Opinioni
25 Giugno 2012
14:23

La comunicazione dei contratti di locazione e comodato all’Autorità di pubblica sicurezza sarà effettuata dall’Agenzia delle Entrate

Il Decreto Legge del 20 giugno 2012 n. 79 prevede che le comunicazione delle locazioni e dei comodati, che dovevano essere fatte dal singolo proprietario, all’Autorità di Puybblica sicurezza saranno effettuate d’ufficio dall’Agenzia delle Entrate al momento della registrazione del contratto.
A cura di Paolo Giuliano

In caso di stipula di un contratto di locazione o di comodato, dell'intero immobile o di parte dello stesso, relativamente ai quesi contratti che devono essere registrati a termine fisso, (secondo le norme sull'imposta di registro), la comunicazione all'Autorità di pubblica sicurezza, ai fini della normativa dell'anti terrorismo del 1978, che deve essere effettuata dal proprietario sarà effettuata, invece, dall'Agenzia delle Entrate, in via telematica.

Tale novità non incide sulle comunicazione richieste dalla normativa relativa all'immigrazione.

Decreto legge del 20 giugno 2012 n. 79 in G.U. del 20 giugno 2012 n. 142 "Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini"

Art. 2 Comunicazione della cessione di fabbricati

1. La registrazione dei contratti di locazione e dei contratti di comodato di fabbricato o di porzioni di esso, soggetti all'obbligo di registrazione in termine fisso, ai sensi del Testo unico delle disposizioni concernenti l'imposta di registro, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131, assorbe l'obbligo di comunicazione di cui all'articolo 12 del decreto-legge 21 marzo 1978, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 maggio 1978, n. 191.

2. L'Agenzia delle entrate, sulla base di apposite intese con il Ministero dell'interno, individua, nel quadro delle informazioni acquisite per la registrazione nel sistema informativo dei contratti di cui al comma 1, nonche' dei contratti di trasferimento aventi ad oggetto immobili o comunque diritti immobiliari di cui all'articolo 5, commi 1, lettera d), e 4 del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, quelle rilevanti ai fini di cui all'articolo 12 del decreto-legge n. 59 del 1978, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 191 del 1978, e le trasmette in via telematica, al Ministero dell'interno.

3. Nel caso in cui venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso, l'obbligo di comunicazione all'autorita' locale di pubblica sicurezza, ai sensi dell'articolo 12 del decreto-legge 21 marzo 1978, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 maggio 1978, n. 191, puo' essere assolto anche attraverso l'invio di un modello informatico approvato con decreto del Ministero dell'interno, adottato entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, che ne stabilisce altresi' le modalita' di trasmissione.

4. Le disposizioni di cui al presente articolo non si applicano per la comunicazione all'autorita' di pubblica sicurezza, di cui all'articolo 7 del testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, per la quale resta fermo quanto ivi previsto. Con il decreto di cui al comma 3 sono definite le modalita' di trasmissione della predetta comunicazione anche attraverso l'utilizzo di un modello informatico approvato con il medesimo decreto.

5. L'articolo 3, comma 3, primo periodo, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, e' soppresso. Al medesimo articolo 3, comma 6, primo periodo, le parole: «ai commi da 1 a 5» sono sostituite dalle seguenti: «ai commi 1, 2, 4 e 5».

6. Dall'attuazione del presente articolo non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica.

Avvocato, Foro di Napoli, specializzazione Sspl conseguita presso l'Università “Federico II”; Mediatore professionista; Autore di numerose pubblicazioni in materia di diritti reali, obbligazioni, contratti, successioni. E' possibile contattarlo scrivendo a diritto@fanpage.it.
Arriverà a gennaio il contratto sullo smart working per la Pubblica amministrazione
Arriverà a gennaio il contratto sullo smart working per la Pubblica amministrazione
Asti, accusata di picchiare marito e suocera viene assolta: “Soffriva di depressione post partum”
Asti, accusata di picchiare marito e suocera viene assolta: “Soffriva di depressione post partum”
Caso Martina Rossi, Vanneschi e Albertoni chiedono l'affidamento ai servizi sociali
Caso Martina Rossi, Vanneschi e Albertoni chiedono l'affidamento ai servizi sociali
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni