449 CONDIVISIONI
Barcellona, furgone travolge la folla nella Rambla
20 Agosto 2017
17:34

Strage di Barcellona, Abouyaaqoub ha rubato un’auto per fuggire accoltellando a morte il proprietario

Secondo quanto si apprende da fonti locali, Younes Abouyaaqoub, il terrorista alla guida del furgone che ha ucciso 13 persone sulla Rambla di Barcellona, avrebbe rapito e ucciso un altro uomo per rubargli una Ford Focus da utilizzare per passare indenne il posto di blocco istituito sulla Diagonal.
A cura di C. M.
449 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Barcellona, furgone travolge la folla nella Rambla

Younes Abouyaaqoub potrebbe non aver provocato solo i 13 morti e gli oltre 140 feriti rimasti vittime dell'attentato di Barcellona dello scorso 16 agosto. Secondo quanto si apprende da fonti locali, il terrorista alla guida del furgone che ha investito centinaia di passanti sulla Rambla sembra abbia ucciso un altro uomo per poter fuggire dal posto di blocco istituito dalle forze dell'ordine catalane nei pressi della zona dell'attentato. Secondo una prima ricostruzione, Younes Abouyaaqoub avrebbe accoltellato il proprietario di una Ford Focus allo scopo di rubargliela e utilizzarla per passare indenne il checkpoint della polizia sulla Diagonal. L'uomo avrebbe infine abbandonato la macchina con il proprietario morto all'interno dell'abitacolo a Sant Just Desvern vicino all'edificio Walden 7. La notizia sarebbe stata confermata da fonti della polizia catalana al giornale spagnolo El periodico.

Gli investigatori in questi momenti stanno rivendendo tutte le immagini girate dalle telecamere di videosorveglianza installate nei bar, nelle banche e nei negozi situati sulla Rambla. Secondo quanto spiega El Periodico, la polizia avrebbe sparato alla Ford Focus in fuga, ma il proprietario dell'auto sarebbe morto a causa delle coltellate inferte da Abouyaaqoub, e non per gli spari degli agenti. Quando la polizia ha ritrovato il veicolo, infatti, il cadavere all'interno presentava numerose ferite da arma da fuoco, ma l'autopsia ha rilevato che a causarne la morte sono state le coltellate letali inferte dal terrorista. Due poliziotti hanno inoltre raccontato che il guidatore che ha speronato il posto di blocco non aveva lo stesso volto del proprietario trovato morto all'interno della Ford Focus. Per confermare l'ipotesi, la polizia catalana ha raccolto i resti biologici del furgone utilizzato per compiere il massacro e quelli rinvenuti nell'automobile del rapito. Il match tra i resti di entrambi i veicoli certifica che la stessa persona ha commesso sia l'attacco che l'omicidio. E quella persona sarebbe proprio Younes Abouyaaqoub, 22 anni, l'uomo più ricercato di Spagna, attualmente ancora in fuga.

449 CONDIVISIONI
Marta, un anno dopo Barcellona. Solidarietà per dare un senso alla tragedia
Marta, un anno dopo Barcellona. Solidarietà per dare un senso alla tragedia
Barcellona, la mente degli attentati fu un informatore dei servizi segreti spagnoli
Barcellona, la mente degli attentati fu un informatore dei servizi segreti spagnoli
Barcellona, nuove immagini dell'attentato: il furgone manca per un pelo alcuni passanti
Barcellona, nuove immagini dell'attentato: il furgone manca per un pelo alcuni passanti
22.352 di WorldNews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni