Migliorano le condizioni di Silvio Berlusconi, ricoverato da ormai cinque giorni all'ospedale San Raffaele di Milano per una polmonite bilaterale dopo essere risultato positivo al Coronavirus. "Oggi, martedì 8 settembre 2020, possiamo confermare l’osservazione di un quadro clinico in costante evoluzione favorevole. Tutti i parametri clinici ed ematochimici monitorati sono rassicuranti", si legge nella nota diffusa dal Professor Alberto Zangrillo, responsabile dell’U.O. di Terapia Intensiva generale e Cardiovascolare del nosocomio, oltre che medico personale del Cavaliere. Dunque, prosegue il ricovero dell'ex premier dopo il contagio da Covid-19, confermato dal tampone a cui si era sottoposto lo scorso 2 settembre dopo che anche i figli Luigi e Barbara e la compagna Marta Fascina sono risultati positivi.

Tuttavia,potrebbe servire ancora una settimana di ricovero per Berlusconi. Sono i tempi necessari per verificare se diminuisce la carica virale, "alta" nel primo tampone positivo di mercoledì come ha spiegato questa mattina al Corriere della Sera il professor Massimo Clementi, direttore del laboratorio di microbiologia e virologia del San Raffaele, rivelando che il Cavaliere viene curato con il Remdesivir, l'unico farmaco anti-virale finora autorizzato dagli enti regolatori per la cura di infezioni da virus Sars-Cov-2. "È stato sviluppato per combattere il virus Ebola, non è specifico per il nuovo Coronavirus, ma funziona anche in questo caso, se utilizzato nelle fasi precoci", ha sottolineato. Intanto, continuano a giungere al leader di Forza Italia dal mondo politico e imprenditoriale numerosi messaggi di auguri per una pronta guarigione. Un messaggio nelle ultime ore è arrivato anche dal ministro della Salute, Roberto Speranza, e dal leader di Italia Viva, Matteo Renzi.

Resta invece in isolamento domiciliare la primogenita di Berlusconi, Marina, anche lei risultata positiva al nuovo Coronavirus nella sua casa insieme al marito e ai figli. Gli altri due figli del Cavaliere, Barbara e Luigi, anche loro infetti, si trovano invece in quarantena a Villa Certosa. Marina, che è asintomatica, dal suo appartamento continua a lavorare, con fitti scambi con i manager Mondadori e Fininvest.