3.382 CONDIVISIONI
La morte di George Floyd in Usa

USA, accoltellato in carcere l’agente che uccise George Floyd: Derek Chauvin è grave

Derek Chauvin, 47 anni, si trovava nella prigione di Tucson, in Arizona, quando è stato aggredito da un altro detenuto. Sarebbe in gravi condizioni. L’uomo sta scontando 22 anni di carcere per l’omicidio di George Floyd nel 2020.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Biagio Chiariello
3.382 CONDIVISIONI

Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte di George Floyd in Usa

Derek Chauvin, il poliziotto condannato per la morte di George Floyd, è stato accoltellato in carcere. L'ex agente di Minneapolis è ora ricoverato in gravi condizioni. Il 47enne si trovava nella prigione di Tucson, in Arizona, dove sta scontando una condanna a 22 anni di carcere, quando è stato aggredito da un altro detenuto mentre era nella mensa.

La direzione del penitenziario non è entrata nei dettagli dell'episodio, ma ha dichiarato di aver neutralizzato subito l'aggressore e di aver soccorso il detenuto, ma le cui condizioni vengono giudicate "gravi". "I dipendenti intervenuti hanno avviato misure salvavita per un individuo incarcerato" che poi è stato trasferito in un ospedale per cure, spiega il Bureau of Prisons in una nota. Nel frattempo le visite alla struttura, che ospita circa 380 detenuti, sono state sospese.

Derek Chauvin, secondo quanto stabilito dal tribunale all'epoca del processo, era stato colui che ha premuto il ginocchio contro il collo e la schiena del 46enne afroamericano mentre era ammanettato e sdraiato a pancia in giù per più di nove minuti, provocandone il decesso. In quei tragici momenti, Floyd l'implorava di smettere dicendo ‘I can't breath', ‘non riesco a respirare‘. L'uomo deve peraltro rispondere anche di un altro reato: l'aver violato i diritti civili di Floyd.

La Corte Suprema aveva rigettato la richiesta di appello di Chauvin alla quale i legali di Chauvin si erano rivolti dopo che la loro richiesta di appello era stata bocciata dalla Corte Suprema del Minnesota. Il 47enne era stato trasferito in Arizona nell'agosto dell'anno scorso, dopo che in Minnesota era stato tenuto in isolamento per motivi di sicurezza, dopo il suo coinvolgimento in quello che, nel 2020, è stato il caso che ha poi scatenato un’ondata di proteste in tutto il mondo contro la brutalità e il razzismo della polizia in nome del movimento per i diritti dei neri ‘Black Lives Matter‘.

3.382 CONDIVISIONI
179 contenuti su questa storia
Fermò la folla durante la morte di George Floyd, agente condannato per favoreggiamento in omicidio
Fermò la folla durante la morte di George Floyd, agente condannato per favoreggiamento in omicidio
Omicidio George Floyd: il poliziotto Thomas Lane condannato a 3 anni di carcere
Omicidio George Floyd: il poliziotto Thomas Lane condannato a 3 anni di carcere
George Floyd, nuova condanna per Derek Chauvin: 20 anni per aver violato i suoi diritti civili
George Floyd, nuova condanna per Derek Chauvin: 20 anni per aver violato i suoi diritti civili
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views