CIAD – Il gruppo terrorista Boko Haram torna a farsi sentire con un tremendo attacco nella notte a un villaggio al confine del Ciad con il Niger. Drammatico e provvisorio il bilancio che parla di almeno 18 morti, mentre tutta la popolazione, più di 3mila persone sono state costrette a lasciare immediatamente le proprie abitazioni per sfuggire alla violenza dei terroristi. Oltre ai cadaveri e ai feriti, Al Jazeera riporta che una decina di donne sono state trascinate via con la forza, rapite e portate via da uomini armati.

Il Ciad ha visto un recente aumento degli attacchi da parte del gruppo terrorista che ha devastato la regione da quando ha preso le armi nel 2009 in Nigeria, uccidendo almeno 20.000 persone, provocando la fuga di oltre due milioni di abitanti e innescando una crisi umanitaria.