391 CONDIVISIONI
7 Dicembre 2020
15:10

Benzinai e carburante, ecco come ottenere il cashback di Natale

Da martedì 8 dicembre parte il cashback di Natale, il meccanismo che consente di ottenere un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con carte, bancomat e app. Si può accedere al sistema attraverso spese di qualsiasi tipo: nei negozi ma anche per pagare le prestazioni di alcuni professionisti. Faranno parte del conteggio per i rimborsi anche i pagamenti effettuati dal benzinaio.
A cura di Stefano Rizzuti
391 CONDIVISIONI

Da oggi ci si potrà registrare al cashback sull’app Io. Da domani, martedì 8 dicembre, il meccanismo che consente agli utenti di ricevere un rimborso del 10% sulle spese effettuate con carte, bancomat e app sarà pienamente attivo. Si parte con il cashback di Stato di Natale, che varrà fino al 31 dicembre. Il rimborso vale per tutte le spese effettuate con strumenti elettronici (ma non per quelli online): bar, ristoranti, negozi, supermercati, ma anche per le prestazioni di avvocati, architetti e idraulici, per esempio. A queste spese si possono aggiungere quelle effettuate dal benzinaio, come confermato oggi da fonti di Palazzo Chigi. Per far rientrare nel calcolo l'acquisto del carburante basta seguire le indicazioni che valgono per tutte le altre spese, andiamo a vedere quali sono.

Il rimborso è del 10% delle spese, per un massimo di 15 euro restituibili su ogni acquisto. In caso di spesa superiore ai 150 euro, infatti, il rimborso singolo sarà comunque di 15 euro. Per accedere al cashback di Natale è necessario effettuare almeno 10 pagamenti con strumenti tracciabili, mentre per quello ordinario che partirà a gennaio gli acquisti minimi – su base semestrale – saranno 50. A dicembre si potranno ricevere al massimo 150 euro, stesso importo che varrà anche da gennaio sempre su base semestrale. Tra le operazioni che si potranno conteggiare, quindi, rientreranno anche i pagamenti dal benzinaio per fare rifornimento di carburante.

Per aderire al cashback vale qualsiasi spesa, indipendentemente dal suo importo. Basta che gli acquisti vengano pagati con carte, bancomat e app registrate sull’app Io. Vale qualsiasi genere di spesa, dal ristorante al benzinaio. Non valgono, invece, gli acquisti effettuati online, i pagamenti necessari allo svolgimento di attività imprenditoriali e professionali, le operazioni agli sportelli Atm come le ricariche telefoniche, i bonifici per addebiti diretti su conto corrente, le operazioni per pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o conto corrente.

Per accedere ai rimborsi è necessario registrarsi al cashback attraverso l’app Io: per utilizzarla servono Spid o Carta d’identità elettronica. Una volta effettuata la registrazione bisogna inserire i metodi di pagamento collegati al proprio utente: carte, bancomat e app. L’utente, inoltre, deve indicare l’Iban su cui ricevere il rimborso: per il cashback di Natale è necessario inserire questo dato entro il 31 dicembre. Le restituzioni dovrebbero poi avvenire nei primi mesi del 2021.

391 CONDIVISIONI
Cos'è il cashback fiscale e come ottenere il rimborso immediato delle spese mediche senza il 730
Cos'è il cashback fiscale e come ottenere il rimborso immediato delle spese mediche senza il 730
In Ucraina manca carburante, lunghe code per fare benzina a Kiev
In Ucraina manca carburante, lunghe code per fare benzina a Kiev
1 di askanews
Incendio nel deposito di carburanti in Russia: le immagini
Incendio nel deposito di carburanti in Russia: le immagini
14.269 di Viral News
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni