Tragedia a Formentera, nelle Balerari. Un tredicenne, di nazionalità britannica, che si trovava sull'isola in vacanza, sta lottando ora tra la vita e la morte. Era partito per un viaggio organizzato da una società specializzata in tour nella natura. L'adolescente, di cui non è stata diffusa l'identità, è scivolato mentre si trovava sul ciglio di una scogliera, ed è precipitato facendo un volo di 10-15 metri. Non è chiara la dinamica dell'accaduto. Forse il tredicenne si era sporto eccessivamente dalla scogliera per guardare il mare, o forse il terreno è frenato mentre stava camminando, a pochi centimetri dal dirupo.

La storia è stata raccontata dal Mirror. Il giovane avrebbe riportato un "grave trauma cranico". In un primo momento era stato ricoverato nell'ospedale di Formentera. Successivamente è stato trasferito in elicottero in un altro ospedale delle Baleari. I funzionari sanitari avevano dichiarato che il ragazzino era stato portato all'ospedale Son Espases di Maiorca, ma una fonte ha spiegato che si trova invece in una clinica a Ibiza.

L'episodio si è verificato ieri intorno all'ora di pranzo, verso le 13:30 a Punta Prima, nella costa settentrionale di Formentera. I soccorritori, che si sono recati sul posto, hanno riferito che il ragazzino è caduto da un'altezza di 8 metri. Ma da alcuni rapporti emerge che il volo potrebbe essere stato di 10-15 metri. Quando i vigili del fuoco sono intervenuti, recuperandolo dal mare, hanno constatato che il ragazzino aveva già perso i sensi. Non si sa ancora se riuscirà a sopravvivere al grave incidente.