406 CONDIVISIONI
1 Giugno 2022
19:47

Massimo Ranieri dopo la caduta: “Sto bene, ora inizio la riabilitazione: ci vorrà un mese”

Massimo Ranieri rassicura i suoi fans: “La costola è guarita, il polso anche, tra pochi giorni inizierò la mia riabilitazione che mi porterà via un altro mese”.
A cura di Giuseppe Cozzolino
406 CONDIVISIONI

Massimo Ranieri rassicura i suoi fan: dopo la caduta dello scorso 6 maggio dal palco del Teatro Diana dopo uno spettacolo, il cantante napoletano è rimasto un po' lontano dai riflettori, in attesa del pieno recupero. Ora per lui inizia la riabilitazione, che durerà circa un mese: cancellati tutti gli spettacoli, tra cui il grande spettacolo previsto per il 14 giugno a Roma e rinviato al momento al prossimo 11 settembre. "La costola è guarita, il polso anche", ha spiegato Ranieri, "tra pochi giorni inizierò la mia riabilitazione che mi porterà via un altro mesetto".

L'incidente dello scorso 6 maggio

Era passato appena un quarto d'ora dall'inizio dello spettacolo di Massimo Ranieri al Teatro Diana, previsto per il 6 maggio scorso, quando improvvisamente il cantante volò giù dal palco, forse senza accorgersi che fosse arrivato sul bordo. Spaventati gli spettatori, che non capirono immediatamente cosa fosse accaduto, salvo vedere che il cantante era finito di sotto: tutti erano poi stati fatti uscire dalla sala per consentire i soccorsi, mentre lo spettacolo fu annullato. Lunghi applausi quando l'ambulanza lasciò il teatro: fuori si erano ammassati, oltre agli spettatori, anche comuni cittadini che avevano saputo del suo incidente.

Il messaggio di Ranieri ai fans

Questo il messaggio del cantante napoletano, pubblicato sui propri canali social:

Cari amici miei, mi dispiace essere sparito questi giorni, ma non volevo tediarvi ulteriormente con le mie peripezie, soprattutto con tutti i problemi che abbiamo oggi, il mio sembrava l'ultimo che potesse interessare. La costola è guarita, il polso anche (perché mi sono rotto anche il polso, come se non bastasse) e tra pochi giorni inizierò la mia riabilitazione che mi porterà via un altro mesetto. Ne approfitto per dirvi che lo spettacolo del 14 giugno a Roma è stato ovviamente posticipato all'11 settembre, così potremo stare di nuovo insieme e mi servirà soprattutto per ringraziarvi del vostro amorevole e incomparabile affetto che avete sempre nei miei riguardi. Un abbraccio a tutti, ci vediamo all'Auditorium con chi potrà esserci e per tutti gli altri recuperi trovate il calendario sempre aggiornato sul mio sito.

406 CONDIVISIONI
"Ho battuto la testa per una caduta: ora sono cieco" paura per il cantante Marcello Colasurdo
Sul cellulare di Alessandro, morto a 13 anni, trovati insulti e minacce. C'è un'indagine
Sul cellulare di Alessandro, morto a 13 anni, trovati insulti e minacce. C'è un'indagine
Guardia reale sviene durante la veglia al feretro di Elisabetta
Guardia reale sviene durante la veglia al feretro di Elisabetta
5.743 di askanews
"Rifiutano il tampone d'ingresso in ospedale, infermiere picchiato con pugni e gomitate a Napoli"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni