7 Luglio 2021
18:26

Bonus TV 100 euro, firmato il decreto da Giorgetti: requisiti e il modulo per ottenerlo

Con la firma del decreto attuativo che contiene il nuovo bonus tv da 100 euro senza limiti di ISEE, è ora possibile usufruire dell’incentivo pensato per agevolare il passaggio al nuovo digitale terrestre. Per ottenerlo basterà avere la residenza italiana, pagare regolarmente il Canone Rai e possedere una vecchia tv acquistata prima del dicembre 2018 e da rottamare perché non in linea con i nuovi standard. Vediamo come fare per richiedere il bonus tv da 100 euro.
A cura di Daniela Brucalossi

Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha firmato il decreto attuativo che contiene il nuovo bonus tv da 100 euro senza limiti di ISEE: da oggi è quindi possibile usufruire dell'incentivo fino al 31 dicembre 2022. La misura, prevista dal Decreto Sostegni, amplia nettamente il già esistente bonus tv da 50 euro, destinato solo alle famiglie con ISEE fino ai 20mila euro. I due bonus, che sono cumulabili per chi possiede tutti i requisiti necessari, sono stati pensati per agevolare il passaggio alla nuova tecnologia del digitale terrestre (DVBT-2/HEVC), che si concluderà a giugno 2022. Molte famiglie, ancora in possesso di apparecchi obsoleti, avranno infatti bisogno di acquistare un televisore o decoder in linea con il nuovo standard per continuare a guardare i programmi sul digitale terrestre.

Bonus tv da 100: che cos'è e i requisiti necessari

Il Bonus tv da 100 euro previsto dal Decreto Sostegni consiste in uno sconto fino a 100 euro applicato direttamente dal commerciante o dal gestore della discarica per la rottamazione del vecchio televisore. Sempre nel limite di un solo bonus per nucleo familiare, è possibile ottenerlo se si soddisfano alcuni requisiti:

  • la residenza italiana
  • il  pagamento regolare del Canone Rai
  • l'esigenza di rottamare una vecchia tv non compatibile con il nuovo digitale terrestre e acquistata prima del dicembre 2018

Come richiedere il Bonus Tv 2021: il modulo per la domanda

Per ottenere il bonus tv 2021 e quindi lo sconto applicabile dal commerciante o dal gestore della discarica, sarà necessario scaricare il modulo per il riconoscimento del contributo che sarà pubblicato a breve sul sito del Mise. Questo modulo dovrà poi essere presentato in negozio o in discarica insieme a un documento d'identità e al codice fiscale.

Come rottamare il vecchio televisore

È possibile rottamare il vecchio televisore consegnandolo direttamente al rivenditore da cui si acquista il nuovo apparecchio oppure portandolo in discarica. Per sapere se la tv presente in casa sia o meno compatibile con la nuova tecnologia del digitale terrestre, basta controllare se sul retro dell'apparecchio compare la dicitura DVB T2 o H265/HEVC. Un altro modo per verificarne l'idoneità è quello di sintonizzarsi sui canali di test 100 e 200: se sullo schermo appare la scritta Test HEVC Main10 significa che il televisore potrà sostenere senza problemi il passaggio al nuovo digitale terrestre. In caso contrario, sarà necessario controllare se la vecchia tv rientra nella lista di prodotti (pubblicata sul sito del Mise) che danno diritto al bonus di rottamazione da 100 euro.

Palestre e discoteche chiuse per Covid, arrivano 140 milioni a fondo perduto: chi può ottenerli
Palestre e discoteche chiuse per Covid, arrivano 140 milioni a fondo perduto: chi può ottenerli
Bonus senza ISEE fino a 1200 euro: come richiederli prima della scadenza
Bonus senza ISEE fino a 1200 euro: come richiederli prima della scadenza
Bonus pc e tablet da 500 euro in scadenza il 1° ottobre: come fare domanda
Bonus pc e tablet da 500 euro in scadenza il 1° ottobre: come fare domanda
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni