facebook.