1.425 CONDIVISIONI
29 Novembre 2022
20:13

Litiga coi familiari mentre giocano a Monopoly e spara: “Non userà la carta esci gratis di galera”

John Armastrong, 53enne residente a Tulsa, negli Stati Uniti, è stato arrestato per aver sparato alla sorellastra e al patrigno a seguito di un violento litigio scoppiato durante una partita a Monopoly. A chiamare la polizia sono stati i vicini di casa.
A cura di Lorenzo Bonuomo
1.425 CONDIVISIONI
John Armstrong, arrestato per aver sparato ai familiari dopo una partita a Monopoly (Twitter)
John Armstrong, arrestato per aver sparato ai familiari dopo una partita a Monopoly (Twitter)

Doveva essere una tranquilla serata di giochi da tavolo in famiglia, invece è finita tra sparatorie, feriti e arresti. Tutto è accaduto lo scorso 26 novembre a Tulsa, negli Stati Uniti, dove il 53enne John Armstrong ha iniziato un'accesa discussione con la sorellastra e il patrigno mentre beveva alcolici e giocava a Monopoly con loro.

Scoppiata la lite, Armstrong ha ribaltato sul pavimento il tavolo, con sopra il tabellone e le pedine. Il litigio è poi proseguita all'esterno dell'abitazione, dove la situazione è totalmente degenerata.

Il 53enne ha prima ingaggiato uno scontro fisico con il patrigno, in cui è rimasto gravemente ferito all'occhio destro. Poi ha estratto una pistola dai pantaloni e ha iniziato a sparare alcuni colpi contro i familiari che scappavano lungo la strada, senza tuttavia riuscire a centrarli.

Allarmati dagli spari, i vicini hanno chiamato le forze dell'ordine, che si sono precipitate sul posto: i poliziotti hanno sorpreso il 53enne a inseguire la sorellastra e il patrigno in fuga, con l'arma puntata verso di loro.

A quel punto l'uomo è stato raggiunto dagli agenti e ammanettato. "Ha cercato di giustificarsi dicendo di aver sparato soltanto un colpo a terra – ha riferito Danny Bean, portavoce della polizia di Tulsa – ma per poco quella partita a Monopoly non finiva con un omicidio".

Lo stesso responsabile della comunicazione delle forze dell'ordine ha dichiarato che John Armstrong è stato arrestato dagli agenti e condotto in carcere, mentre all'interno della casa in cui è scoppiato il litigio sono stati ritrovati diversi mobili rovesciati.

"Armstrong non potrà utilizzare la carta ‘esci gratis di prigione‘ per quello che ha fatto", ha commentato sempre la polizia tramite un post su Facebook.

1.425 CONDIVISIONI
San Giovanni Rotondo, litiga con un coetaneo in strada, poi gli spara: 23enne gravissimo
San Giovanni Rotondo, litiga con un coetaneo in strada, poi gli spara: 23enne gravissimo
I figli litigano mentre giocano a pallone, i padri si affrontano a colpi di pistola: un ferito grave
I figli litigano mentre giocano a pallone, i padri si affrontano a colpi di pistola: un ferito grave
UK, genitori accusati di aver ucciso la figlia di 16 anni abbandonandola in casa durante il lockdown
UK, genitori accusati di aver ucciso la figlia di 16 anni abbandonandola in casa durante il lockdown
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni