Presidente della Corte Costituzionale Marta Cartabia è positiva al coronavirus. A seguito di alcuni sintomi la presidente della Consulta è stata sottoposta al test diagnostico del coronavirus ed è risultata positiva.

"Al momento – spiega una nota diffusa dall'ufficio stampa della Consulta – la presidente gode di buone condizioni generali e si trova in isolamento presso la sua abitazione di Milano, da dove continuerà a seguire i lavori e l'attività della Corte costituzionale, secondo la programmazione prevista, attraverso i sistemi telematici già predisposti".

Cartabia, 56 anni, è stata eletta al vertice dalla Consulta lo scorso 11 dicembre: la giurista è la prima donna a guidare la Corte Costituzionale. Arrivata alla Consulta nel 2011 su nomina dell'allora capo dello Stato Giorgio Napolitano, Cartabia ha insegnato diritto costituzionale all'Università degli Studi di Milano-Bicocca, ed è esperta di integrazione degli ordinamenti statali con quelli europei. Originaria della provincia di Milano, è tra i più giovani presidenti che la Consulta abbia avuto.