2.845 CONDIVISIONI
11 Marzo 2018
21:46

Tornano da festa di nubilato, l’aero cade: Mina e le sue 7 amiche morte nello schianto

La 28enne Mina Basaran poche ore prima aveva postato su Instagram la foto del gruppo sorridente. Morti anche i tre membri dell’equipaggio del jet privato.
A cura di Antonio Palma
2.845 CONDIVISIONI

Quella che doveva essere una allegra e spensierata festa tra amiche per dire addio alla vita da single di una di loro si è trasformata in una enorme tragedia per otto ragazze turche di ritorno da una festa di addio al nubilato a Dubai. Il loro aereo con tre membri dell'equipaggio, infatti, è improvvisamente precipitato su una montagna nel sudovest dell'Iran mentre faceva rotta sulla Turchia, non lasciando alcun superstite. Tra le vittime la 28enne Mina Basaran che poche ore prima aveva postato su Instagram la foto del gruppo sorridente in un lussuoso albergo di Dubai. La ragazza è la figlia di Hueseyin Basaran, proprietario dell'omonima holding turca, che opera in diversi settori come turismo, finanza ed energia e proprietaria del jet coinvolto nell'incidente aereo.

Le ultime immagini postate sui social dalla 28enne, anche lei con un ruolo all'interno dell'azienda di famiglia,  mostra la giovane e le sue amiche mentre si divertono al concerto della cantante Rita Ora in un famoso nightclub di Dubai. Dopo i festeggiamenti si erano imbarcate sull'aereo, un Bombardier Challenger 604, per ritornare a casa a Istanbul ma durante il volo qualcosa è andato storto. Un portavoce dell'aviazione civile iraniana ha detto che il jet era partito da Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti, diretto a Istanbul, quando all'improvviso è sparito dal radar.

A bordo c'erano in totale 11 persone: le 8 ragazze e 3 membri dell'equipaggio. Secondo alcuni testimoni citati dei media locali, l'aereo, precipitato nella provincia sudoccidentale di Chahar Mahal-Bakhtiari per motivi ancora da accertare, avrebbe preso fuoco subito dopo lo schianto senza dare scampo alle persone a bordo. Del resto per raggiungere il luogo dello schianto le squadre di soccorso hanno impiegato diverse ore a causa delle pessime condizioni meteorologiche e della zona impervia. Le autorità iraniane hanno fatto sapere di aver trovato gli undici corpi completamente carbonizzati e che per questo sarò necessario il test del dna per poter identificare le vittime.

2.845 CONDIVISIONI
Ucraina, Zelensky: “Difendiamo la libertà di tutte le nazioni libere come nella seconda Guerra Mondiale”
Ucraina, Zelensky: “Difendiamo la libertà di tutte le nazioni libere come nella seconda Guerra Mondiale”
Il giornalista Oleksandr Makhov è morto in Ucraina, si era unito all’esercito di Kiev
Il giornalista Oleksandr Makhov è morto in Ucraina, si era unito all’esercito di Kiev
Finlandia pronta per entrare nella Nato: "Domanda va presentata con urgenza, rafforziamo sicurezza"
Finlandia pronta per entrare nella Nato: "Domanda va presentata con urgenza, rafforziamo sicurezza"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni