28 Ottobre 22:57 Regione di Madrid chiude i confini fino a 9/11

Le regioni di Madrid, Castilla-La Mancha e Castilla y León hanno deciso di chiudere i loro confini fino al 9 novembre. Lo hanno annunciato i presidenti regionali dopo un incontro ad Avila, secondo quanto riportato da El Pais.

28 Ottobre 22:25 Salvini: “Non stimo Macron, ma è molto più serio di Conte”

"Io non sono un tifoso di Macron, io stimo Marine Le Pen e l'idea di una Francia diversa. Ma pensate alla differenza tra Macron e Conte: Macron va in tv una volta ogni tanto a comunicare scelte precise e nette. Conte un giorno sì e un giorno no è in tv a dire tutto e il contrario di tutto, gli italiani hanno bisogno di certezze. Le ultime scelte del governo servono a salvare vite? No perché se non intervieni su trasporto e scuola non serve a nulla". Lo dice Matteo Salvini a Tg2 Post.

"Macron si sta dimostrando più serio del governo italiano e lo dico a malincuore", aggiunge il leader della Lega, che poi annuncia: "Ci sono almeno una trentina di città italiane con sindaci della Lega che manterranno in vigore gli spettacoli teatrali senza pubblico ma visibili in streaming e gli artisti verranno pagati. Ringrazio i sindaci che stano portando avanti questa battaglia di lavoro e bellezza".

28 Ottobre 21:55 Il viceministro Sileri: “Con questi numeri non serve lockdown totale”

"Un lockdown totale con i numeri attuali ce lo risparmiamo". A dirlo è il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, intervistato a Porta a Porta, secondo cui potrebbero essere servire invece "lockdown più circoscritti o misure più severe in alcune aree del Paese".

28 Ottobre 21:34 Lockdown in Francia, richiude anche il Louvre fino al primo dicembre

Dopo l'annuncio del nuovo lockdown che entrerà in vigore venerdì prossimo in Francia, richiude anche il Louvre. "In conformità con le direttive governative di lotta contro la propagazione del virus Covid-19, il museo del Louvre e il museo nazionale Eugéne-Delacrois rimangono chiusi da giovedì 29 ottobre alle 18 a martedì 1 dicembre compreso", ha fatto sapere questa sera la direzione con un comunicato diffuso subito dopo l'annuncio di Emmanuel Macron. "I visitatori che hanno già acquistato un biglietto per questo periodo saranno rimborsati", aggiunge il comunicato.

28 Ottobre 20:35 In Piemonte ospedali sotto pressione: chiesto l’intervento dell’Esercito

La Regione Piemonte si è rivolta all'Esercito per gestire l'emergenza Covid. Di fronte alla crescita continua dei ricoveri, è stato infatti chiesto aiuto ai militari per rispondere alla necessità di posti letto per i malati meno gravi. L'ipotesi allo studio è quella di organizzare strutture modulabili, da allestire all'esterno degli ospedali, per gestire al meglio i pazienti che, in caso di aggravamento, potrebbero essere portati velocemente nei nosocomi.

28 Ottobre 20:29 Macron annuncia nuovo lockdown in Francia: “I contagi reali sono 80/100mila al giorno”

Il presidente Emmanuel Macron ha annunciato che la Francia andrà di nuovo in lockdown dal prossimo venerdì 30 ottobre fino al primo dicembre: ci si potrà spostare solo per motivi di salute e lavoro e muniti di autocertificazione, le scuole resteranno aperte ma chiuderanno bar e ristoranti: "Abbiamo fatto tutto il possibile per un'ondata che ha toccato tutti i paesi europei, siamo uno dei paesi europei che fa più test, siamo sommersi da questo virus che guadagna forza man mano che l'inverno si avvicina. Siamo tutti allo stesso punto. Questa seconda ondata sarà più dura e mortale della prima, a novembre rischiamo di avere novemila persone in terapia intensiva. Non ce la faremo se non agiamo, se non fermiamo la diffusione del virus tra regioni, ci troveremo con i nostri medici che dovranno scegliere chi salvare, ciò è inaccettabile".

28 Ottobre 20:25 Conte: “Vedere effetti Dpcm, false voci lockdown imminente”

"Diamo il tempo alle misure restrittive appena approvate di dispiegare appieno i loro effetti. L'obiettivo è riportare la curva sotto controllo". Lo ha detto, a quando si apprende, il premier Giuseppe Conte nel corso dell'incontro con i sindacati smentendo le voci di un lockdown imminente in Italia.

28 Ottobre 19:31 Il virologo Fauci: “Primo ritorno a normalità forse nel 2022”

Il virologo americano Anthony Fauci, membro della task force della Casa Bianca contro il Covid-19, ha ribadito di essere "certo" che avremo un vaccino "nei prossimi mesi" ma che difficilmente saremo in grado di tornare a una vita normale prima della fine del prossimo anno o del 2022. "Se nel secondo o terzo trimestre del 2021 avremo vaccinato una sostanziale proporzione della popolazione, penso che facilmente sarà non prima della fine del 2021 se non forse nel 2022 che cominceremo ad avere una sembianza di normalità".

28 Ottobre 19:27 La Sardegna verso stop bar alle 20 e ristoranti alle 23 e dad per le scuole superiori

Chiusura dei bar alle 20 e dei ristoranti alle 23, didattica a distanza al 100% per le scuole superiori, apertura dei teatri ma con riduzione della capacità di capienza fino al 20% (su 1000 posti 200 spettatori). Sarebbero queste alcune novità, secondo quanto si apprende dal vertice tra il governatore della Sardegna Christian Solinas e i capigruppo in Consiglio regionale, che saranno contenute nella prossima ordinanza attesa tra stanotte e domani. Il provvedimento dovrebbe portare alla riduzione della capienza dei trasporti pubblici locali dall'80% al 50% e una stretta su porti e aeroporti limitando i collegamenti così da garantire il tracciamento sugli arrivi, anche grazie ai nuovi tamponi antigienici che la Protezione civile nazionale sta inviando alla Sardegna. A fronte di tutto questo, sarà previsto anche un forte inasprimento dei controlli con i forestali e compagnie barracellari chiamati a coadiuvare le forze dell'ordine operative nei vari territori dell'Isola.

28 Ottobre 19:11 In Puglia chiuse tutte le scuole per l’emergenza Coronavirus

"Abbiamo dovuto prendere una decisione difficile, quella di sospendere la didattica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado": lo ha annunciato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, su Sky Tg24 durante la trasmissione I numeri della Pandemia. "Nelle scuole primarie abbiamo numeri pesantissimi, restano escluse dal provvedimento le scuole per l'infanzia, dove la frequenza non è obbligatoria. Abbiamo verificato – ha concluso – che l'aumento dei contagi è coinciso con la riapertura delle scuole".

28 Ottobre 19:05 Pregliasco: “Ancora una settimana per vedere gli effetti delle ultime misure, no allarmismi”

"Il trend in salita è atteso. Per vedere gli effetti delle ultime misure, infatti, occorre aspettare almeno la prossima settimana. Sangue freddo e no allarmismi". E' quanto ha detto all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università Statale di Milano Fabrizio Pregliasco, che torna ad invitare alla cautela, senza però escludere la possibilità di ulteriori, successive, chiusure nelle grandi città. "L'invito alla popolazione resta quello di evitare gli assembramenti e indossare le mascherine, e anche di affollare i pronto soccorso se i sintomi sono banali. Abbiamo troppi pazienti dimessi che non dovevano arrivare in ospedale. Il rischio è quello di intasare senza motivo le strutture ospedaliere".

28 Ottobre 18:58 Il fisico Sestili: “In Italia rischio 40mila casi al giorno dal prossimo weekend”

"In questo momento il tempo di raddoppio dei casi in Italia è il più alto d'Europa. Abbiamo superato la Spagna e la Gran Bretagna, e ci avviciniamo pericolosamente alla Francia. Quindi con l'attuale crescita e in assenza di un rallentamento potremmo arrivare a sfiorare i 40mila casi al giorno nel prossimo weekend. Ci auguriamo tutti che le misure messe in campo dal Governo con i diversi Dpcm possano rallentare la curva". Lo ha detto all'Adnkronos Salute Giorgio Sestili, fisico e ideatore della pagina Facebook ‘Coronavirus – Dati e analisi scientifiche', il quale ha anche aggiunto che "occorre mantenere la calma e aspettare una decina di giorni per vedere, appunto gli effetti delle misure. E' chiaro che visti i numeri si possono immaginare lockdown localizzati nelle zone dove il virus sta dilagando: le province di Milano e Napoli, ma anche Regioni come il Piemonte e la Liguria".

28 Ottobre 18:48 Francia, attesa per il discorso di Macron: in migliaia in fuga da Parigi, assalto ai supermercati

La Francia ripiomba nell'incubo lockdown in attesa del discorso che il presidente Emmanuel Macron terrà questa sera alle 20 in diretta tv. Al momento si contano già 300 chilometri di auto in fila sul péripherique, in gran parte parigini che lasciano la capitale per sfuggire alle nuove limitazioni di circolazione. Stando a diversi media in tutto il territorio francese, sono ripresi i fenomeni di accaparramento di alcuni prodotti nei supermercati, proprio come durante il blocco della prima ondata. Come ormai tradizione, a ruba carta igienica, pasta, riso e farina.

28 Ottobre 18:41 Il ministro Boccia: “Impugnative per Regioni e Province autonome che aggirano il Dpcm”

Impugnative per chi aggira l'ultimo Dpcm: è questo l'avvertimento che arriva dal ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia. "Ho trasmesso la richiesta di impugnativa per i provvedimenti adottati della Provincia Autonoma di Trento. Il medesimo provvedimento sarà attivato per tutte le Regioni e le Province Autonome che decideranno di aggirare le disposizioni del Dpcm. È in corso di valutazione l'ordinanza della Provincia Autonoma di Bolzano. Duole constatare, per alcune dichiarazioni pubbliche, la non completa consapevolezza della situazione
sanitaria in Italia e duole ancor di più che non siano tenuti in dovuto conto i dati uniformi di rischio. Non fa eccezione la Regione Autonoma Siciliana che oggi ha anticipato attraverso il presidente Musumeci, l'ipotesi di un ddl che, se dovesse essere approvato, sarà immediatamente impugnato dal Governo".

28 Ottobre 18:37 Oggi mai così tanti nuovi casi (e tamponi) dall’inizio dell’emergenza Covid

In Italia è stato raggiunto oggi un doppio record: non sono mai stati registrati così tanti nuovi casi in 24 ore, ben 24.991 con impennate in Lombardia, Sardegna, Sicilia e Puglia, e non sono mai stati effettuati così tanti tamponi, quasi 200mila, dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. Sempre oggi per la prima volta il numero degli attuali positivi ha superato quello dei guariti totali: non era mai successo durante la prima ondata.

28 Ottobre 18:29 In Svizzera chiusura anticipata alle 23 per bar e ristoranti da domani contro il Coronavirus

Il governo svizzero ha deciso di effettuare una ulteriore stretta per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus. Da domani in tutto il Paese bar e ristoranti dovranno chiudere alle 23, i corsi universitari si svolgeranno solo online e le manifestazioni private nella cerchia familiare o di amici non dovranno riunire più di 10 persone con la mascherina. Quest'ultima viene resa obbligatoria e sono vietati gli eventi pubblici con più di 50 persone. Lo scopo delle nuove disposizioni è di limitare al minimo i contatti fra le persone, ha spiegato il governo in un a conferenza stampa. Il numero di nuovi casi e di ricoveri aumentano in modo esponenziale nel Paese con oltre 8.000 casi registrati nelle ultime 24 ore.

28 Ottobre 18:12 Il presidente della Cei, monsignor Gualtiero Bassetti, è positivo al Coronavirus

Il cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Conferenza Episcopale Italiana, è risultato positivo al tampone per la ricerca del Covid-19. "Il cardinale vive questo momento con fede, speranza e coraggio – comunica la Cei -. Le sue condizioni sono costantemente monitorate. Nel frattempo, sono stati avviati gli accertamenti previsti per il tracciamento e le verifiche dei contatti".

28 Ottobre 17:56 La Svizzera toglie 4 regioni italiane dalla lista nera

Campania, Liguria, Sardegna e Veneto non sono più nella lista della Svizzera delle regioni a rischio di coronavirus, con obbligo di quarantene per i viaggiatori. A causa dell'incidenza dei casi di Covid-19 nella Confederazione, superiore alla media europea, il governo elvetico ha adeguato la soglia per l'inclusione nella lista di Paesi e regioni a rischio. Solo Belgio, Repubblica Ceca, Andorra e Armenia e tre aree della Francia saranno nella lista rossa da domani, riferisce l'agenzia di stampa svizzera Keystone-ATS.

28 Ottobre 17:46 Focolaio di Coronavirus nel carcere di Terni

Focolaio Covid nel carcere di Terni, con 55 detenuti risultati positivi, su un totale di 514 reclusi. La quasi totalità dei contagiati, tutti della sezione alta sicurezza, sono asintomatici, ma sono stati necessari anche due ricoveri. Attesi i risultati di un'altra quarantina di tamponi, mentre domani dovrebbero essere sottoposti ai test circa ulteriori 90 detenuti. Al momento non si registrano casi di positività tra il personale della polizia penitenziaria, anche questo comunque sottoposto allo screening. La situazione nel carcere di Terni è costantemente monitorata dall'Usl Umbria 2. Al momento nel carcere è stata già allestita una sezione Covid che potrebbe essere raddoppiata qualora i casi, il cui aggiornamento è in costante divenire, dovessero aumentare. Bloccate tutte le attività con personale esterno e le visite ai detenuti.

28 Ottobre 17:37 Coronavirus Lazio, 1.963 casi positivi e 19 morti

Nel Lazio sono stati registrati oggi 1963 contagi da coronavirus, 30 casi in meno rispetto a ieri. I decessi nelle ultime 24 ore riportati nel bollettino della Regione Lazio sono 19. Sono stati elaborati circa 23mila tamponi nelle ultime 24 ore. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 1669, mentre quelli ricoverati in terapia intensiva sono 166. In isolamento domiciliare ci sono 26111. I pazienti deceduti sono 1158, mentre i guariti sono complessivamente 10788.

28 Ottobre 17:25 Carlo Conti positivo al Coronavirus

Carlo Conti è risultato positivo al coronavirus. Lo ha annunciato lo stesso presentatore con un post su Instagram. Conti ha voluto comunicare in prima persona di aver contratto il virus, pur tranquillizzando i suoi fan e dichiarando di stare bene. Non avrebbe al momento riscontrato nessun sintomo e si trova a casa in isolamento.

28 Ottobre 17:20 Coronavirus Campania, oggi 2.427 contagi e 17 morti

Ancora in aumento i contagi da Coronavirus anche in Campania. Secondo il bollettino della Regione si contano oggi 2.427 contagi su 15.030 tamponi effettuati.  Ieri erano stati 2.791 a fronte di 14.781 tamponi analizzati. I guariti totali sono 10.272, mentre i decessi salgono a 624 con i 17 annunciati oggi. Complessivamente, in Campania si sono registrati 45.782 casi positivi su 901.583 tamponi complessivi.

28 Ottobre 17:17 Coronavirus Lombardia: oggi 7.558 contagi

Nuovo boom di contagi in Lombardia. Il bollettino aggiornato dalla Regione riporta 7.558 nuovi casi di Coronavirus nelle ultime 24 ore, con 47 morti. I nuovi pazienti ricoverati con sintomi negli ospedali sono stati 357. In aumento rispetto a ieri anche il numero di pazienti gravi in terapia intensiva: 21 in un giorno, per un totale di 292.

28 Ottobre 17:11 Bollettino ministero della Salute: oggi 24.991 contagi e 205 morti

Secondo il bollettino diffuso dal ministero della Salute si registrano oggi 24.991 contagiati in Italia. Si contano anche 205 morti, mentre i guariti in un giorno sono 3.416. Le terapie intensive aumentano di 125 unità, +1.026 i ricoveri. Sono stati effettuati 198.952 tamponi. Tasso di positività: 12,6% (-0,1%)

28 Ottobre 17:07 Tamponi rapidi saranno effettuati dai pediatri ai bambini asintomatici

I tamponi rapidi antigenici saranno effettuati dai pediatri di libera scelta ai bambini nel caso essi siano contatti stretti asintomatici. Lo ha spiegato Paolo Biasci, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), secondo il quale l'accordo siglato che permetterà di eseguire i tamponi rapidi negli studi dei pediatri, oltre che dei medici di famiglia, dimostra "il grande senso di responsabilità della categoria dei pediatri di fronte all'emergenza attuale". L'accordo per i tamponi rapidi negli studi "è stato firmato la scorsa notte da tutte e tre le sigle sindacali dei pediatri di libera scelta, ovvero Fimp, Simpef e Cipe. Si tratta di un accordo collettivo stralcio specifico per l'esecuzione dei tamponi negli studi medici e per i dispositivi di diagnosi ambulatoriali, per i quali nella legge di Bilancio sono stati previsti 235 milioni con cui le Regioni potranno acquistare tali dispositivi diagnostici". Quanto all'organizzazione per l'esecuzione dei tamponi, ha chiarito, "il pediatra di libera scelta potrà decidere volontariamente se eseguire tale attività nel proprio studio oppure, se non vi sono le condizioni, gli accordi integrativi regionali stabiliranno le modalità di partecipazione con l'esecuzione dei tamponi presso le strutture delle asl".

28 Ottobre 17:01 Coronavirus Sardegna, nuovo record: 362 contagi

Record di nuovi contagi Covid in Sardegna: in un giorno registrati 362 casi, stando a quanto riportato nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. Salgono dunque a 8.526 i casi di positività al coronavirus complessivamente accertati nell'Isola dall'inizio dell'emergenza (+3.821 i tamponi per un totale di 257.266). Salgono anche le vittime, sei in 24 ore: tre residenti nel nord Sardegna e tre rispettivamente nelle province di Oristano, Sud Sardegna e Città Metropolitana di Cagliari. Il totale sale dunque a 205.

28 Ottobre 16:57 Coronavirus Emilia Romagna, 1.212 nuovi casi e 14 morti

Lieve calo dei contagi in Emilia-Romagna, ma continuano a aumentare ricoverati e morti per Coronavirus. Si registrano 1.212 casi in più di ieri, su un totale di 21.376 tamponi e dall'inizio dell'epidemia il numero di positivi supera quota 50mila (50.494). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti passa così dal 6,6% di ieri al 5,7% di oggi. Dei nuovi contagiati, sono 582 gli asintomatici, 196 erano in isolamento e 326 sono state individuati in focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi è 43,3 anni. La situazione dei contagi nelle province vede quella di Modena con 280 nuovi casi, poi Bologna (222), Reggio Emilia (171), Rimini (114), Ravenna (96), Piacenza (91), Parma (75). Poi la provincia di Ferrara (57), l'Imolese (37), Cesena (36) e Forlì (33). I casi attivi sono 18.230 (+1.153), in isolamento a casa 17.112 (+1.072), il 93,8%. Quattordici i nuovi morti: quattro in provincia di Ravenna (una donna di 91 anni e tre uomini di 78, 90 e 91 anni), tre in provincia di Bologna (tre uomini di 73, 82 e 95 anni), tre in provincia di Parma (uomini di 72, 88 e 89 anni), due in provincia di Modena (2 uomini di 80 e 81 anni), uno in provincia di Reggio Emilia (un uomo di 85 anni) e uno in provincia di Ferrara (un uomo di 91 anni). I ricoverati in terapia intensiva sono 119 (+16), 999 quelli in altri reparti Covid (+65). Le persone complessivamente guarite salgono a 27.671 (+45 rispetto a ieri).

28 Ottobre 16:51 Germania: scuole, asili e negozi restano aperti, verso la chiusura di bar e ristoranti

Le scuole e gli asili in Germania resteranno aperti anche a novembre, nonostante l'aumento dei casi di contagio di coronavirus. Lo hanno deciso la cancelliera e i ministri presidenti dei Laender, nel vertice sulle misure per il Covid, secondo le anticipazioni fornite dalla Dpa. Anche i negozi al dettaglio e all'ingrosso potranno rimanere aperti nel mese di novembre, tuttavia nei negozi non potrà essere accolto più di un cliente ogni 10 metri quadrati. Il governo federale tedesco e i Land potrebbero invece concordare per una chiusura temporanea di bar e ristoranti. Escluse dalla misura la consegna a domicilio e le ordinazioni da asporto.

28 Ottobre 16:46 Il test ultrarapido che rileva il Covid dal respiro e riconosce anche altre malattie

Grazie alla tecnologia sviluppata per il progetto TOXI-Triage, messo a punto per produrre un test efficace in caso di disastri chimici, biologici e nucleari, un team di ricerca internazionale ha realizzato un dispositivo in grado di identificare l’infezione da coronavirus dal respiro in un solo minuto. Riesce anche a distinguere il virus SARS-CoV-2 da altre condizioni. Al momento comunque è solo un modello sperimentale e saranno necessari altri studi.

28 Ottobre 16:37 Coronavirus Puglia, nuovo record: 772 casi e 13 morti

In Puglia registrato un nuovo record di contagi da Coronavirus in un giorno: sono 772 i casi in 24 ore e 13 i morti (7 nel Foggiano). Dei nuovi contagi, 359 aono in provincia di Bari, 39 in provincia di Brindisi, 86 in provincia BAT, 117 in provincia di Foggia, 39 in provincia di Lecce, 127 in provincia di Taranto, 4 attribuiti a residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 13 decessi: 3 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia Bat, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto.

28 Ottobre 16:31 Record di test e positivi in Slovenia, oltre 2.600 in un giorno

Nuovo record negativo di contagi registrati ieri in Slovenia, oltre le 2.600 unità, e percentuale che sfiora il 35% rispetto al numero di test eseguiti. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, martedì sono stati eseguiti 7.471 tamponi, 2.605 dei quali sono risultati positivi, di gran lunga il numero più alto di nuove infezioni riscontrate in un giorno. Sono 7 i pazienti deceduti negli ospedali, mentre non erano ancora noti i dati legati alle case di cura per anziani, secondo quanto riferito in conferenza stampa dal portavoce del governo per la crisi covid-19, Jelko Kacin. I ricoveri sono 612, +113 rispetto al giorno precedente, mentre 54 sono state dimesse in assistenza domiciliare. Le terapie intensive sono arrivate a gestire 99 persone, con 12 pazienti ammessi solo nella giornata di ieri. In un tentativo di alleggerire la pressione sugli ospedali e sui laboratori che gestiscono i test, a partire dai prossimi giorni i tamponi dovrebbero essere limitati solo alle persone più a rischio o in contatto con determinate categorie. Al vaglio anche l'introduzione dei test rapidi o antigenici, soprattutto per il personale sanitario e per gli operatori nelle case di cura.

28 Ottobre 16:20 Conte: “In Italia scenario 3, Cts ha condiviso Dcpm”

Allo stato, secondo lo studio del Cts, in Italia "abbiamo uno scenario di tipo 3". "Lo studio prevede possibilità di interruzione di alcune attività particolarmente a rischio, anche su base oraria, possibilità di lezioni scaglionate per la scuola, incremento dello smart working per decongestionare i trasporti. A tali misure si è attenuto il governo nell'adozione del Dpcm. Il governo, nella giornata di sabato, ha inviato una bozza del Dpcm al Cts sollecitando un parere sul merito e il Cts, dopo ampia analisi – leggo testualmente – "ha condiviso i provvedimenti inseriti nel testo". Lo ha detto Conte nel corso del premier Time.

28 Ottobre 16:09 Coronavirus Abruzzo, 434 nuovi casi 

Sono complessivamente 9.193 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Registrati in un giorno 434 nuovi casi (di età compresa tra 7 mesi e 100 anni). Dei nuovi casi, 120 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 70, di cui 24 in provincia dell'Aquila, 10 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Chieti e 32 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 534 (si tratta di una 87enne di Pescara e una 86enne di Chieti). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3630 dimessi/guariti (+12 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi al coronavirus sfondano quota cinquemila: mai si erano registrati dati tanto elevati. Una settimana fa era 3.091, cioè duemila in meno, e un mese fa era 857. L'incremento, in 30 giorni, è stato del 487% circa, un dato che dà la misura di quanto il virus stia circolando rapidamente. Aumentano anche i ricoveri e le terapie intensive. Delle persone al momento positive, 306 pazienti (+22 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 26 (+4) in terapia intensiva, mentre gli altri 4.697 (+394) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

28 Ottobre 16:02 Coronavirus Svezia, quasi 2.000 contagi in 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Svezia ci sono stati 1.980 nuovi casi di coronavirus, un numero record dopo quello registrato ieri. Lo ha annunciato l'Agenzia della Sanità svedese. Si contano anche altre nove vittime. La Svezia, l'unico Paese al mondo a non aver attuato il lockdown contro la pandemia di Covid-19, ha un tasso di mortalità pro capite molto più alto rispetto ai vicini nordici ma inferiore a quello di alcuni paesi europei, come Spagna e Gran Bretagna.

28 Ottobre 15:52 Primario Sacco: “Ospedali al collasso, si tornerà a morire a casa o in ambulanza”

“Gli ospedali di Milano sono la collasso, non c’è più posto per i pazienti. Avanti così, si rischia di morire in ambulanza o in casa, come accadeva in primavera”. Lo dice Maurizio Viecca, primario di cardiologia al Sacco di Milano, che chiede misure più restrittive per il capoluogo lombardo per evitare il collasso totale del sistema sanitario regionale.

28 Ottobre 15:44 Festa con 23 persone in appartamento a Bologna, interviene la polizia: multe e denunce

Una festa in un appartamento a Bologna a cui hanno partecipato 23 persone, tutti studenti spagnoli tra i 20 e i 24 anni, è stata interrotta nella notte dalla polizia che ha ricevuto segnalazioni dai residenti. Le chiamate al 113 sono arrivate, intorno all'una e mezza, da un condominio in via Mazzini. Sul posto, gli agenti hanno intercettato uno degli inquilini dell'appartamento, che subito ha fornito loro false generalità e per questo è stato denunciato. Una volta entrati in casa i poliziotti hanno scoperto gli altri giovani. Tutti sono stati sanzionati per avere violato le misure per contenere i contagi da coronavirus e denunciati per disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone. I quattro giovani, residenti nell'appartamento, sono stati denunciati anche per ricettazione: gli agenti hanno trovato un carrello della spesa con la catena tagliata.

28 Ottobre 15:37 Coronavirus Toscana: 1.708 positivi e 7 decessi

In Toscana sono oggi 1.708 i nuovi positivi al Coronavirus su un totale di 36.992 contagiati da inizio epidemia. I nuovi casi sono il 4,8% in più rispetto al totale del giorno precedente quando l'aumento era stato di 1.823 positivi. Sale l'età media dei contagiati: è di 48 anni circa contro i 44 di ieri. I guariti crescono del 2,9% e raggiungono quota 13.335. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.041.270, 13.811 in più rispetto a ieri. Sono 8.156 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 20,9% è risultato positivo: ieri i soggetti testati erano stati di più, 8.439, di cui il 21,6% positivo. Aumenta di 64 i ricoverati, che raggiungono quota 987, di cui 130 in terapia intensiva, + 11. Oggi si registrano 7 nuovi decessi: 4 uomini e 3 donne con un'età media di 82,3 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 1 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 2 a Pisa, 1 a Livorno, 1 a Arezzo. In totale da inizio epidemia ci sono stati 1.297 pazienti deceduti.

28 Ottobre 15:30 Decreto ristori, primi pagamenti dal 15 novembre

Ieri sera è stato approvato il decreto Ristori che darà un aiuto immediato alle categorie maggiormente colpite dall’ultimo dpcm, come ristoranti e teatri. Sarà l’Agenzia delle entrate a erogare le somme dovute direttamente sul conto corrente bancario o postale: entro il 15 novembre riceveranno il contributo le aziende che lo hanno già avuto in passato, le altre lo riceveranno entro la fine del 2020.

28 Ottobre 15:24 La “Long COVID” e i sintomi che possono predire un’infezione duratura

Analizzando i dati di oltre 4000 pazienti positivi al coronavirus un team di ricerca britannico guidato da scienziati dell’Imperial College di Londra ha determinato quali sono i fattori di rischio che possono predisporre allo sviluppo di un’infezione duratura, così come i sintomi che possono “predire” la cosiddetta Long COVID. Quando la sintomatologia supera le quattro settimane si è innanzi alla cosiddetta “Long COVID”. Un team di ricerca internazionale ha inquadrato quali potrebbero i sintomi e i fattori di rischio che espongono i pazienti a un rischio maggiore di sviluppare la forma prolungata dell'infezione.

28 Ottobre 15:01 Conte: “Abbiamo approvato misure di sostegno immediato, stanziati 5,4 miliardi”

“Abbiamo approvato misure di sostegno immediato. Abbiamo stanziato 5,4 miliardi”, ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte rispondendo alla Camera sulle misure restrittive del nuovo Dpcm. “Oltre 2 miliardi vanno a un nuovo contributo a fondo perduto” per le attività più colpite come ristoranti e palestre. E ancora: “Abbiamo anche stanziato un miliardo a sostegno della cultura e del turismo”, ha aggiunto specificando che i ristori arriveranno direttamente sul conto corrente.

28 Ottobre 14:50 Bellinzago, focolaio nella casa di riposo: positivi 28 ospiti su 33

Positivi al coronavirus 28 dei 33 ospiti in una casa di riposo di Bellinzago (Novara). Lo ha comunicato il sindaco Fabio Sponghini: "Tra loro – spiega – sei si trovano in ospedale, anche se quasi tutti con sintomatologia lieve. Gli altri 22 sono all'interno della struttura e non presentano sintomi. Siamo in costante contatto con la direzione della nostra Rsa, vicini agli ospiti e alle loro famiglie".

28 Ottobre 14:40 Cristiano Ronaldo sui social contro i test Covid: “Stronzate, sto bene”

Il campione portoghese Cristiano Ronaldo, ancora positivo al Coronavirus, ha affidato un messaggio ai social a poche ore dalla sfida di Champions di questa sera tra la Juventus e il Barcellona. Il centravanti ha fatto il punto sui social sulle sue condizioni di salute, incitando anche i compagni: “Mi sento bene. Forza Juve”. Tra i commenti però spuntano anche parole destinate a far discutere contro i test Covid: “PCR? Stronzate”, ha scritto Cr7.

28 Ottobre 14:28 Puglia, tamponi rapidi in studi medici di base: si occuperanno di asintomatici usciti da isolamento

È stato firmato un accordo tra la Regione Puglia e i sindacati dei medici di medicina generale che consentirà ai medici di famiglia di effettuare i tamponi rapidi negli studi o in strutture messe a disposizione dalle Asl. Lo comunica il segretario della Fimmg Bari, Nicola Calabrese. I medici di medicina generale si occuperanno dei pazienti asintomatici usciti da 10 giorni di isolamento, in modo da supportare il Dipartimento di prevenzione e limitare il periodo di quarantena con il relativo costo sociale. "La sottoscrizione dell'accordo – dice il segretario della Fimmg Bari, Calabrese – apre un nuovo scenario, dato che per la somministrazione dei tamponi rapidi da parte dei medici di medicina generale non sarà su base volontaria, ma un'attività inclusa tra i loro compiti". L'intesa permetterà di rafforzare le attività di contact tracing e prevede che "la somministrazione dei tamponi rapidi da parte dei medici di famiglia possa essere organizzata, prevedendo l'accesso su prenotazione e previo triage telefonico, anche in strutture messe a disposizione della Asl, laddove gli studi medici non siano adatti". "La medicina di famiglia in Puglia è pronta, oltre che a somministrare i tamponi, a supportare i dipartimenti per le attività di isolamento e identificazione dei contatti".

28 Ottobre 14:21 Morto Pino Scaccia, l’inviato Rai era in ospedale col Covid

È morto all'età di 74 anni Pino Scaccia, storico inviato della Rai ed ex capo redattore dei servizi speciali del Tg1. Era ricoverato al San Camillo e si è aggravato a seguito delle complicazione dovute all'infezione da Covid.

28 Ottobre 14:12 Coronavirus Repubblica Ceca, è record di contagi: 15.663 in un giorno

In Repubblica Ceca è stato registrato un nuovo record giornaliero di contagi. Il ministero della Sanità ha riferito di 15.663 nuovi casi martedì nel Paese, che conta oltre 10 milioni di abitanti. Si tratta di 400 casi in più rispetto al precedente record giornaliero, che risaliva a venerdì. La Repubblica Ceca ha 284.033 casi confermati, oltre metà dei quali registrati nelle ultime due settimane. Finora i decessi sono 2.547, con un record di 139 morti registrato lo scorso lunedì. Gli ospedali sono sotto pressione, con il numero di pazienti con Covid-19 più alto di 6.000 e circa 900 di questi in gravi condizioni. Il governo ha inasprito le restrizioni, imponendo un coprifuoco a livello nazionale fra le 21 e le 6 del mattino a partire da mercoledì. Il governo aveva già limitato la libertà di movimento, chiuso negozi, scuole e ristoranti, rendendo obbligatorio l'uso delle mascherine all'interno e in auto e vietando le competizioni sportive. Manifestazioni contro le restrizioni sono in programma a Praga per oggi, che è festività nazionale.

28 Ottobre 14:02 Covid, in Basilicata 161 casi e 3 morti in 24 ore

Sono 161 i nuovi casi positivi in Basilicata nelle ultime 24 ore su 1.451 tamponi analizzati. Sono i dati diffusi oggi dalla task force regionale sull'emergenza covid in regione. Tre i decessi nell'ultima giornata che portano il totale delle vittime lucane a quota 47. Crescono anche le persone ricoverate negli ospedali della Basilicata passate da 75 a 80, con sette ricoveri in terapia intensiva. Attualmente sono 1.073 (rispetto alle 967 dell'ultimo aggiornamento) le persone residenti in Basilicata positive al coronavirus, delle quali 993 in isolamento domiciliare.

28 Ottobre 13:51 Von der Leyen: “Situazione molto grave, misure covid allentate troppo presto”

La situazione a causa del Covid "è molto grave. Dobbiamo intensificare la nostra risposta in ambito Ue" perché "misure coraggiose intraprese ora aiuteranno a salvare vite umane. Nessuno Stato membro uscirà in sicurezza da questa pandemia fino a quando non lo faranno tutti": lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen facendo il punto sulla situazione dei contagi nel Vecchio Continente. "Molte cose sono state fatte in modo corretto nella prima ondata, però le strategie di deconfinamento sono state troppo veloci: le misure sono state allentate troppo presto, ecco perché c'è la seconda ondata, che non sappiamo neppure se sarà l'ultima" ha aggiunto von der Leyen rivelando che con le società farmaceutiche è stato raggiunto un accordo che prevede "un range tra i 20-50 milioni di dosi consegnate ogni mese, da quando le prime società saranno pronte". "Se tutti i candidati che abbiamo per la produzione dei vaccini avessero successo, nel 2021 avremo 1 miliardo e 220 milioni di vaccini. Ma anche se tutti i candidati non dovessero riuscire, potremo vaccinare 700milioni di persone" ha spiegato la presidente della Commissione europea.

28 Ottobre 13:39 Oms: oltre 2,8 milioni di casi covid e 40mila decessi nel mondo in 7 giorni: è record

Con oltre 2 milioni di casi covid nel mondo in appena una settimana è nuovo record di casi Covid-19 a livello globale. A segnalare questo nuovo record è l'Organizzazione mondiale della sanità, che sottolinea come  invece "il numero di nuovi decessi è paragonabile alle settimane precedenti". A partire dal 25 ottobre nel mondo sono stati segnalati oltre 42 milioni di casi e 1,1 milioni di decessi, con oltre 2,8 milioni di nuovi casi e quasi 40.000 nuovi decessi segnalati nell'ultima settimana. Per la seconda settimana consecutiva la Regione Europea rappresenta la maggior parte dei nuovi casi, con oltre 1,3 milioni di positivi che rappresentano quasi la metà di tutti i nuovi casi segnalati in tutto il mondo questa settimana. Fra i Paesi che segnalano "alti tassi di ospedalizzazione" l'Organizzazione mondiale della sanità, nel suo ultimo report, segnala anche "l'Italia, dove gli ospedali di Milano sono impegnati al massimo e sono state riaperte le strutture temporanee per gestire la pressione sul sistema sanitari".

Secondo quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, dall'inizio della pandemia i contagi hanno toccato quota 44.059.551. Si tratta di un aumento di oltre cinque milioni di infezioni in soli 12 giorni. I morti a causa del virus a livello globale sono ad oggi 1.168.568, mentre le persone guarite sono 29.843.500

28 Ottobre 13:29 Perché non dobbiamo allarmarci del calo rapido degli anticorpi contro Covid

Diversi studi hanno rilevato che gli anticorpi sviluppati in seguito all’infezione da coronavirus SARS-CoV-2 possono diminuire rapidamente, soprattutto nei soggetti anziani e in chi ha sperimentato la forma lieve o asintomatica della COVID-19. Alcuni esperti intervistati dal New York Times spiegano perché non dobbiamo preoccuparci di questi risultati.

28 Ottobre 13:20 Covid, in Germania 15mila nuovi contagi: è record assoluto dall’inizio della pandemia

In Germania registrati 15mila nuovi contagi da coronavirus nelle ultime 24 ore, si trtta del ecord assoluto dall'inizio della pandemia. Stando ai dati del Robert Koch Institut, il centro epidemiologico tedesco, nelle 24 ore sono state registrate 14.964 nuove infezioni e 27 decessi. Ieri i casi erano 11.409. Nle Paese il governo sta pensando di introdurre nuove misure restrittive anticontgio attraverso un sorta di lockdown light.

28 Ottobre 13:07 A Milano proteste degli studenti in Regione contro la didattica distanza

Sit-in di protesta oggi per gli studenti del liceo Volta di Milano che questa mattina hanno raggiunto la sede della Regione Lombardia e hanno seguito da lì le lezioni online così proprio per  protestare contro la didattica a distanza imposta dalle nuove misure anticovid.  Ieri il governatore Fontana ha confermato la scelta della Dad al 100% per tutti gli studenti delle scuole superiori.

28 Ottobre 12:59 In Belgio 104 morti per Covid in un giorno, la prima volta da aprile

Situazione Covid gravissima in Belgio dove solo nelle ultime 24ore son stati registrati ulteriori 104 decessi, il numero più alto da aprile. L'ultima volta che era stata superata la soglia dei 100 morti era stato a fine aprile, secondo l'Istituto di sanità pubblica belga.  Dall'inizio della crisi sanitaria, più di 11.000 persone hanno perso la vita a causa del Covid-19 nel Paese che resta uno dei più colpiti dal contagio sulla popolazione residente e  dove gli ospedali sono ormai al limite

28 Ottobre 12:55 Medici di base: “Faremo 2 milioni di test rapidi ai contatti stretti dei positivi al Covid”

“Nei prossimi due mesi negli ambulatori dei medici di base saranno eseguiti 2 milioni di test rapidi ai contatti stretti dei positivi. I costi saranno interamente a carico del Sistema Sanitario Nazionale” lo ha spiegato a Fanpage.it il vicesegretario nazionale della Federazione dei Medici di Medicina Generale (Fimmg). "L'accordo stipulato col governo potenzia la diagnosi di primo livello grazie a un investimento di 230 milioni di euro. Per quanto riguarda invece i test rapidi da parte dei medici di famiglia c'è l'impegno a eseguirli su una popolazione mirata, che è quella dei contatti stretti dei positivi. Ad esempio: il marito è positivo, la moglie deve rimanere in quarantena per dieci giorni e al termine, su indicazione delle autorità sanitarie, deve sottoporsi a un tampone per verificare se sia stata contagiata. Ecco, quello sarà compito dei medici di famiglia, e sarà un lavoro importantissimo" ha sottolineato  Domenico Crisarà.

28 Ottobre 12:46 Coronavirus Veneto, oltre duemila contagi e 11 morti per covid in 24 ore

Sono oltre duemila i nuovi contagi da coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore. Lo ha comunicato il Governatore Luca Zaia nel corso della consueta conferenza stampa sull'emergenza covid in veneto. Nel dettaglio sono 2.143 i nuovi contagi in Veneto su circa 16mila tamponi effettuati. Sono invece 11 i decessi per covid nell'ultima giornata per un totale di 2355. Sono 21.600 le persone attualmente positive in regione e salgono sia i ricoveri ordinari per covid sia quelli in terapia intensiva, che fanno segnare rispettivamente un +53 e +11. Son in totale 802 i ricoverati nei reparti non critici e 94 nelle terapie intensive.

28 Ottobre 12:32 Massimo Giannini: “Ricoverato in ospedale ho visto tante persone morire per Covid, tanti senza un ultimo saluto”

"In ospedale ho visto tante persone morire, alcune se ne vanno senza un ultimo saluto" lo ha raccontato il giornalista Massimo Giannini rivelando la sua esperienza di malato Covid al Gemelli di Roma. “Ho visto persone morire, è stata un’esperienza dura e ho deciso di non nasconderla. Mi considero fortunato, voglio testimoniare cosa succede lì dentro perché c’è bisogno di capire" ha dichiarato durante la trasmissione Otto e mezzo su La7. "Quello che mi ha colpito di più è stato vedere quanti giovani sono ricoverati, quante persone stanno male. Ho visto la procedura di pronazione, io sono stato solo con l’ossigeno e non sono andato oltre per fortuna”.  "I pazienti se ne vanno senza accorgersene, senza nessuno che gli dia l’ultimo saluto” ha raccontato Giannini.

28 Ottobre 12:24 Napoli Calcio, 7 positivi covid tra i calciatori della Primavera

Mini-focolaio di Coronavirus all’interno del gruppo della Primavera del Napoli Calcio. Il club partenopeo in una nota ufficiale, ha annunciato la presenza di altri 6 casi di positività al Covid dopo l’ultima tornata di tamponi. Il gruppo era già in isolamento domiciliare in seguito ad una positività riscontrata nei giorni scorsi.

28 Ottobre 12:19 Negozi chiusi alle 18 in solidarietà a bar e ristoranti a Santarcangelo di Romagna

Tutti i negozi chiusi alle 18 ma non per le norme anti covid ma in solidarietà a bar e ristoranti per i quali invece è previsto lo stop. È accaduto ieri pomeriggio a Santarcangelo di Romagna, nel Riminese. L'idea è nata da una chat che raccoglie gli esercenti del comune romagnolo, in cui si è deciso di spegnere le luci a quell'ora e ritrovarsi tutti in piazza per un sit-in. All'iniziativa hanno aderito tutte le locali associazioni di categoria. "È vero che i negozi possono stare aperti, ma alle 18 le città si spengono, e quindi siamo tutti sulla stessa barca".

28 Ottobre 12:09 Zangrillo: “Non c’è nessun disastro covid negli ospedali, 60% dei pazienti è un codice verde”

"La realtà che osservo è quella di una situazione ben gestita dalle regioni di riferimento in cui si sarebbe potuto fare meglio e di più sul territorio. Il 60 percento delle persone che si presentano nei nostri Pronto Soccorsi viene dimesso entro le 9 ore sono quindi i cosiddetti codici verdi” lo ha dichiarato il professore Alberto Zangrillo, primario dell’Ospedale San Raffaele di Milano, che ha risposto a quanti, segnalando l’impennata di chiamate al 118, lo interpretano parlando di un peggioramento dell’epidemia di Coronavirus negli ospedali.

28 Ottobre 12:02 Lockdown Milano, Sala: “Oggi è scelta sbagliata”

"Fare un lockdown a Milano oggi è scelta sbagliata", a dirlo è il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in un video su Facebook, rispondendo alle parole di Walter Ricciardi, consulente del ministero della Salute, che ha auspicato un lockdown per Napoli e Milano a causa dell'emergenza covid. "Per quello che osservo, ritengo che oggi il lockdown sia una scelta sbagliata. È nelle mie responsabilità, io ragiono con la testa e col cuore, guardo i dati: oggi abbiamo meno di 300 terapie intensive, ne abbiamo avute 1.700, sono in crescita ma stiamo facendo dei sacrifici, vediamo cosa succederà" ha spiegato Sala, rivelando: "Con il sindaco di Napoli abbiamo immediatamente scritto al ministro della Salute per sapere se quella è l’opinione del suo consulente o è un’opinione del ministero e, nel caso, su quali dati si basa questa opinione perché noi non li abbiamo".

28 Ottobre 11:54 Coronavirus Alto Adige, 190 contagi su 893 persone testate e 4 decessi in 24 ore

Sono 190 i nuovi contagi da coronavirus in Alto Adige e 4 i decessi per covid registrati nelle ultime 24 ore. Sono i numeri dell'ultimo bollettino dell'emergenza covid nella provincia autonoma di Bolzano. Nell'ultima giornata analizzati 2062 tamponi e testate 893 persone. Continuano ad aumentare anche i ricoveri con ulteriori dodici posti letto occupati nei normali reparti covid e ulteriori tre posti in terapia intensiva

28 Ottobre 11:34 Covid, 35 positivi in casa risposo Sardegna: “Dall’Asl nessun aiuto, tutti curati in struttura”

Sono 35 i soggetti positivi al coronavirus all'interno di una casa di riposo di Nuraminis nel Sud Sardegna. I positivi sono curati nella stessa struttura sotto la supervisione del medico di base del paese con ossigenoterapia a farmaci. "Due settimane fa abbiamo scoperto il primo caso e abbiamo allertato i servizi sanitari, ma a parte dei contatti telefonici ci siamo sentiti soli, così, grazie al medico di base, abbiamo iniziato la terapia in struttura e ora la situazione, che rimane preoccupante, è stabilizzata" ha spiegato il direttore della cooperativa onlus Lago e Nuraghe che gestisce otto strutture nel territorio tra le quali quella di Nuraminis. "Da 15 giorni stiamo riuscendo con il massimo sforzo a contenere la circolazione del virus e due giorni fa dall'ospedale è stato anche dimesso un ospite che stiamo continuando a curare qui. È un grosso impegno e noi siamo una onlus grossa che opera da 30 anni, ma mi chiedo cosa possa succedere nelle piccole strutture che non possono attrezzarsi".

28 Ottobre 11:18 App Immuni, notifiche esposizione covid raddoppiate in 1 settimana

L'impennata di contagi da coronavirus registrata in Italia confermata anche dalle notifiche di possibile esposizione al Covid inviate dall'applicazione Immuni che sono quasi raddoppiate in una settimana, passando dalle 19.485 del 20 ottobre alle 36.231 del 26 ottobre. A rivelarlo i dati forniti dal ministero della Salute e pubblicati sullo stesso sito di Immuni . I download dell'applicazione per il tracciamento dei contagi hanno raggiunto invece i 9,36 milioni. Al momento gli utenti positivi al Covid-19 che hanno caricato le proprie chiavi sono 1.530.

28 Ottobre 10:59 Gli effetti collaterali del vaccino russo contro il coronavirus 

La Russia ha richiesto l’approvazione d’emergenza all’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) del vaccino “Sputnik V” prodotto dal Gamaleya Research Institute di Mosca. Al momento la preparazione si trova nella Fase 3 della sperimentazione clinica e dagli studi precedenti non ha fatto emergere effetti collaterali preoccupanti. Quali sono quelli evidenziati dagli scienziati.

28 Ottobre 10:49 Cuba avvia la sperimentazione di un secondo vaccino covid

A Cuba via ai test clinici su un secondo vaccino covid il "Soberana 02". Il Centro di controllo statale dei farmaci di Cuba infatti ha dato il nulla osta all'Istituto cubano Finlay per avviare la fase 1 della sperimentazione del vaccino “Soberana 02” Lo riferisce l'agenzia di stampa Prensa latina. Si tratta così di un secondo vaccino sviluppato dai ricercatori cubani che hanno già in fase 3 la sperimentazione del “Soberana 01” che dovrebbe terminare i test clinici nei primi mesi del 2021.

28 Ottobre 10:39 Brusaferro: “Indice Rt superiore a 1 in tutte le Regioni. Fondamentale trovare asintomatici”

“L’indice di contagio Rt è superiore a 1 in tutte le Regioni, con alcune realtà anche significativamente sopra 1. Individuare le persone portatrici del virus è la prima frontiera per contenere l’infezione” lo ha ricordato Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss, interviene in commissione Sanità nel Senato per avvertire sull’andamento dell’emergenza coronavirus in Italia. Siamo arrivati fin qui, ha aggiunto, "dopo un periodo estivo con numeri limitati e un periodo settembrino in lieve e progressivo aumento, che ha avuto il suo picco nelle ultime due settimane". L'età mediana delle persone che contraggono l'infezione è "oggi di circa 40 anni, nel periodo di picco era 60-70. Nel periodo estivo circa 30 anni". L'incidenza per fascia d'età è molto elevata fino a 50 anni, anche fra 50 e 70 anni, ma è ancora fortunatamente limitata per gli over 70″ ha rilevato Brusaferro.

28 Ottobre 10:32 Mamma positiva organizza due feste per il figlio: muore la nonna di un amichetto

C’è una vittima della festa organizzata da una mamma positiva al coronavirus per il compleanno di otto anni del figlio a Ladispoli, nella città metropolitana di Roma. È la nonna di uno degli amichetti, che è stata contagiata dalla madre anche lei al party al quale hanno partecipato sessanta persone. Ladispoli al momento conta 237 contagi.

28 Ottobre 10:14 “Tre o quattro vaccini pronti tra fine anno e inizio 2021”, l’annuncio del presidente del Consiglio europeo

"Secondo le nostre informazioni, crediamo che tra la fine dell'anno e l'inizio del prossimo, 3 o 4 vaccini possano essere gradualmente disponibili" lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, precisando che "la Commissione europea, a nome degli Stati membri, ha firmato numerosi contratti per garantire che quando i vaccini saranno disponibili, potremo beneficiare delle dosi di cui abbiamo bisogno". Anche quando il vaccino sarà disponibile , però, non c'è una "bacchetta magica" per vaccinare tutti in una volta, ha avvertito, Michel.

28 Ottobre 09:53 In Gran Bretagna più di mille ricoveri al giorno per covid

Nel Regno Unito si contano oltre 1.000 ricoveri giornalieri per coronavirus, dieci volte il tasso visto alla fine dell'estate. Martedì sono stati registrati 367 nuovi decessi, la cifra giornaliera più alta dalla fine di maggio, mentre in un solo giorno sono stati rilevati 22.885 nuovi casi e 1.152 ricoveri ospedalieri. Il tasso di ricoveri non è ancora ai livelli della scorsa primavera, quando il Paese era in lockdown e si registravano più di 3.000 ricoveri al giorno. Le infezioni, secondo fonti ufficiali, raddoppiano ogni due settimane, rispetto alla prima ondata, quando raddoppiavano ogni quattro giorni.

Il Daily Telegraph intanto ha pubblicato questa mattina un report su cui il governo britannico sta “lavorando in privato" e che ipotizza che la seconda ondata di coronavirus sarà più mortale della prima, con il bilancio delle vittime che rimarrà alto per tutto l'inverno. L'analisi interna  mostra che mentre i decessi avranno un picco inferiore rispetto all'inizio di quest'anno, rimarranno a un livello elevato "per settimane o addirittura mesi".

28 Ottobre 09:28 In Usa oltre 73mila casi di coronavirus e 985 morti in 24 ore: 500mila casi in una settimana

Gli Stati Uniti hanno registrato ulteriori 73mila casi di Coronavirus e 985 morti per covid nelle ultime 24 ore. Secondo il bilancio della Johns Hopkins University, infatti sono stati 73.240 i casi nell'ultima giornata in aumento rispetto ai due giorni precedenti. Il Paese che conta finora il maggior numero di casi e decessi, ha fatto registrare quasi 500mila casi di Coronavirus negli ultimi sette giorni.

28 Ottobre 09:21 Cosa è la regola del quattro delle norme anticovid: chi può sedersi al tavolo e chi no

Per bar, pub, pasticcerie, gelaterie, ristoranti, pizzerie, scattano nuovi provvedimenti restrittivi come la "regola dl quattro". Con l’ultimo dpcm non è più possibile per i gestori dei locali far sedere al tavolo più di quattro persone, a meno che queste non siano conviventi. Dopo le 18 non è più possibile comunque consumare al tavolo, e sarà consentito solo l’asporto o il servizio a domicilio.

28 Ottobre 09:16 Galli: “Nuove misure anti covid sono una scommessa, tra 10 giorni sapremo se l’avremo vinta”

Stiamo facendo una più che discreta scommessa e tra dieci giorni sapremo se l'avremo vinta oppure persa". A dirlo, in un'intervista alla Stampa, è Massimo Galli, professore ordinario di Malattie infettive all'Università Statale di Milano e primario al Sacco. "Potrebbe andare bene, ma anche male. Se la curva non si flettesse ci troveremmo in una situazione difficile da gestire, e già ora in diverse regioni non si scherza checché molti ne dicano" ha  aggiunto Galli. "Non ci sono studi su situazioni simili. Qualsiasi cosa dica sarebbe una semplice opinione. Solo il lockdown ha funzionato, il resto è sperimentazione e scopriremo solo vivendo come andrà a finire" ha sottoleianto Galli ricordano che anche se la curva scendesse, poi si dovrebbe agire "non ripetendo gli errori estivi, dunque mantenendo molte prudenze e limitando alcune attività. Anche i contatti con l'estero andrebbero vigilati, perché non siamo un'isola felice separata dal mondo"

28 Ottobre 08:55 Coronavirus, 42 nuovi casi in Cina, ai massimi da agosto: test su 4,75 milioni di residenti

La Cina ha riportato martedì 42 nuovi casi di coronavirus, il numero più alto dai 44 del 10 agosto, per il focolaio emerso nello Xinjiang, regione del nordovest. Si tratta, secondo i dati forniti dalla Commissione sanitaria nazionale, di 22 contagi di trasmissione domestica rilevati nella zona di Kashgar dove i test di massa hanno fatto emergere anche 19 asintomatici. I casi importati nel resto del Paese sono stati invece 20. Le autorità sanitarie di Kashgar hanno riferito che sempre martedì pomeriggio è avvenuto il completamento dei test sui 4,75 milioni di residenti, con 183 persone risultate positive al coronavirus.Il focolaio era stato individuato sabato in una fabbrica di abbigliamento. Il totale delle infezioni in Cina si è portato a quota 85.868, mentre i decessi sono rimasti fermi a quota 4.634.

28 Ottobre 08:34 L’immunologa Antonella Viola: “Il vaccino covid sarà sicuro perché avrà superato tutte le verifiche”

"Il vaccino covid sarà sicuro perché avrà superato tutte le verifiche", lo ha ribadito l'immunologa Antonella Viola criticando le dichiarazioni di Andrea Crisanti che si era detto preoccupato per la mancanza di test sul campo. "Sono molto sorpresa dall'affermazione di Crisanti, che stimo: ma il vaccino, una volta che arriva, è perché ha superato tutte le verifiche, quindi non alimentiamo dubbi" ha spiegato Viola. "Sarà registrato verso la fine dell'anno, da quello che si sta capendo in questi giorni il che vuol dire che le prime dosi arriveranno tra marzo e aprile, per completarsi alla fine dell'estate o al massimo alla fine del 2021" ha aggiunto l'esperta.

28 Ottobre 08:07 Il Governo pronto a usare ospedali militari per aumentare il numero dei tamponi

Il governo sarebbe pronto a usare anche gli ospedali militari per aumentare il numero dei tamponi. Lo rivela il Corriere della Sera  parlando anche di un nuovo intervento dei medici militari negli ospedali e negli ambulatori come già accaduto nel prima fase della pandemia. Palazzo Chigi infatti vuole rafforzare ulteriormente le misure per il tracciamento dei contagi per evitare il definitivo collasso del sistema di diagnostica e tracciamento.

28 Ottobre 07:39 Capua: “Mascherine come creme solari, devono variare in base alla persona”

Le Mascherine sono come creme solari, così come "un irlandese dai capelli rossi non deve usare la stessa protezione di una persona dalle pelle scura perché ha bisogno di proteggersi di più" allo stesso modo "una persona che è fragile, che ha il diabete o è immunodepresso ha bisogno delle mascherine migliori, che sono le Ffp2 o Ffp3″ lo ha spiegato virologa Ilaria Capua intervenuta a ‘DiMartedì' su La7. Le mascherine chirurgiche o di stoffa sono una barriera ma come una crema protezione 20. Anche sei scuro, sotto un sole forte, ti scotti", ha aggiunto Capua ipotizzando tra le altre cose un lockdown solo per gli anziani e i soggetti più vulnerabili.

28 Ottobre 07:34 Vaccino covid, l’Ema: “Dosi sufficienti solo in estate, servono subito piani di distribuzione”

"Tecnicamente è ancora possibile" arrivare ad un vaccino per il Sars-Cov2 entro Natale "Ma è estremamente difficile se non improbabile", lo ha sottoleianto il direttore esecutivo dell'Ema, l'agenzia europea del farmaco, l'italiano Guido Rasi. "Se tutto andrà liscio, potremo autorizzare i primi vaccini tra gennaio e febbraio. Ne abbiamo tre che hanno completato la terza fase della sperimentazione, Moderna, AstraZeneca e Pfizer" ha spiegato Rasi ricordando però che solo "entro l'estate inizieremo ad avere abbastanza vaccinati per vedere l'effetto sull'epidemia". Rasi si dice "sicuro che sconfiggeremo il virus, ma la velocità dipende dall'efficienza dei vaccini, dalla bontà dei piani vaccinali dei governi, da quelli per la comunicazione mirata a convincere le persone a vaccinarsi, dal monitoraggio". Rasi si dice "sicuro che sconfiggeremo il virus, ma la velocità dipende dall'efficienza dei vaccini, dalla bontà dei piani vaccinali dei governi, da quelli per la comunicazione mirata a convincere le persone a vaccinarsi, dal monitoraggio" ma avverte: "Sono molto preoccupato perché non vedo preparare piani nazionali per la distribuzione" dei vaccini. "Vanno preparati subito".

28 Ottobre 07:29 Coronavirus Germania, Merkel pronta a lockdown light dal 2 novembre

Dopo la Francia anche la Germania è pronta varare un nuovo lockdown generalizzato per l'emergenza coronavirus. Così come Parigi, anche Berlino però vuole un blocco diverso da quello della prima ondata dei contagi con diverse attività aperte. In particolare la cancelleria Angea Merkel pensa a lockdown light a partire dal 2 novembre e per tutto il mese valido per l'intero territorio tedesco. La proposta sarà sottoposta alla riunione con i governatori dei Land: lo rende noto Bild. Saranno chiusi bar, ristoranti, centri sportivi, teatri e cinema e saranno vietate gli assembramenti di persone e le manifestazioni pubbliche ma scuole e asili rimarranno aperti.

28 Ottobre 07:23 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid 19 di oggi, mercoledì 28 ottobre

Ieri in Italia si sono registrati 21.994 contagi da Coronavirus  su 174.398, tamponi, che portano il totale a 564.778 casi dall’inizio dell’epidemia. Secondo l’ultimo bollettino del ministero della Salute le vittime nelle ultime 24 ore sono state 221 che portano il conteggio dei morti sono 37.700.  In Italia ci sono ad oggi 255.090 casi positivi: di questi sono 13.955 i pazienti ricoverati in ospedale con sintomi, mentre sono 1.411 quelli in terapia intensiva.

I dati relativi agli incrementi relativi alle ultime 24 ore Regione per Regione:

Lombardia: +5.035 (162.968 casi totali)

Piemonte: +2.458 (59.618)

Emilia-Romagna: +1.413 (49.285)

Veneto: +1.526 (46.992)

Campania: +2671 (43.355)

Lazio: +1.993 (37.929)

Toscana: +1.823 (35.284)

Liguria: +1.127 (24.597)

Sicilia: +860 (18.325

Puglia: +611 (15.581)

Marche: +380 (12.058)

Friuli Venezia Giulia: +345 (8.759)

Abruzzo: +241 (8.736)

Sardegna: +174 (8.164)

P.A. Trento: +257 (8.162)

Umbria: +314 (7.872)

P.A. Bolzano: +242 (6.997)

Calabria: +234 (4.204)

Valle d'Aosta: +57 (2.726)

Basilicata: +77 (1.781)

Molise: +66 (1.385)

Mentre in tutta Italia continuano le proteste contro i provvedimenti restrittivi il Premier Conte ha annunciato un nuovo dpcm con  misure per contenere il contagio e per evitare lockdown generalizzato. Il cdm ieri sera ha dato il via libera al dl Ristori per le imprese colpite dai provvedimenti di chiusura spiegando che i tamponi rapidi si faranno dal medico di famiglia e costeranno 18 euri. Per gli esperti però servono dei lockdown locali come a Milano e Napoli dove la situazione è più grave. Lombardia e Campania infatti continuano ad essere le regioni con più nuovi positivi.

Nel mondo sono quasi 44 milioni i contagi da coronavirus e un milione e 1.167mila i decessi per covid. Preoccupa la ripresa esponenziali dei casi in europa cove Francia e Germania sono pronte a un nuovo lockdown. Per il direttore esecutivo dell'Ema, l'agenzia europea del farmaco, l'italiano Guido Rasi, col virus bisognerò conivivere ancora a lungo perché  "Se tutto andrà liscio, potremo autorizzare i primi vaccini tra gennaio e febbraio".