Ricardo Marques Ferreira, hair stylist portoghese di quaranta anni noto per essere il parrucchiere di molte star tra cui il calciatore Cristiano Ronaldo, è stato trovato morto in una camera d'albergo di Zurigo in Svizzera. A dar notizia del decesso dell’uomo, che sarebbe stato ucciso a coltellate in hotel, sono i media portoghesi e svizzeri che, a poche ore dalla morte dell’uomo, hanno aggiunto che c’è stato un arresto. Sarebbe stato fermato con l’accusa di omicidio un brasiliano di trentanove anni, la cui identità al momento non è stata diffusa. Secondo le informazioni trapelate finora, il corpo di Ricardo Marques Ferreira sarebbe stato trovato venerdì scorso da un addetto alle pulizie sul letto della sua stanza in un hotel in Svizzera. Macabra la scena che l’addetto alle pulizie si è trovato davanti: la camera era piena di sangue e c’era un forte odore di alcol. Secondo il racconto, il cadavere del portoghese era sul letto e presentava ferite da taglio, contusioni e lividi. La causa della morte del parrucchiere sarebbe stata una coltellata.

Il parrucchiere viveva in hotel da una settimana

Secondo alcune fonti, il parrucchiere di Cristiano Ronaldo era divorziato e viveva in albergo da almeno una settimana. Si era trasferito stabilmente a Zurigo circa due anni fa e appunto lavorava come parrucchiere e truccatore. Secondo le indagini delle autorità, gli ospiti dell'albergo in cui l’uomo è stato trovato morto avrebbero chiamato la reception anche alcune ore prima del ritrovamento del corpo per lamentarsi di rumori, ma nessuno era intervenuto.

Le foto con Ronaldo e altri vip sui social

Sui social il parrucchiere portoghese pubblicava molte foto del suo lavoro e sui suoi profili non manca uno scatto, realizzato nel settembre del 2015, proprio col campione della Juventus e suo connazionale Cr7. Come Ronaldo, la vittima, era di Madeira. Lascia due figli maggiorenni.