423 CONDIVISIONI
Coronavirus

Vaccino Covid Campania: prenotazioni, calendario, ultime notizie

Il piano vaccinale in Regione Campania per la cittadinanza prevede la somministrazione delle dosi secondo una scala di priorità. Si è partiti con medici, infermieri, anziani e operatori sanitari delle rsa del territorio. Attualmente le prenotazioni sono aperte agli over 40 anni. Disponibile il link per scaricare attestato di vaccinazione col lotto somministrato. Ecco tutte le informazioni sulla campagna di vaccinazione anti Covid nella Regione Campania.
A cura di Pierluigi Frattasi
423 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La campagna di vaccinazione contro il Coronavirus in Campania, partita lo scorso 27 dicembre con il Vaccine Day in contemporanea in tutta Europa, procede con le prenotazioni e le somministrazioni.

Ad oggi, sono quattro i vaccini anti-Covid19 che hanno ricevuto un’autorizzazione all’immissione in commercio. Si tratta del vaccino Comirnaty dell’azienda PfizerBioNTech, approvato il 21 dicembre 2020, del Covid-19 Vaccine dell’azienda Moderna, il 6 gennaio 2021, di Vaxzevria dell’azienda AstraZeneca, il 29 gennaio 2021, e di Janssen, dell'azienda Johnson&Johnson, l'11 marzo. Dal 24 marzo è partita anche la sperimentazione al Pascale di Napoli del vaccino Takis.

Attualmente sono in corso le Fasi 1-5 della vaccinazione. Dal 18 maggio 2021 la piattaforma regionale online consente le adesioni delle persone con oltre 40 anni. Ma sulle isole del Golfo di Napoli sono stati vaccinati anche gli over 18 anni, mentre l'Asl di Caserta ha organizzato Open Day di vaccinazione con Astrazeneca senza prenotazione.

Il piano di vaccinazione anti Covid19 in Campania

Il Ministero della Salute in collaborazione con la struttura del Commissario Straordinario per l’emergenza COVID, AIFA, ISS e AGENAS, il 10 marzo 2021, ha elaborato un documento di aggiornamento delle categorie e dell’ordine di priorità, che ha ricevuto il parere positivo del Consiglio Superiore di Sanità ed è stato oggetto di un confronto con il Comitato Nazionale di Bioetica, ed è ispirato a principi di equità, protezione, promozione della salute e del benessere, che assegna la priorità nelle vaccinazioni secondo criteri di anzianità e di fragilità, piuttosto che alle categorie professionali, come previsto dal piano precedente. Il 16 marzo, la Regione Campania ha aggiornato il Piano Vaccinale per la Campania, varato dall'Unità di Crisi regionale per l'emergenza Covid19, recependo le nuove indicazioni.

La Fase T1 (prima colonna):

  • operatori sanitari e socio-sanitario
  • personale e ospiti dei presidi residenziali per anziani (Rsa)
  • anziani over 80 anni

La Fase T1 (seconda colonna)

Categorie prioritarie in base all’età e alla presenza di condizioni patologiche:

  • Categoria 1. Elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave);
  • Categoria 2: Persone di età compresa tra 70 e 79 anni;
  • Categoria 3: Persone di età compresa tra i 60 e i 69 anni;
  • Categoria 4: Persone con comorbidità di età <60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili;
  • Categoria 5: Resto della popolazione di età <60 anni.

La Fase T2 (terza colonna)

Sono inoltre considerate prioritarie le seguenti categorie, a prescindere dall’ età e dalle condizioni patologiche, quali:

  • Personale docente e non docente, scolastico e universitario;
  • Forze armate, Forze di Polizia e del soccorso pubblico;
  • Servizi penitenziari e altre comunità residenziali;

Sarà inoltre possibile, qualora le dosi di vaccino disponibili lo permettano, vaccinare all'interno dei posti di lavoro, a prescindere dall'età, fatto salvo che la vaccinazione venga realizzata in sede, da parte di sanitari ivi disponibili, al fine di realizzare un notevole guadagno in termini di tempestività, efficacia e livello di adesione.

Fase T3 e T4 (vaccino in funzione delle disponibilità)

  • Tutta la popolazione che non ha ancora avuto accesso

Prenotazione vaccino Covid Campania: come fare

Il portale per le prenotazioni online per il vaccino Covid in Campania è stato aperto il 1 febbraio. Al momento dell’adesione, è necessario fornire un indirizzo email e un recapito cellulare, che saranno utilizzati in fase di convocazione per la somministrazione della prima dose del vaccino. La piattaforma richiede la verifica del numero di cellulare fornito tramite un codice OTP inviato via SMS.

Sarà cura del centro vaccinale procedere con la successiva convocazione, che avverrà al termine della prima fase della campagna, quindi al termine della somministrazione delle seconde dosi a chi si è già vaccinato con la prima. Dal 13 marzo 2021 è anche possibile scaricare dalla piattaforma online l'attestato di avvenuta vaccinazione, con l'indicazione anche del lotto e della tipologia di vaccino somministrato.

In caso di variazioni dei dati indicati è prevista, altresì, la rettifica dei propri dati mediante segnalazione all’indirizzo di posta elettronica: hd_ecovid@soresa.it.

Calendario vaccino Covid in Campania

In Campania il richiamo del vaccino, con le seconde iniezioni, è partito domenica 17 gennaio, ed è attualmente in corso. L'Unità di Crisi il 12 maggio 2021 ha comunicato che in Campania il richiamo dei vaccini Pfizer e Moderna avverrà entro 30 giorni, a differenza di quanto stabilito a livello nazionale di 42 giorni, e non più dopo 21 giorni, come fatto inizialmente.

Nella prima fase della campagna vaccinale sono stati vaccinati medici e infermieri. La fase 2 aperta alla cittadinanza è partita a febbraio. Il 1 febbraio la piattaforma è stata aperta agli ultra 80enni. A metà febbraio la piattaforma è stata aperta al personale scolastico e il 17 febbraio si sono vaccinate le prime 482 persone con Astrazeneca. Dal 4 marzo sono state attivate le prenotazioni per le categorie del personale universitario e delle forze dell'ordine. Dal 13 marzo per gli over 70. Dal 17 marzo per i soggetti con elevata fragilità. Dal 10 aprile per gli over 60. Dal 27 aprile per gli over 50. Dal 15 maggio gli over 45 e dal 18 maggio gli over 40.

La Regione Campania ha anche avviato la vaccinazione di massa sulle isole del Golfo di Napoli anche per over 18 anni, per renderle isole covid free, completando Procida (3 maggio) e Capri (8 maggio), mentre è in corso quella ad Ischia. Mentre alcune Asl hanno organizzato Open Day delle vaccinazioni aperte a tutti i cittadini over 18 senza prenotazione, con Astrazeneca, come a Marcianise e Caserta. Altri Open Day anche con altri tipi di vaccino sono stati realizzati.

I dati aggiornati sulle vaccinazioni in Campania

La Regione Campania ha attivato il portale per visionare on line i dati aggiornati sull'andamento delle vaccinazioni in Campania e sulle adesioni alla campagna riservata ai cittadini che hanno superato gli 80 anni di età. I dati sono visibili ai seguenti link:

Il piano di vaccinazione anti Covid in Italia

L'obiettivo dichiarato dal governo è quello di vaccinare l'80 per cento della popolazione entro l'estate. Ciò, ovviamente, è legato all'approvvigionamento delle dosi di vaccino.

Il piano vaccinale in Italia

Le informazioni sul piano del Ministero della Salute

Le informazioni sui vaccini anti Covid

I vaccini somministrati al momento sono del tipo Pfizer , Moderna, e Astrazeneca, in quest'ultimo caso il 7 aprile il Comitato Tecnico Scientifico italiano ne ha raccomandato l'uso solo per gli over 60. Lunedì 15 marzo Astrazeneca era stato sospeso provvisoriamente da Aifa in Italia in attesa di approfondimenti, l'Ema ne ha autorizzato nuovamente l'uso giovedì 18 marzo, dopo gli studi e le vaccinazioni sono riprese da venerdì pomeriggio 19 marzo. I primi due sono entrambi vaccini a Rna, basati sull'Rna messaggero che fornisce l'informazione genetica per la proteina spike del coronavirus.

Tutte le informazioni sui vaccini dall'Istituto Superiore di Sanità

Le informazioni sul sito dell'Aifa

Il vaccino Pfizer-Biontech

Il vaccino Moderna

Il vaccino AstraZeneca

Il vaccino di Johnson&Johnson

(ultimo aggiornamento 20/05/2021)

423 CONDIVISIONI
26112 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni