16 Giugno 2021
07:07
AGGIORNATO17 Giugno

Le notizie del 16 giugno sul Coronavirus

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid-19 in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti e i dati di oggi, mercoledì 16 giugno. Nel bollettino dei contagi di oggi 1.400 nuovi casi e 52 morti. Zona bianca, il Ministro Speranza: "Da venerdì per il 99% dell'Italia". Sempre Speranza oggi si è vaccinato contro il coronavirus nello studio del suo medico di famiglia. Draghi vuole mantenere lo stato d’emergenza Covid oltre il 31 luglio: ipotesi proroga a fine anno. Oggi vertice tra Governo e regioni per linea univoca sul mix vaccini approvato da Cts e Aifa dopo lo stop ad AstraZeneca per under 60. Per il commissario straordinario Covid Figliuolo ci sarà una riprogrammazione insieme alle Regioni per “bilanciare le consegne con riserve strategiche e mitigare i disagi ai cittadini” ma non impatterà sul piano che “resta sostenibile”. Finora somministrati 42.2 milioni di vaccini mentre sono 14,4 milioni le persone completamente vaccinate. Arriva nuovo Dpcm per il Green pass europeo. Variante Delta in Lombardia e Veneto. Sileri: "Bisogna accelerare con le vaccinazioni". Nel mondo oltre 107.6 milioni di casi e 3,8 milioni di morti covid. Nel Regno Unito 9.005 nuovi casi: mai così tanti da febbraio. In Francia stop al coprifuoco da domenica e addio alla mascherina all’aperto da domani. New York raggiunge l’immunità di gregge. In Germania superati i 90mila morti covid.

16 Giugno
22:52

Proroga dello stato di emergenza, chi è contrario e chi a favore

Nella maggioranza è scontro sulla proroga dello stato di emergenza, che dovrebbe scadere il prossimo 31 luglio. Matteo Salvini e Giorgia Meloni affermano di essere contrari a un rinnovo, mentre il ministro della Salute, Roberto Speranza, sottolinea che sia necessario tenere conto di altre esigenze. Se da un lato, infatti, il numero di contagi non sembrerebbe giustificare la proroga, dall’altro è anche vero che molte disposizioni sono legate allo stato di emergenza: la struttura commissariale guidata dal generale Figliuolo, che si sta occupando della campagna vaccinale, ma anche il Cts.

A cura di Annalisa Girardi
16 Giugno
22:31

La metà degli italiani ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid

Importante traguardo nella lotta contro il coronavirus: la metà degli italiani, per la precisione il 50,85% pari a oltre 29 milioni di persone, ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid-19. Coloro che hanno invece completato il ciclo vaccinale sono circa il 25% della popolazione. Le somministrazioni totali sono arrivate a quota 43.596.904.

A cura di Annalisa Girardi
16 Giugno
22:22

Burioni: "Il virus che c'è oggi è più contagioso ma ci sono i vaccini"

Il virologo Roberto Burioni
Il virologo Roberto Burioni

In questo momento "nessuna variante" del covid supera "l'immunità indotta dai vaccini". Lo dice Roberto Burioni durante un evento in diretta sulla pagina Facebook e sui canali del Gruppo San Donato, dal titolo ‘Covid-19: una battaglia che la scienza sta vincendo'. "Questo virus ha incontrato qualcosa di totalmente imprevisto: il vaccino, che suscita, almeno siamo certi per i vaccini a mRna per i quali ci sono più dati, un'immunità molto più potente di quella suscitata dalla malattia. Noi che studiamo i virus abbiamo sempre detto: il miglior vaccino è la malattia. Per questo virus non è vero: il miglior vaccino è il vaccino. Se ne sentono di tutti i colori su vaccini che ‘funzionicchiano' e altre cose. Va fatta chiarezza: in questo momento non c'è nessuna variante" di Sars-CoV-2 "in grado di superare l'immunità indotta dai vaccini", rimarca Burioni. "Oggi -spiega il virologo- ci sono delle varianti di Sars-CoV-2 che danno un vantaggio al virus, nel senso di essere molto più trasmissibili. Siamo di fronte a una malattia diversa da quella che abbiamo visto l'anno scorso, durante quelle due ondate che ci hanno colpito. Il virus che c'è oggi è molto, ma molto più contagioso. Perché è uscita la variante inglese, ormai predominate da noi, che è del 60% più contagiosa, e ora c'è questa variante indiana che è addirittura il 60% più contagiosa della variante inglese. Quindi è diventato un virus contagiosissimo".

A cura di Susanna Picone
16 Giugno
22:09

Il Dpcm sul Green Pass: come funziona la certificazione verde

È in arrivo la firma del Dpcm dove saranno raccolte tutte le regole sulla certificazione verde Covid-19 in Italia, che dal prossimo 1° luglio confluirà nel Digital Green Pass europeo. Metterà nero su bianco le modalità di utilizzo del Green Pass, messe a punto dai ministeri di Salute, Innovazione ed Economia. Si spiegherà anche come e dove ottenerlo. Tutte le informazioni.

A cura di Susanna Picone
16 Giugno
20:53

Da oggi Oristano è Covid free: guarito l'ultimo paziente malato

Oristano da oggi è covid free. Con la guarigione accertata dell'ultimo paziente, nella città sarda  non ci sono più persone positive al coronavirus. "La città è libera dai contagi, ma l'esperienza di questo anno e mezzo ci insegna che non dobbiamo abbassare la guardia", ha commentato il sindaco Andrea Lutzu. "Era dalla scorsa estate che non si registrava la presenza di contagi in città. Nella prima fase della pandemia Oristano ha contato un numero relativamente basso di casi di positività. Poi, tra la fine di agosto e l'inizio di settembre abbiamo assistito a una ripresa e successivamente a un progressivo aumento nei mesi invernali, sino ad arrivare alla bella notizia di oggi che premia una comunità che è stata messa a dura prova, ma che tutto sommato ha saputo comportarsi con maturità e senso di responsabilità".

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
20:04

Anche in Germania aumentano i casi di variante Delta

Anche in Germania cresce la preoccupazione per la diffusione della variante Delta del coronavirus. È quello che ha riportato il Robert Koch Institut, comunicando che nella settimana dal 31 maggio al 6 giugno questa ha raggiunto una diffusione del 6,2%. La settimana precedente la quota era del 3,7%. La variante alfa ha invece una presenza assolutamente dominante dell'86% . Le varianti beta e gamma non hanno un ruolo rilevante nella diffusione del virus.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
19:53

Aggiornamento vaccini: in Italia somministrate 43.419.515 dosi

In Italia sono state somministrate in totale 43.419.515 dosi di vaccino contro il Covid-19, il 94,1% del totale di quelle consegnate, pari finora a 46.122.912 (nel dettaglio, 30.701.250 Pfizer-BioNTech, 4.537.092 Moderna, 9.142.570 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.742.000 Janssen). Gli italiani vaccinati con entrambe le dosi sono 14.545.052, il 26,81% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 17.09 di oggi.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
19:26

Regno Unito, 9.055 nuovi casi di Covid-19: mai così tanti da febbraio

A causa della diffusione della variante Delta nelle ultime 24 ore nel Regno Unito sono stati registrati 9.055 nuovi casi di Covid-19: si tratta dell’incremento di infezioni giornaliero più alto dallo scorso febbraio ed è stato riferito nell’ultimo bollettino diramato dal Ministero della Salute, secondo cui i decessi sono stati 9, portando il totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria a 127.926.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
18:49

Il Ministro Speranza si è vaccinato contro il coronavirus nello studio del suo medico di famiglia

Anche il Ministro della Salute Roberto Speranza ha ricevuto oggi la prima dose di vaccino contro il coronavirus. Gli è stata somministrata dal suo medico di famiglia nel suo ambulatorio.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
18:33

Nell'ultima giornata solo 9 ingressi in terapia intensiva: non accadeva da ottobre

Secondo i dati Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, aggiornati ad oggi, scende a quota 5% (-1%), a livello nazionale, la percentuale di posti letto nelle terapie intensive degli ospedali italiani occupati da pazienti Covid. Nell’ultima giornata gli ingressi nei reparti di terapia intensiva per Covid sono stati 9, 471 i pazienti ricoverati.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
18:27

Il vaccino Covid italiano eVax induce forte risposta immunitaria

Il candidato vaccino anti Covid “eVax” sviluppato dalle aziende italiane Takis Biotech e Rottapharm Biotech ha dimostrato di provocare una robusta risposta anticorpale e cellulare in modelli murini, risultando neutralizzante anche contro le varianti di preoccupazione. Il vaccino, che si basa su plasmidi di DNA attivati con l’elettroporazione, è attualmente nella fase di sperimentazione clinica 1-2.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
18:09

Il decreto Riaperture diventa legge, via libera del Senato: ecco tutte le misure

Con 214 sì, 25 no e 7 astenuti il Senato ha approvato la legge di conversione del decreto Riaperture, il provvedimento che oltre a prorogare lo stato di emergenza fino al prossimo 31 luglio, contiene le nuove regole anti contagio e le misure sulla graduale ripresa delle attività economiche e sociali.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
17:19

Lombardia, 256 casi di coronavirus e 5 morti

In Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 256 nuovi casi di Coronavirus e 5 decessi, per un totale dall’inizio della pandemia di 33.742 vittime. Cala il numero di pazienti Covid ricoverati in ospedale (534) e anche nei reparti di terapia intensiva (92). Ecco i dati del bollettino Covid della Lombardia di mercoledì 16 giugno 2021.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
17:07

Bollettino Coronavirus Italia, oggi 1.400 nuovi contagi e 52 morti

In Italia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.400 contagi, in aumento rispetto ai 1.255 di ieri. I dati emergono dal bollettino di oggi mercoledì 16 giugno, diffuso dal ministero della Salute. I contagi registrati nel Paese dall'inizio dell'epidemia salgono a quota 4.248.432. Nell'ultima giornata sono stati effettuati 203.173 test, tra tamponi molecolari e antigenici. I decessi per Coronavirus sono stati 52 nelle ultime ore contro i 63 di ieri per un totale di 127.153 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
16:51

Calabria, 66 nuovi casi su 2.416 tamponi eseguiti

Nelle ultime 24 ore in Calabria sono stati diagnosticati 66 casi su 2.416 tamponi eseguiti. Nella regione finora sono stati effettuati 903.303 tamponi, le persone risultate positive al coronavirus sono 68.348. Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dal 2% al 2,73%).

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
16:40

Campania, 167 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore in Campania sono stati registrati 167 nuovi casi di Coronavirus a fronte di circa ottomila tamponi molecolari analizzati. Sono 6 i nuovi decessi: lo ha comunicato l’Unità di Crisi della Regione Campania nel consueto bollettino giornaliero. Cala ancora anche la pressione sugli ospedali.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
16:27

La biologa Poli a Fanpage: “Gli open day per i giovani con AstraZeneca sono stati un grave errore”

La professoressa Valeria Poli è tornata sul tema della vaccinazione dei giovani contro il Covid con AstraZeneca, dopo aver lanciato più volte l’allarme: “Non c’è stata una comunicazione molto limpida sulla questione, né linee decisionali dirette, e si è un po’ pagato nella fiducia dei cittadini che speriamo venga ritrovata presto”, ha spiegato durante la diretta Youtube di Fanpage.it. “Diverse Regioni sono partite con questi open day, ma noi abbiamo guardato con orrore a tutto questo”, ha raccontato la biologa.

A cura di Davide Falcioni
16 Giugno
16:01

Cosa dicono Salvini e la Meloni sulla proroga dello Stato di emergenza oltre il 31 luglio

Matteo Salvini e Giorgia Meloni si schierano apertamente contro il presidente del Consiglio, Mario Draghi, sull’ipotesi di prorogare oltre la scadenza del 31 luglio lo stato d’emergenza per il Coronavirus. Per la leader di Fdi sarebbe “un’ipotesi folle”, per il segretario della Lega “non ci sono i presupposti”. Più cauti Pd e Italia Viva, che chiedono maggiore prudenza.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
15:55

Cina, 21 nuovi casi importati nel Paese

In Cina continentale ieri sono stati segnalati 21 nuovi casi di Covid-19, tutti provenienti dall’estero. Lo ha reso noto oggi la Commissione Sanitaria Nazionale nel consueto bollettino quotidiano. Di questi, 15 sono stati registrati nel Guangdong, 3 a Shanghai, 2 nello Jiangsu e uno nel Sichuan. Non vi sono stati ulteriori decessi correlati alla malattia ma sono emersi 3 nuovi casi sospetti provenienti dall’estero. Alla fine di ieri il totale dei casi importati nella Cina continentale ammontava a 6.314, tra i quali 5.977 dimessi dagli istituti in cui erano in cura dopo essersi ripresi e 337 pazienti tuttora ricoverati. Non sono stati segnalati decessi tra i casi importati. Il totale dei contagi confermati in Cina continentale al 15 giugno ha raggiunto quota 91.492, con 487 pazienti ancora in terapia, 14 dei quali in condizioni gravi.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
15:40

Da lunedì l'Italia sarà quasi tutta quanta in Zona Bianca

Le ultime Regioni rimaste in area gialla sono Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Basilicata, Campania, provincia autonoma di Bolzano e Valle d’Aosta. Ad eccezione di quest’ultima, tutte le altre dovrebbero passare alla zona bianca dalla prossima settimana. “Siamo nelle condizioni di pianificare una fase di gestione diversa della circolazione del virus”, ha detto il ministro Speranza.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
15:31

In Valle d’Aosta solo un nuovo caso e nessun decesso

Solo un nuovo caso di coronavirus è emerso nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta per un totale di 11.662. Resta invariato a 472 il numero dei decessi. Gli attuali positivi sono 89 (-9) e i guariti ammontano a 11.109 (+10). I tamponi effettuati fino ad oggi sono 135.248 (+251). È quanto emerge dal bollettino della Regione.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
15:12

Veneto, segnalati 50 casi di variante Delta

Sono 50 finora i casi di variante Delta del Covid individuati in Veneto dai laboratori dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie, il centro ’sentinella’ della Sanità regionale. Lo ha riferito oggi la direttrice, Antonia Ricci, spiegando che la maggior parte fanno riferimento ad un unico cluster, sviluppatosi in un’azienda del trevigiano, che si è propagato con i contatti dei dipendenti ad una serie di nuclei familiari, i cui soggetti sono stati tracciati e isolati dall’Ulss 2. «Attualmente il focolaio – ha aggiunto – è in fase di spegnimento». Sono stati poi individuati altri casi isolati di variante Delta, tutti legati a rientri dall’India, ora tracciati e isolati.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
14:42

Da oggi chi vuole andare in Sardegna non deve più fare il tampone

Il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, non ha rinnovato l’ordinanza che è scaduta a mezzanotte. Niente più controlli speciali al momento dell’ingresso sull’isola: non è più necessario registrarsi su Sardegna Sicura, né risultare negativi al tampone, né essersi vaccinati contro il Covid. Decade anche la regola dei metri cubi d’aria per cliente nei ristoranti al chiuso. Da oggi la Sardegna seguirà le regole nazionali valide per la zona bianca, in attesa che entri in vigore il green pass europeo.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
14:20

Autocertificazione per matrimoni e cerimonie, la proposta della Conferenza delle Regioni

 Un'autocertificazione per la partecipazione a eventi, cerimonie, feste. Questa la proposta all'ordine del giorno della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in programma domani alle 12 che, però, potrebbe non affrontare la questione in attesa di provvedimenti del governo. Il modello dovrebbe servire per ottemperare a quanto previsto dall'articolo 9 del decreto legge 65, quello che stabilisce l'obbligo per i partecipanti alle feste seguenti le cerimonie civili o religiose di avere una delle tre certificazioni verdi: certificato di vaccinazione, di guarigione o un tampone negativo effettuato 48 ore prima dell'evento.

A cura di Biagio Chiariello
16 Giugno
14:07

Via libera Ue a ritorno turisti Usa anche non vaccinati

Via libera degli ambasciatori Ue alla revoca delle restrizioni di viaggio per i turisti provenienti dagli Stati Uniti, anche non vaccinati. E' quanto si apprende a Bruxelles . Le limitazioni cadranno anche per altri 8 Paesi: Albania, Macedonia del Nord, Serbia, Libano, Taiwan, Macao, Hong Kong e Tailandia.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
13:53

Focolaio su set Disney, 22 positivi e 84 in quarantena in Sardegna

Sono 22 i casi positivi al coronavirus e 84 le persone in quarantena nel focolaio covid scoppiato nei giorni scorsi a Trinità d'Agultu, partito dalla troupe della produzione Disney al lavoro nelle coste del nord Sardegna per girare il film "La Sirenetta". "Al momento sono 13 i casi positivi riscontrati all'interno della troupe, tra questi vi è un caso di positività accertata di variante delta, esami effettuati nel laboratorio analisi di Cagliari, e altri 12 in fase di sequenziamento a Sassari", spiega Franco Sgarangella, direttore del Dipartimento di prevenzione. "Sempre nel comune di Trinità – aggiunge Marco Guido, a capo del Servizio igiene e responsabile dell'unità di crisi del nord Sardegna – abbiamo un altro gruppo di 7 soggetti, dipendenti di un locale pubblico, possibili contatti della troupe, ma positivi alla variante inglese. In quest'ultimo caso sono state poste in quarantena una ventina di persone, mentre sono 60 i soggetti della troupe in isolamento. Tra questi ultimi, uno, il primo paziente individuato, è ricoverato a Sassari nel reparto di Malattie infettive, ma le sue condizioni di salute sarebbero in miglioramento. Tutti gli altri, al momento, hanno manifestato sintomi lievi". "In questi giorni – prosegue Guido – sono stati registrati altri due casi di positività nel comune di Palau e si attende l'esito del sequenziamento dal laboratorio analisi di Sassari. In uno dei due casi, si tratta di persona che si è occupata nei giorni scorsi del trasporto delle troupe cinematografiche presenti nel nord Sardegna. In questo caso sono state poste in quarantena quattro persone e per una decina di soggetti, contatti stretti dei positivi, si attende l'esito del tampone". Misure monitoraggio sono in corso anche a Santa Teresa e Castelsardo, luoghi dove si è recata la troupe: qui Ats sta procedendo con screening della popolazione con tamponi molecolari.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
13:36

In Francia stop al coprifuoco da domenica e addio alla mascherina all'aperto da domani

In Francia stop al coprifuoco da domenica e addio alla mascherina all'aperto da domani. L'annuncio è del premier francese, Jean Castex, al termine del Consiglio dei ministri. "Alla luce dei risultati della campagna vaccinale e dei numeri dei contagi è normale adeguiamo le nostre misure anche se  manterremo un alto livello di vigilanza nelle prossime settimane" ha spiegato Castex. "Aboliremo l'obbligo generale di indossare la mascherina all'aperto da giovedì.  Indossare la mascherina all'aperto non sarà più obbligatorio se non in determinate circostanze colme luoghi affollati.  Da domani verranno modificati i decreti prefettizi" ha aggiunto il premier francese

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
13:21

Covid Veneto, 84 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore

Sono 84 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore a fronte di 25.510 tamponi. Sul fronte dei decessi si segnala una sola vittima, dopo tre giorni consecutivi con segno zero. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 424.792, quello dei morti a 11.601. Gli attuali positivi, in isolamento domiciliare, scendono a 5.609. Prosegue la discesa dei numeri negli ospedali. Sono 372 (-45), i posti letto occupati da malati Covid, dei quali 326 (-42) in area medica, e 46 (-3) in terapia intensiva. La prevalenza dei positivi sui tamponi effettuati ieri è dello 0,33%

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
13:06

Meno dell’1% dei pazienti Covid gravi si reinfetta: più a rischio fumatori e chi soffre di asma

Analizzando i tassi di reinfezione tra oltre 9mila pazienti Covid ricoverati in gravi condizioni in decine di ospedali statunitensi, un team di ricerca dell’Università del Missouri ha determinato che solo lo 0,7 percento è stato nuovamente contagiato dal coronavirus SARS-CoV-2. Tra i fattori di rischio per la reinfezione il vizio del fumo e l’asma.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
12:45

Spagna pronta a dire addio alle mascherine all'aperto

"In Spagna abbiamo raggiunto la velocità di crociera nella maggiore campagna di vaccinazione della nostra storia. Presto abbandoneremo anche le mascherine per strada", è l'annuncio del premier spagnolo Pedro Sánchez, che tuttavia non ha per ora specificato una data precisa.  L'uso della mascherina all'aperto in Spagna è obbligatorio praticamente ovunque. Da alcune settimane le autorità sanitarie si mostrano possibiliste sul fatto di togliere l'obbligo di indossarla in spazi aperti se c'è distanza sufficiente tra le persone, anche se nessuno ha ancora indicato esplicitamente quando. "Tra qualche settimana il 50% della popolazione spagnola avrà almeno una dose. La tabella di marcia è chiara e la stiamo rispettando. La vaccinazione totale è il ponte verso la ripresa totale", ha aggiunto Sánchez, che ha parlato a Madrid durante un evento pubblico in presenza del presidente della Corea del Sud.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
12:31

Vaccino J&J, le farmacie vanno avanti: “Non ci fermiamo, a meno che non ci blocchino le Regioni”

Andrea Mandelli, Presidente della Federazione Ordini Farmacisti Italiani (Fofi), a Fanpage.it: “Abbiamo 25mila farmacisti pronti a inoculare dopo aver seguito il corso di Fofi e Iss, distribuiti in circa 13mila farmacie su tutto il territorio nazionale. La nostra è una professione al servizio dei cittadini. I vaccini J&J si possono continuare a fare in farmacia, le Regioni stanno dando indicazioni di volta in volta. A loro rivolgo un appello: “Si deve accelerare la sottoscrizione degli accordi con i farmacisti perché abbiamo poco tempo per formalizzarli e quindi per dare possibilità di diventare operativi”.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
12:08

Magrini (Aifa): "Ci sarà spazio ulteriore per vaccino J&J perché reazioni meno frequenti"

"Si è lasciato uno spazio ulteriore per J&J relativo al fatto che gli effetti indesiderati sembrano meno frequenti, decisamente meno, e pertanto nell’accumularsi dei dati nel mondo si vedrà se questo vaccino che è più semplice in monodose possa essere in qualche modo recuperato per popolazioni speciali in totale sicurezza". Lo ha affermato il direttore generale dell’Aifa, Nicola Magrini, intervenendo a Rainews24 sullo stop ai vaccini anti covid a vettore virale. Sulle seconde dosi vaccinali eterologhe "dobbiamo essere più che tranquilli" ha spiegato il dg Aifa,  spiegando che alla base della vaccinazione eterologa "ci sono studi clinici che sono stati fatti nel massimo rigore etico, ma non erano studi particolarmente problematici. Il dubbio era se si sarebbero riscontrati maggiori effetti indesiderati e di che entità, e sono per lo più effetti lievi o moderati, e quindi la sicurezza per quanto riguarda la somministrazione è molto elevata".  Anche per quanto riguarda la "sicurezza a lungo termine, ovvero se il mix vaccinale sia problematico questo è escluso alla luce dei dati disponibili".

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
11:53

Mosca ordina vaccinazione covid obbligatoria nel settore servizi

Mosca ordina la vaccinazione anti covid obbligatoria nel settore servizi. Il capo del Rospotrebnadzor moscovita (l'autorità per la Salute russa) ha ordinato ai responsabili delle aziende del settore dei servizi di vaccinare almeno "il 60%" dei loro dipendenti nella regione di Mosca. La vaccinazione con la prima dose, che viene definita "obbligatoria", dovrà essere effettuata prima del 15 luglio. Il sindaco della capitale, Serghei Sobianyn, ha definito la situazione epidemiologica della città come "molto seria".

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
11:38

In Toscana 106 nuovi casi covid, tasso positivi allo 0,7%

In Toscana 106 nuovi casi covid con tasso di positivi allo 0,7%, lo comunica il governatore Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 106 su 15.191 test di cui 7.388 tamponi molecolari e 7.803 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 0,70% (2,1% sulle prime diagnosi)" ha spiegato il Presidente  della Regione Toscana  sui suoi profili social anticipando il dato del bollettino regionale sull’andamento dell’epidemia di coronavirus. I Vaccini anti covid somministrati finora sono 2.590.751

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
11:27

Aldo Morrone Fanpage.it: "Perché è fondamentale vaccinare anche i migranti irregolari e i senza fissa dimora"

Aldo Morrone, direttore scientifico del San Gallicano di Roma, spiega a Fanpage.it perché è necessario vaccinare contro il Covid tutti, anche i migranti irregolari, i minori non accompagnati e i senza fissa dimora: “Abbiamo bisogno che tutte queste persone partecipino alla campagna vaccinale per la salvaguardia della loro salute e di quella di tutta la comunità. Vaccinare il maggior numero di persone consente di avere meno varianti che sfuggono ai vaccini”.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
11:11

In Germania superati i 90mila morti covid 

La Germania ha superato la soglia dei 90mila morti povid dall’inizio della pandemia. Lo ha reso noto l’Istituto Robert Koch, ente governativo incaricato del controllo delle malattie infettive. Secondo gli ultimi dati del autorità tedesche, nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati rilevati 1.455 nuovi casi e 137 decessi, per un totale rispettivamente di 3.717.625 contagi e 90.074 vittime. I casi al momento attivi nel Paese sono oltre 36mila.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
11:01

Speranza: "Da venerdì il 99% dell'Italia in zona bianca"

"Abbiamo vissuto mesi drammatici. Siamo ancora in pandemia anche se in una fase diversa, in cui guardiamo con maggiore fiducia al futuro. A partire da venerdì avremo il 99% del Paese in zona bianca". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza nel suo intervento al convegno nazionale del Consiglio dell’Ordine degli psicologi al ministero della Salute. “Oggi dobbiamo necessariamente tenere insieme due indirizzi fondamentali, la sfida della pandemia con un quadro che è migliorato. Abbiamo superato i 43 milioni di somministrazione di vaccini, 1 italiano su 2 ha avuto una prima dose, siamo nelle condizioni di pianificare una fase di gestione diversa della circolazione del virus. Nell’ultima settimana abbiamo avuto 11mila nuovi contagi, il numero che prima registravamo in mezza giornata. Anche i decessi sono calati in maniera significativa e sono sotto i cento" ha aggiunto Speranza, concludendo: "C’è un percorso di ripartenza e di riaperture, ma dobbiamo tenere un approccio di cautela e gradualità”.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
10:54

Per l'ex direttore Aifa Luca Pani "Mix vaccinale covid incomprensibile e irrazionale, studi deboli"

L’autorizzazione dell’Aifa “al mix vaccinale è incomprensibile e irrazionale. È una scelta basata su studi e dati deboli e rischia di rivelarsi presto un pericoloso boomerang”. Lo scrive su ‘Il Foglio’ Luca Pani, ex direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa, oggi docente alla University of Miami negli States e a Modena in Italia. “Il comunicato e la decisione della Cts dell’Aifa sono inspiegabili e incomprensibili pur con tutta la buona volontà di immedesimarsi nei ragionamenti di una Commissione di cui ho fatto parte per un quinquennio”, osserva Pani.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
10:29

Arriva nuovo Dpcm per il Green pass europeo

Arriva un nuovo Dpcm per il Green pass europeo, il Premier Mario Draghi sta per firmare un nuovo decreto che regolamenti l’utilizzo del green pass europeo, appena istituito a livello comunitario. Tra i venti articoli della bozza del testo, che verrà varato nelle prossime ore, è inserita la normativa sul certificato verde. In Italia sarà possibile averlo su “sito web dedicato, Fascicolo Sanitario Elettronico, app Immuni e app Io”.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
10:16

Sileri: "Con variante Delta bisogna accelerare con le vaccinazioni"

La variante Delta del Covid "può essere combattuta con il vaccino perché non è in grado di eluderli. Per questo occorre dare una nuova accelerata alle vaccinazioni, specialmente con le seconde dosi. E' prioritario che i cittadini italiani completino il ciclo vaccinale", lo afferma il Sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, in un'intervista al quotidiano Il Messaggero, parlando della variante indiana del virus. "Più che preoccupati siamo vigili. Guardiamo con attenzione cosa succede vicino a noi, come nel Regno Unito dove la variante Delta è diventata velocemente quella prevalente" ha spiegato. "La buona notizia è che i casi di Covid-19 da variante delta sono davvero molto pochi tra le persone che hanno completato il ciclo vaccinale", per questo "aumenta la nostra necessità di potenziare e migliorare il sequenziamento. Non possiamo farci trovare impreparati. Siamo lontani dagli obiettivi stabiliti dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), secondo il quale ogni paese deve riuscire a sequenziare almeno il 5 per cento dei casi rilevati ogni giorno con i test diagnostici. Siamo decisamente sotto soglia, tra lo 0,7 e l'1,45 per cento. Nonostante le mie numerose sollecitazioni, siamo in grande ritardo e ora stiamo pagando questa estrema lentezza"

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
09:55

Ministro dell'Istruzione Bianchi: "Se ci vacciniamo tutti via mascherine anche a scuola"

"Se ci vacciniamo tutti via mascherine anche a scuola" lo diche il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Dobbiamo avere il senso profondo di cosa sia la mascherina, non è una imposizione, una tassa da pagare, è una misura di tutela per gli altri. Se la situazione migliorare andremo oltre le mascherine” ha spiegato Bianchi intervenuto questa mattina a Rainews24 , aggiungendo: "Se la situazione migliorerà e permetterà a tutti di sentirsi più sicuri, se ci vaccineremo tutti, andremo anche oltre le mascherine, ma soprattutto se avremo ognuno il rispetto dell’altro”. La mascherina, ha ribadito “è uno strumento di protezione reciproca, non è un’imposizione, ma la nostra misura del come dobbiamo tutelare gli altri. E’ una misura che deve essere utilizzata con il buon senso di tutti, che è l’elemento fondamentale su cui basarci per sentirci tutti sicuri”.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
09:32

Green pass, 15 Paesi Ue rilasciano già certificato, Von der Leyen: "Ho il mio, entro 1 luglio a tutti"

"Finora 15 Stati membri dell'Ue rilasciano già il certificato digitale Covid e dal primo luglio lo dovranno fare tutti", Lo ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, mostrato il suo green pass rilasciato dal Belgio. "Ho scaricato il mio certificato Covid digitale Ue. Sto pianificando ora il mio viaggio nei 27 Paesi Ue per il Next Generation Eu e sono molto curiosa di provare e vedere come questo certificato funzionera'", ha aggiunto, spiegando: "Lunedì è stato firmato il regolamento del certificato e sarà applicato dal primo luglio ma gli Stati possono farlo prima in modo volontario. Il Belgio l'ha fatto, da oggi permette di viaggiare con il certificato. Chiunque sia stato vaccinato, abbia fatto il tampone o sia guarito dal Covid può averlo", ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
09:16

Il Giappone vuole aumentare a 10mila spettatori il limite per le Olimpiadi di Tokyo

Il governo giapponese vuole aumentare a quota 10mila il limite di spettatori per i grandi eventi delle Olimpiadi di Tokyo 2020, in programma a partire dal 23 luglio. La decisione sul tema sarà assunta questo mese, ma sarà consentita la presenza ai soli spettatori giapponese. Al momento il limite di pubblico per questi eventi è di 5mila persone.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
08:55

Galli: "Non tutti rispondono al vaccino covid, una minoranza di cui i medici si devono occupare"

La variante indiana "nel Regno Unito ha soppiantato l'inglese facendo vittime tra i non vaccinati e tra chi ha risposto poco al vaccino, la doppia dose può fermarla in gran parte ma per chi non risponde al vaccino c'è poco da fare. Si tratta di una piccola minoranza, però i medici se ne devono occupare",  lo ha spiegato Massimo Galli, primario al Sacco di Milano e professore ordinario alla Statale. Secondo Galli il covid si combatte "monitorandole, facendo tamponi, limitando la circolazione del virus e vaccinando tutti, ma proprio tutti" perché il virus può circolare tra i vaccinati "anche se non è frequente e non provoca gravi conseguenze. Può capitare pure dopo due dosi".  "Sono sempre del parere che conti molto la risposta individuale, quindi non è detto che una seconda o terza dose, quando c'è già una forte risposta alla prima, sia fondamentale per risolvere il problema" ha aggiunto Galli.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
08:41

Draghi vuole mantenere lo stato d’emergenza Covid oltre il 31 luglio: ipotesi proroga a fine anno

Nonostante le aperture arrivate negli ultimi giorni da più ministri – tra cui anche Roberto Speranza – sulla sospensione dello stato d’emergenza, l’ipotesi al momento più probabile è quella di prorogare l’emergenza legata al Covid fino alla fine dell’anno. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, sembra non voler rinunciare ai poteri straordinari per la gestione dell’epidemia e della campagna vaccinale.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
08:31

In India altri 62.224 casi e 2.542 morti

L’India registra 62.224 nuove infezioni di Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Il totale dei casi di COVID-19 nel paese dell’Asia meridionale è ora pari a quota 29,63 milioni, mentre i decessi totali sono a 379.573, a seguito delle 2.542 morti dell’ultimo giorno.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
08:18

Usa donano 1,35 milioni di dosi Johnson & Johnson per vaccinare le città del Messico confinanti

Gli Stati Uniti hanno donato 1,35 milioni di dosi di vaccino anti covid Johnson & Johnson al Messico nell'ambito della campagna varata dall'amministrazione Biden. Il vaccino sarà somministrato a coloro che hanno più di 18 anni in quattro città lungo il confine tra i due Pesi: Tijuana, Mexicali, Ciudad Juarez e Reynosa. Il Messico ha affermato che l'obiettivo è aumentare i tassi di vaccinazione per arrivare a livelli simili alle città statunitensi confinanti.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
08:06

Abrignani (Cts): "Con stop ad AstraZeneca abbiamo evitato altri 15 casi di trombosi"

"Sono soddisfatto dei suggerimenti del Cts su AstraZeneca. Probabilmente eviteranno almeno una quindicina di trombosi da vaccino considerando che le dosi sarebbero andate a una decina di milioni di persone", lo ha spiegato l'immunologo Sergio Abrignani membro dello stesso Cts. "La vaccinazione eterologa non è un inedito: è successo per i vaccini contro l'epatite B, il meningococco C e per l'antinfluenzale che ripetiamo ad ogni stagione, come fossero tanti richiami. Accade normalmente che il tipo di vaccino venga cambiato senza aver fatto studi registrativi di fase 3, sull'uomo, delle combinazioni ma solo per il singolo richiamo. Nel corso degli anni le tecnologie sono cambiate eppure abbiamo continuato a utilizzare il mix che funziona sul piano della copertura e della risposta anticorpale. Principi di base della vaccinologia" ha spiegato in una intervista al corriere del Sera, aggiungendo: "Il mix per i vaccini anti-Covid prima che in Italia è stato approvato in Germania, Canada, Francia, Svezia, Spagna, Norvegia e Finlandia. Le evidenze di sicurezza ed efficacia sono state riaffermate da studi che riportano i dati raccolti su diverse centinaia di persone. Confermano quello che ci aspettavamo e cioè che il mix è più potente a parità di sicurezza".

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
07:52

Come cambia il piano vaccinale dopo stop AstraZeneca: arriva redistribuzione delle dosi per Regioni

Dopo lo stop alla somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60 il piano vaccinale cambia. Servono, innanzitutto, più dosi di Pfizer e Moderna, aspetto su cui il commissario straordinario, Francesco Paolo Figliuolo, rassicura: “Le dosi in arrivo sono sufficienti”. E ci sarà, inoltre, un bilanciamento delle dosi, ovvero una redistribuzione dei vaccini su base regionale.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
07:41

In Brasile in arrivo 2,4 milioni di dosi di vaccino anti-Covid Pfizer questa settimana

L'industria farmaceutica statunitense Pfizer ha informato il ministero della Salute del Brasile che questa settimana invierà nel paese 2,4 milioni di dosi di vaccini anti-Covid. Si tratta di tre lotti: uno in arrivo oggi composto da 530 mila dosi e due, previsti per i prossimi due giorni, composti da 936mila dosi di immunizzante ciascuna. Con gli invii di questa settimana la Pfizer avrà totalizzato l'invio di 10,6 milioni di dosi tra maggio, giugno e luglio. L'accordo firmato tra il governo e la casa farmaceutica lo scorso 19 marzo prevede l'acquisto complessivo di 100 milioni di dosi. La Pfizer aveva garantito l'invio di 13,5 milioni di dosi entro il secondo trimestre del 2021 e 86,5 milioni entro il quarto trimestre. Secondo il contratto, il Brasile pagherà dieci dollari per ciascuna dose del vaccino Pfizer, per un totale di 1 miliardo di dollari.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
07:34

Via alla Maturità per oltre 540mila studenti: colloqui orali con mascherina anti covid e distanziamento

Al via oggi gli esami di maturità 2021 per oltre 540mila studenti italiani: dalle 8.30 si apriranno i cancelli per gli alunni dell'ultimo anno delle superiori che dovranno affrontare una prova orale per tutte le materie. Anche per gli esami varranno le regole del contenimento del contagio con mascherina (consigliata la chirurgica, ritenuta più sicura della Ffp2 e vietata la mascherina in stoffa) e distanza di due metri dalla commissione. "I ragazzi non vogliono essere trattati come la ‘generazione Covid', non sarà un esame di serie B. Hanno affrontato una prova durissima, hanno tenuto", ha voluto sottolineare il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
07:29

Variante covid Lambda valutata come "variante di interesse" dall'Oms: presente in 29 Paesi

L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha designato come ‘variante di interesse' Lambda del virus SARS-CoV-2 un ceppo rilevato per la prima volta in Perù nell'agosto 2020 e presente ora in diversi paesi latino-americani. Secondo le autorità peruviane citate nel rapporto settimanale dell'Oms, l'81% dei casi di Covid-19 diagnosticati dallo scorso aprile nel Paese sono associati al ceppo Lambda. Dichiarandolo "variante di interesse", l'Oms afferma che sta osservando il suo comportamento in termini di potere di contagio, prima dell'eventuale inclusione nella categoria delle "varianti preoccupanti", come Alpha, Beta, Gamma e Delta. Finora sono 29 i Paesi che hanno rilevato la presenza della variante. L'Oms indica che sta osservando il comportamento epidemiologico del ceppo e il suo "potenziale aumento della trasmissibilità e della resistenza agli anticorpi neutralizzanti".

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
07:23

Vaccin covid, in Italia somministrate oltre 43 milioni di dosi

In Italia somministrate oltre 43 milioni di dosi di vaccino anti covid. Secondo l'ultimo aggiornamento del report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria con i dati aggiornati alle 6 di oggi mercoledì16 giugno sono esattamente 43.261.692 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 93,9% del totale di quelle consegnate, pari finora a 46.069.554 (nel dettaglio, 30.650.282 Pfizer-BioNTech, 4.536.423 Moderna, 9.140.849 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.742.000 Janssen). Sono invece 14.467.292, pari al 26,67 % della popolazione over 12, le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

A cura di Antonio Palma
16 Giugno
07:16

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, mercoledì 16 giugno

Si conferma il trend dei contagi da coronavirus in Italia, nell'ultimo bollettino del Ministero della saluteregistrati 1.255 nuovi casi in 24 ore su 212.112 test e 63 morti covid.  Nell’ultima giornata sono stati effettuati 212.112 test, tra tamponi molecolari e antigenici. Il tasso di positività al 0,6% (-0,5%). I casi attualmente positivi sono 105.906, mentre i guariti sono 53.074 nell'ultima giornata. La Regione in cui si registra il maggior incremento di nuove infezioni è la Sicilia. Ecco nel dettaglio i contagi regione per regione:

  • Lombardia: +182
  • Veneto: +74
  • Campania: +136
  • Emilia-Romagna: +48
  • Piemonte: +75
  • Lazio: +118
  • Puglia: +169
  • Toscana: +58
  • Sicilia: +200
  • Friuli-Venezia Giulia: +12
  • Marche: +16
  • Liguria: +8
  • Abruzzo: +28
  • P.A. Bolzano: +9
  • Calabria: +32
  • Sardegna: +22
  • Umbria: +21
  • P.A. Trento: +7
  • Basilicata: +28
  • Molise: +10
  • Valle d'Aosta: +3

Oggi vertice tra Governo e regioni per trovare una linea univoca sul mix vaccini tra prima e seconda dose approvato da Cts e Aifa dopo lo stop ad AstraZeneca per under 60. Per il commissario straordinario Covid Figliuolo ci sarà una riprogrammazione della campagna vaccinale anti covid insieme alle Regioni per “bilanciare le consegne con riserve strategiche e mitigare i disagi ai cittadini” ma non impatterà sul piano che “resta sostenibile”. Finora somministrati 42.2 milioni di vaccini mentre sono 14,4 milioni le persone completamente vaccinate. Nel mondo oltre 107.6 milioni di casi e 3,8 milioni di morti covid. Preoccupa la variante delta sempre più diffusa. New York raggiunge l’immunità di gregge.

A cura di Antonio Palma
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni