106 CONDIVISIONI
3 Settembre 2022
20:12

Con la casa piena di sigarette lascia la finestra aperta: scoperto deposito al Borgo Sant’Antonio Abate

La Polizia ha fatto irruzione in una abitazione del Borgo Sant’Antonio Abate, a Napoli, trovando un deposito di sigarette di contrabbando; denunciato un 36enne.
A cura di Nico Falco
106 CONDIVISIONI
Le sigarette sequestrate al Borgo Sant’Antonio Abate
Le sigarette sequestrate al Borgo Sant’Antonio Abate

A tradirlo è stata una finestra della sua abitazione del Borgo Sant'Antonio, nel centro di Napoli, lasciata incautamente aperta: attraverso quella i poliziotti, dopo averlo visto scappare in strada, hanno notato gli scatoloni di sigarette custoditi all'interno e hanno deciso di fare irruzione; sotto chiave 340 stecche di contrabbando, per un totale di 68 chili. E per l'uomo, tornato a casa mentre gli agenti erano ancora all'opera, è scattata la denuncia: è un 36enne napoletano con precedenti di polizia, è accusato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

L'operazione nel pomeriggio di ieri, 2 settembre, quando i poliziotti dell'Ufficio Prevenzione Generale, durante un servizio di controllo del territorio in via Pietro Antonio Lettieri, hanno incrociato il 36enne che usciva da un palazzo reggendo tra le mani due grossi scatoloni. L'uomo, colto di sorpresa, ha lasciato cadere tutto a terra ed è scappato a piedi, riuscendo a dileguarsi. I poliziotti si sono avvicinati per controllare e hanno scoperto che quei contenitori erano pieni di stecche di sigarette estere, prive del marchio del Monopolio di Stato. È partita così l'ispezione dello stabile, alla ricerca del deposito che, con tutta probabilità, si trovava all'interno.

Arrivati al primo piano i poliziotti hanno notato una finestra accanto alla porta di ingresso che dava sul pianerottolo comune ed era stata lasciata aperta. Hanno dato un'occhiata all'interno e hanno visto degli scatoloni simili a quelli recuperati poco prima in strada. In casa, però, non c'era nessuno. Per entrare è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco. Una volta dentro, la conferma dei sospetti: avevano trovato il deposito. Il proprietario dell'appartamento è arrivato poco dopo e i poliziotti lo hanno riconosciuto come l'uomo che poco prima era fuggito.

106 CONDIVISIONI
Scontri con mazze e pietre, 13 indagati per la gara Sant'Antonio Abate-Sporting Ercolanese
Scontri con mazze e pietre, 13 indagati per la gara Sant'Antonio Abate-Sporting Ercolanese
Rissa durante Sant'Antonio Abate-Ercolanese, il video
Rissa durante Sant'Antonio Abate-Ercolanese, il video
Torna a casa la bimba di 2 anni lanciata dalla finestra a Fisciano: dimessa dal Santobono
Torna a casa la bimba di 2 anni lanciata dalla finestra a Fisciano: dimessa dal Santobono
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni