23 Novembre 2021
18:30

Abbiamo abbastanza vaccini anti Covid per fare le terze dosi a tutti?

Il governo corre sulle terze dosi per contrastare la quarta ondata di contagi. Chiaramente, quest’accelerazione deve tenere conto delle dosi attualmente disponibili e delle consegne previste fino al prossimo anno. Vediamo quindi un po’ di numeri.
A cura di Annalisa Girardi

Con il via libera alle terze dosi dopo cinque mesi  dal completamento del ciclo vaccinale e l'apertura, già da ieri, alla fascia di età tra i 40 e i 59 anni, il governo corre per l'immunizzazione e la messa in sicurezza del Paese nel bel mezzo della quarta ondata di contagi che sta attraversando tutta Europa. Chiaramente, quest'accelerazione deve tenere conto delle dosi attualmente disponibili e delle consegne previste fino al prossimo anno. Vediamo quindi un po' di numeri.

Il Piano vaccini

Con l'allargamento della platea avente diritto alla terza dose e un po' memori di quanto accaduto all'inizio della campagna vaccinale, quando i governatori delle Regioni lamentavano di non avere abbastanza vaccini in frigo, viene normale chiedersi se ci saranno nuovamente problemi di forniture. Anche perché le consegne, dopo essere continuate regolarmente per tutte l'estate hanno subito una brusca battuta d'arresto qualche mese fa. Il piano di approvvigionamento e distribuzione della struttura commissariale, approvato la scorsa primavera, del resto era basato sulle evidenze di allora, ma ora deve tenere conto di come sta cambiando la campagna vaccinale con le terze dosi.

Le dosi attualmente in frigo

Secondo il report del governo sul piano di vaccinazione del Paese, al momento su 101.693.048 di dosi consegnate, ne risultano somministrate 93.728.188, cioè il 92,2% del totale. Questi numeri ci lasciano quindi 7.964.860 dosi già disponibili in questo momento. Contando che le somministrazioni settimanali si sono aggirate ultimamente a quota 1 milione, non sembrerebbe esserci un problema di scorte per il momento. Chiaramente però bisogna tenere conto che nelle prossime settimane, con l'ampliamento della platea di persone avente diritto alla terza dose, le somministrazioni cresceranno. Il che significa che bisognerà accelerare anche sulle scorte.

I vaccini a disposizione entro la fine dell'anno

Entro la fine dell'anno, comunque, l'Italia oltre che contare su quelle attualmente disponibili potrà fare affidamento anche sulle consegne previste. A delucidare in merito ai numeri è una comunicazione del governo: "La campagna vaccinale prosegue positivamente e potrà contare entro fine anno su ulteriori 8,6 milioni di dosi di vaccini mRna. In particolare, è prevista la distribuzione alle Regioni/Province autonome di 4 milioni di dosi Pfizer, che verranno consegnate direttamente alle strutture designate, e di 4,6 milioni di Moderna, che saranno prima accentrate presso l’hub vaccini Difesa di Pratica di Mare e successivamente consegnate a destinazione". Inoltre "a tali quantitativi  si potranno aggiungere altri 2,5 milioni di dosi di vaccini mRna della riserva centralizzata".

Dopo quanto tempo fare la terza dose di vaccino Covid con Pfizer o Moderna: quanto dura l'efficacia
Dopo quanto tempo fare la terza dose di vaccino Covid con Pfizer o Moderna: quanto dura l'efficacia
La Corte Suprema Usa boccia l'obbligo di vaccino anti Covid nelle grandi aziende
La Corte Suprema Usa boccia l'obbligo di vaccino anti Covid nelle grandi aziende
Positivo al Covid dopo due dosi di vaccino, Pregliasco spiega quando fare il booster
Positivo al Covid dopo due dosi di vaccino, Pregliasco spiega quando fare il booster
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni