276 CONDIVISIONI
Elezioni comunali Milano 2021
8 Settembre 2021
15:30

Elezioni Milano, Bernardo: “Il reddito di cittadinanza è andato a criminali e mafiosi”

“Il reddito di cittadinanza è andato anche a criminali e mafiosi. Nelle periferie i cittadini hanno paura e si sentono soli, Sala non c’è mai andato”. Prosegue la campagna elettorale di Luca Bernardo, candidato sindaco a Milano per il centrodestra, affiancato da Salvini, a meno di un mese dalle elezioni Comunali.
A cura di Filippo M. Capra
276 CONDIVISIONI
Luca Bernardo (LaPresse)
Luca Bernardo (LaPresse)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Milano 2021

A meno di un mese dalle elezioni Comunali di Milano, prosegue senza sosta la campagna elettorale dei candidati. Nella giornata di ieri, Luca Bernardo, candidato del centrodestra, affiancato da Matteo Salvini, ha reso ulteriori dichiarazioni sul suo intento e i progetti per la città in caso di elezione.

Presentata la lista della Lega per il Consiglio comunale

A margine della presentazione dei candidati leghisti al Consiglio comunale, Bernardo ha detto che "qualcuno dice che nella lista non ci sono grandi nomi. Ma noi non cercavamo i grandi nomi, cercavamo uomini del fare, uomini della società civile, uomini che arrivassero dalle professioni e che fossero tutte collegate a quello che è la normalità della vita". A tal proposito, Bernardo ha aggiunto di aver scelto "cittadini milanesi che vogliono cambiare questa Milano in una visione del futuro, in quel sogno che tanti avevano quando non solo sono nati qua ma sono venuti ad abitare e hanno fatto la scelta di vivere e lavorare qui".

Bernardo: Reddito di cittadinanza dato a criminali e mafiosi

Incalzato, poi, da un giornalista, sul reddito di cittadinanza, che Lega e Fratelli d'Italia vorrebbero abolire, il candidato milanese del centrodestra ha detto di credere che "quando vengono dati dei soldi che sono molto importanti per le persone, una cosa che non dobbiamo fare, e l'abbiamo visto, è il fatto che siano stati dati a chi non ne aveva necessità. Alcuni di loro – ha sottolineato Bernardo – erano criminali e mafiosi".

"Le periferie, queste sconosciute a Beppe Sala"

Toccato anche il tema delle periferie: "Oggi sono andato in piazza Segesta e piazza Selinunte. Sono stato in via Aretusa e quello che mi hanno detto è il fatto che i cittadini, che pagano una casa con uno stipendio o una pensione, molti hanno patologie e disabilità, altri sono anziani altri sono soli, non possono uscire di casa perché hanno paura, perché sono aree e luoghi di spaccio all'aperto sia di pomeriggio che di notte". Secondo quanto i cittadini avrebbero riferito a Bernardo, inoltre, "i parchi non sono più dei bambini e delle donne e degli anziani e di persone che vogliono andare col proprio cagnolino a fare una passeggiata o da soli". I residenti dei quartieri si sarebbero poi detti "soli". Infine, la stoccata a Sala: "Colui che ha detto nel 2016 nel programma: "Avrò un'ossessione per le periferie", è stata talmente un'ossessione che non ci è andato".

276 CONDIVISIONI
113 contenuti su questa storia
Ballottaggio elezioni Nerviano tra Cozzi e Colombo: gli orari per votare
Ballottaggio elezioni Nerviano tra Cozzi e Colombo: gli orari per votare
Milano, Comazzi (Forza Italia): "La giunta Sala creata ad arte per non mettere in ombra il sindaco"
Milano, Comazzi (Forza Italia): "La giunta Sala creata ad arte per non mettere in ombra il sindaco"
Monica Romano, prima consigliera transgender a Milano: "Mi impegnerò contro ogni tipo di violenza"
Monica Romano, prima consigliera transgender a Milano: "Mi impegnerò contro ogni tipo di violenza"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni