Alessandro Nocco, cuoco presso la struttura ricettiva di Gallipoli "Caroli Hotels", è morto in un incidente stradale avvenuto questa mattina intorno alle 8,30. Il cuoco quarantaduenne di Taviano (Lecce), secondo quanto ricostruiscono i quotidiani locali, stamane stava percorrendo la provinciale Taviano-Alezio per recarsi la lavoro a bordo della sua Smart Fortwo cabrio quando – forse a causa dell’asfalto reso viscido dalla pioggia caduta nelle ultime ore – è finito fuori strada impattando contro un muro della cappella di Santa Lucia. Per l’automobilista non c’è stato purtroppo nulla da fare. Le cause dell’incidente mortale sono al vaglio dei carabinieri della stazione di Taviano, intervenuti insieme ai vigili del fuoco del distaccamento provinciale di Gallipoli e ai soccorritori del 118.

Il cuoco si era salvato da un grave incidente due anni fa – Secondo una prima ricostruzione dei fatti, nell’incidente non sarebbero coinvolti altri veicoli oltre a quello del cuoco salentino. Sposato, Alessandro Nocco era stato protagonista di un altro grave incidente stradale due anni fa, quando alla guida di uno scooter finì contro una vettura. In quell’occasione, però, fortunatamente riuscì a riprendersi. La salma del quarantaduenne, su disposizione del magistrato di turno, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. “Non ci sono parole per descrivere tutto questo. Non è un addio, ma solo un arrivederci. Ciao Alessandro!”, si legge sulla pagina Facebook del Caroli Hotels, che con un messaggio e una foto saluta il suo chef.