Un contadino polacco è stato divorato dai suoi maiali dopo essere stato colpito da un malore, probabilmente un infarto. Il 71enne, di cui i media locali hanno diffuso solo il cognome, Krzysztof, era andato a raccogliere l'acqua da un pozzo nella sua fattoria nel villaggio di Osiek, nel sud-ovest della Polonia. All’improvviso si è sentito male e i suoi 12 maiali (di razza Mangalica ungherese) lo hanno aggredito. A trovarne i resti è stato un vicino: solo un mucchio di ossa e frammenti di teschio.

La portavoce del procuratore, Magdalena Serafin, ha dichiarato ai media locali: “I corpo di un uomo è stato trovato da un vicino che ha informato i servizi di emergenza. L'uomo è stato visto l'ultima volta il 31 dicembre quando è andato a prendere l'acqua dal suo pozzo, lì dove è stato trovato il cadavere."Ha aggiunto: "Sembra che i maiali lo abbiano mangiato." Secondo i vicini, il sig. Krzysztof, che pare avesse problemi di alcolismo, potrebbe essersi addormentato mentre cercava di prendere l’acqua dal pozzo. I pubblici ministeri affermano che sarebbe stato colto da un arresto cardiaco. “Ha dimenticato di dare da mangiare ai maiali e probabilmente si è addormentato. Questi maiali sono giganteschi, corrono per tutta la proprietà, sono sempre affamati. Ne abbiamo paura e non ci avviciniamo mai” ha detto un vicino.

Ma secondo Katarzyna Trotzek, della riserva per maiali "Chrumkowo", i maiali “non hanno mangiato il cadavere. Abbiamo contatti con i maiali ogni giorno. Vengono da noi in vari luoghi, a volte sono stati fatti morire di fame e tenuti in stalle con altri che sono già morti. Coloro che sono sopravvissuti, nonostante la fame, non hanno iniziato a mangiare cadaveri. È difficile per me credere che lo abbiano fatto."