1.822 CONDIVISIONI
25 Marzo 2011
13:00

Il terremoto in Giappone non separa il cane dal suo compagno ferito: il video

Una storia commovente che arriva dal Giappone: un cane, piuttosto che mettersi in salvo in un luogo sicuro e asciutto, preferisce stare al fianco del compagno ferito, fin quando non arrivano i soccorsi.
A cura di danila mancini
1.822 CONDIVISIONI
lo spaniel inglese assiste l'amico ferito dopo il terremoto

La storia, che ha commosso il mondo, arriva dal Giappone, devastato l'11 marzo scorso da un violento terremoto (8,8 gradi Richter), che ha fatto tremare la terra e sollevato uno Tsunami con onde alte decine dieci metri. Attraverso immagini e video abbiamo potuto conoscere la tragedia vissuta dal popolo giapponese, che oggi è chiamato a resistere alle conseguenze del sisma, in primis la centrale nucleare di Fukushima fuori controllo per gli altissimi livelli di radiazione.

Una delle zone più colpite dal terremoto è Sendai, capoluogo della prefettura di Miyagi e città più grande nella regione di Tōhoku, a nord del Giappone. Ed  è proprio a Sendai che è stata registrata da un gruppo di cronisti la commovente storia di uno spaniel inglese, che ha assistito per giorni l'amico malfermo e ferito, anch'esso vittima del terremoto e dello tsunami.

E' successo giorni fa a Sendai: un gruppo di giornalisti giapponesi, con cameraman al seguito, ha notato uno spaniel inglese che si è avvicinato a loro come per indicare qualcosa. Inzuppato d'acqua e sporco di fango, il cane prima ha abbaiato debolmente e poi si è avvicinato, sedendogli accanto, ad un altro cane, che a prima vista è sembrato ai giornalisti privo di vita. Con loro enorme sorpresa, si sono però accorti prima di deboli movimenti delle zampe posteriori e poi, quasi confortato dalla presenza dell'amico, il cane bianco si è sollevato da terra. In quel preciso momento, come si vede dal video, c'è stato quasi un abbraccio, un gesto di tenerezza che ha commosso il mondo, preludio di un lieto fine.

lo spaniel inglese assiste un altro cane indebolito da giorni trascorsi al freddo e senza cibo

Lo spaniel inglese non abbandona il suo amico finché non arrivano i soccorsi

Kenn Sakurai, presidente dell'azienda Butch Japan, che vende mangime per cani, ha assicurato che stanno bene: "Quello che si è avvicinato alla telecamere, gode di una condizione migliore. L'altro è ancora debole e si trova attualmente nella clinica veterinaria della prefettura di Ibaraki, non lontano da dove è stato ospitato lo spaniel. Sappiate che questa è solo la punta dell'iceberg: in Giappone abbiamo bisogno di aiuto".

Il terremoto in Giappone ha causato la morte di quasi 10mila persone, mentre i dispersi sono oltre 16mila. Storie come questa non possono e non vogliono spostare l'attenzione sulla tragedia vissuta dalle sue vittime, ma inevitabilmente stringono il cuore in una morsa di commozione da raccontare. La dignità e il coraggio del popolo giapponese nel ricostruire, pezzo per pezzo, la certezza del presente e la speranza del futuro passano anche attraverso queste storie, che narrano del legame profondo che da sempre unisce gli uomini agli animali.

Sui quotidiani giapponesi  è apparsa la foto di un sopravvissuto al terremoto che stringe a sé il suo amico, tra il dolore di quanto ha perduto e la gioia di averlo ritrovato vivo. Anche attraverso queste immagini scorre il racconto di ciò che è accaduto in Giappone.

il padrone ritrova il suo cane dopo il terremoto

Un sopravvissuto al terremoto abbraccia il suo cane

https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=J3TM9GL2iLI
1.822 CONDIVISIONI
La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico nel mar del Giappone durante esercitazione Usa
La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico nel mar del Giappone durante esercitazione Usa
Uomo si dà fuoco in Giappone: non vuole funerali di stato per Shinzo Abe
Uomo si dà fuoco in Giappone: non vuole funerali di stato per Shinzo Abe
Volontario 18enne picchiato e ferito sull'ambulanza dalla compagna dell'uomo che stava soccorrendo
Volontario 18enne picchiato e ferito sull'ambulanza dalla compagna dell'uomo che stava soccorrendo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni