140 CONDIVISIONI
La morte di George Floyd in Usa
7 Giugno 2020
10:40

Floyd, sindaca di Washington Bowser intitola la piazza della Casa Bianca a “Black Lives Matter”

La sindaca di Washington, la dem Muriel Bowser, ha fatto intitolare una porzione della 16th Street, che porta a Lafayette Square, vicino alla residenza presidenziale, “Black Lives Matter Place”. Il gesto ha scatenato l’ira di Trump, che l’ha definita un'”incompetente”: “Non è qualificata per guidare un’importante città come Washington Dc”.
A cura di Annalisa Cangemi
140 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di George Floyd in Usa

Non si fermano le manifestazioni per la morte di George Floyd, in tutti gli Stati Uniti, nonostante in molte città, come New York, sia scattato il coprifuoco. Ovunque le proteste si mantengono pacifiche. Nella Grande Mela una marea di manifestanti ha marciato sul Manhattan Bridge. Nella capitale Washington ancora migliaia di persone sono in strada, nell'area della Casa Bianca, così come a Los Angeles. Anche la sindaca di Washington, la democratica Muriel Bowser, si è unita ai manifestanti.

La strada che porta alla Casa Bianca è stata dipinta con la scritta, a caratteri cubitali, "Black Lives Matter". La sindaca, Muriel Bowser, ha fatto intitolare una porzione della 16th Street, che porta a Lafayette Square, vicino alla residenza presidenziale, "Black Lives Matter Place".

"Sulla 16esima strada, a due passi dalla Casa Bianca, campeggia una gigantesca scritta gialla sull'asfalto, lunga due isolati: ‘Black Lives Matter Plaza'". Con queste parole Muriel Bowser, ha cambiato il nome della piazza con quello del movimento contro il razzismo, scatenando l'ira del presidente Usa Donald Trump, che su Twitter l'ha definita "un'incompetente", rivendicando l'utilizzo della Guardia Nazionale contro i manifestanti per la morte dell'afroamericano ucciso dalla polizia a Minneapolis lo scorso 25 maggio. Bowser "non è qualificata per guidare un'importante città come Washington Dc – ha twittato Trump – e se i grandi uomini e le grandi donne della Guardia Nazionale non si fossero fatti avanti, si sarebbe rivelata non migliore del sindaco di Minneapolis" Jacob Fray.

Quella di ieri è stata una delle più imponenti manifestazioni mai viste in città. Per ridurre il rischio scontri, i soldati della Guardia nazionale sono stati disarmati. Negli ultimi due giorni non si erano registrati arresti durante le proteste che hanno animato le strade di Washington. La sindaca ha tolto il coprifuoco.

140 CONDIVISIONI
174 contenuti su questa storia
Morte George Floyd, condannato a 22 anni e mezzo di carcere l'ex poliziotto Derek Chauvin
Morte George Floyd, condannato a 22 anni e mezzo di carcere l'ex poliziotto Derek Chauvin
George Floyd, chiesti 30 anni per Derek Chauvin. L'avvocato: "Processo compromesso dai media"
George Floyd, chiesti 30 anni per Derek Chauvin. L'avvocato: "Processo compromesso dai media"
Caso Floyd, incriminati Chauvin e altri tre poliziotti per violazione dei diritti costituzionali
Caso Floyd, incriminati Chauvin e altri tre poliziotti per violazione dei diritti costituzionali
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni