16 Giugno 2021
17:59

Il decreto Riaperture diventa legge, via libera del Senato: ecco tutte le misure

Il Senato con 214 sì, 25 no e 7 astenuti ha approvato la legge di conversione del decreto Riaperture, il provvedimento che oltre a prorogare lo stato di emergenza fino al prossimo 31 luglio, contiene le nuove regole anti contagio e le misure sulla graduale ripresa delle attività economiche e sociali.
A cura di Annalisa Girardi

Via libera dal Senato al decreto Riaperture, che diventa così legge. L'Aula di Palazzo Madama con 214 sì, 25 no e 7 astenuti ha approvato la legge di conversione del provvedimento che, oltre a prorogare lo stato di emergenza fino al prossimo 31 luglio, contiene le nuove regole anti contagio e le misure sulla graduale ripresa delle attività economiche e sociali. Il testo era già stato approvato dalla Camera. Ricapitoliamo quindi le novità del decreto Riaperture nella gestione dell'epidemia di coronavirus.

Con il decreto Riaperture è stata stabilita la road map della ripartenza. In primis per quanto riguarda il coprifuoco, che in zona gialla verrà abolito dal prossimo 21 giugno. Nelle Regioni che ancora rimangono in questa fascia di rischio non è permesso uscire di casa (a meno che non sia per ragioni di lavoro, salute o necessità) da mezzanotte fino alle 5 del mattino. In zona bianca, invece, il coprifuoco sparisce automaticamente.

Con il decreto Riaperture sono state stabilite le date per la ripartenza dei vari settori. Il 1° giugno, ad esempio, per la riapertura dei ristoranti anche al chiuso in zona gialla con un massimo di quattro persone per tavolo (che possono aumentare fino a sei in zona bianca) a meno che non si tratti di conviventi. Lo scorso 24 maggio, invece, hanno riaperto le palestre nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza. Il prossimo 1° luglio toccherà alle piscine al chiuso in zona gialla: è però praticamente certo che per quella data tutte le Regioni saranno passate alla zona bianca, il che vuol dire che le piscine al coperto riapriranno in realtà prima di questa data.

Nel decreto Riaperture si è dato anche il via libera al Green Pass, cioè la certificazione digitale che attesta l'avvenuta vaccinazione, la guarigione dal Covid o l'esito negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti. Il Green Pass, che ha validità di 9 mesi, serve sia per viaggiare tra Regioni arancioni e rosse (ma anche tra i Paesi Ue), ma anche per partecipare alle cerimonie, ad esempio quelle dopo i matrimoni che sempre come stabilito dal decreto Riaperture hanno ricevuto il via libera il 15 giugno.

Decreto Recovery, via libera definitivo del Senato a governance e semplificazioni
Decreto Recovery, via libera definitivo del Senato a governance e semplificazioni
La Camera ha approvato il decreto Sostegni bis, c'è tempo fino al 24 luglio per via libera in Senato
La Camera ha approvato il decreto Sostegni bis, c'è tempo fino al 24 luglio per via libera in Senato
Assegno unico temporaneo per i figli, via libera del Senato alla misura ponte fino al 2022
Assegno unico temporaneo per i figli, via libera del Senato alla misura ponte fino al 2022
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni