Sta facendo il giro del web la foto del bimbo inglese sdraiato sul pavimento del Leeds General Infirmary su una pila di cappotti dopo essere stato trasportato dall'ambulanza in ospedale per una presunta polmonite. A Jack, 4 anni, è stata poi applicata una maschera per l'ossigeno da parte della staff sanitario, mentre sua madre Sarah Williment, 34 anni, lo ha coperto con un paio di piumini per tenerlo al caldo: nel nosocomio non c’erano letti liberi. “Questa è stata la nostra settimana più affollata dall'aprile 2016” hanno fatto sapere. Alla fine è stato trasferito in un altro reparto su una lettiga dove ha trascorso cinque ore prima di trovare un letto alle 3 del mattino, ha spiegato la madre Yorkshire Evening Post. “Erano trascorse più di 13 ore dal suo arrivo al pronto soccorso” ha aggiunto la donna. “Sono frustrata per questo sistema e la mancanza di letti, che presumo sia dovuta alla mancanza di finanziamenti per il servizio sanitario nazionale per fornire i servizi richiesti" ha detto ancora. Alla fine a Jack è stata diagnosticato influenza e tonsillite ed è potuto tornare a casa all'ora di pranzo il giorno seguente.

Il segretario alla salute dei laburisti, Jonathan Ashworth, ha invitato il Primo Ministro Boris Johnson a scusarsi con la famiglia: “Quella foto è vergognosa. Un decennio di tagli dei conservatori ci ha portato a questa crisi nel nostro SSN” Giovedì 12 dicembre nel Regno Unito si voterà per le elezioni anticipate decise lo scorso ottobre. "Se i Tories vincono giovedì, i pazienti, compresi i bambini, ne soffriranno per altri cinque anni. Abbiamo bisogno di un governo laburista per salvare il nostro sistema sanitario nazionale” ha aggiunto Ashworth. "Il segretario alla salute Matt Hancock ha ringraziato l’” instancabile” personale ospedaliero, aggiungendo:" Leeds ha stanziato £ 600 milioni di finanziamenti come parte del nostro impegno per costruire 40 nuovi ospedali. "