L’emendamento presentato da circa 30 deputati per la liberalizzazione della cannabis light è stato dichiarato inammissibile dalle commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio della Camera. Si trattava di una proposta di modifica al decreto Milleproroghe di cui il primo firmatario era Riccardo Magi, deputato di +Europa. All’iniziativa avevano aderito anche esponenti del Movimento 5 Stelle, del Partito Democratico e di Liberi e Uguali. Gli emendamenti bocciati dalla presidenza delle due commissioni sono in totale circa 800. E fra quelli bocciati c’è proprio la proposta di modifica riguardante la cannabis light, che era stata già avanzata al Senato in sede di legge di Bilancio, venendo però rigettata anche in quel caso. Tra gli altri emendamenti dichiarati inammissibili anche quello che avrebbe modificato la governance e il finanziamento di Coni e Sport e Salute, presentato dai parlamentari del Pd. In serata è prevista una nuova riunione per decidere su eventuali ricorsi contro il giudizio di inammissibilità espresso dalla presidenza delle commissioni.

La proposta sulla cannabis light puntava ad aggiungere “i prodotti e preparati contenenti cannabidiolo (CBD) il cui contenuto di tetraidrocannabinolo (THC) non sia superiore allo 0,5% per qualsiasi uso derivanti da inflorescenze fresche ed essiccate e oli” tra quelli che è possibile coltivare e poi immettere in commercio. Dopo la decisione delle commissioni arriva il commento del senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, che esulta per questa bocciatura: “Solo dei somari potevano proporre nel decreto Milleproroghe un emendamento sulla cannabis light. Era evidente, come avevamo detto e chiesto, che l’emendamento sarebbe stato dichiarato inammissibile per estraneità di materia. I fautori delle droghe, light o non light, insistono, perché il loro scopo, parliamo dei grillini in particolare ma anche di alcuni del Pd, è quello di avvelenare la vita delle persone, non di curare gli interessi dei cittadini. Sono stati sconfitti ancora una volta e lo saranno sempre. Noi difendiamo la salute, la vita e le persone. Invece i grillini e altri vogliono avvelenare la gente”.