124 CONDIVISIONI
5 Marzo 2012
03:06

La Balena non se ne va: l’occupazione del Forum delle Culture di Napoli diventa permanente [REPORTAGE]

Il collettivo di artisti napoletano La Balena occupa la sede della Fondazione Forum delle Culture 2013. L’ex-asilo Filangieri, ristrutturato e mai utilizzato per eventi o spettacoli, diventa il cuore di un movimento sociale artistico sulla scia dell’esperienza del Teatro Valle di Roma e dell’ex-cinema Palazzo.
A cura di Alessio Viscardi
124 CONDIVISIONI

Il Forum delle Culture 2013 rischia di naufragare nel mare della politica, mentre la Balena degli artisti e dei lavoratori dello spettacolo si spiaggia nell'ex-asilo Filangieri di Napoli per restarci. Dopo tre giorni di occupazione, che fanpage.it ha testimoniato con una seguitissima diretta streaming, il collettivo ha deciso di non andar più via. Nonostante le rassicurazioni del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, gli artisti rivendicano un nuovo luogo da dichiarare "bene comune" al pari del Teatro Valle Occupato, dell'ex-cinema Palazzo di Roma e del Teatro Coppola di Catania.

la Balena occupa il Forum delle Culture

L'annuncio viene dato sul blog ufficiale del collettivo: "insieme ai movimenti cittadini e i collettivi studenteschi, da parte dei cittadini che hanno preso parte agli incontri di questi giorni è emersa la volontà di continuare a occupare l’Ex Asilo Filangieri sede della Fondazione del Forum Universale delle Culture". Tre giorni fa avevano dichiarato #temposcaduto contro decenni di cattiva amministrazione della cultura in città e nel paese, oggi è tempo di un "processo costituente di nuove pratiche dell’immaginario collettivo" scrivono gli artisti.

Rinominata anche la struttura, quell'asilo Filangieri il cui restauro è costato milioni di euro e che giace "sottoutilizzato" a fare soltanto da sede legale della Fondazione che si dovrebbe occupare di un evento grandioso come il Forum delle Culture, ma che non è stata ancora capace di indire bandi di gara specifici né una pianificazione concreta dei 101 giorni di incontri e dibattiti – non a caso, uno ad uno i nomi legati al Forum sono andati via, cacciati o per propria volontà: Oddati, Vecchioni, Peppe Barra e Francesco Caruso.

Asilo della Conoscenza e della Creatività è il nome scelto dal collettivo La Balena per la struttura, che diventerà "luogo dove sperimentare e sviluppare in maniera permanente, con tutte le forze e risorse attive da tempo nel territorio, l’insieme delle attività e dei processi produttivi della creazione". Si comincia da subito, con un'assemblea convocata per le 16:30 di lunedì 5 marzo, il nuovo cammino di dibattito e di confronto sulle pratiche da mettere in campo per salvare il Forum delle Culture dall'abbandono.

124 CONDIVISIONI
Paita a Fanpage:
Paita a Fanpage: "Reddito di cittadinanza? Logica perversa che non porta occupazione, va cambiato"
Cimitero delle Fontanelle ai privati:
Cimitero delle Fontanelle ai privati: "Così nel Rione Sanità tutta la cultura diventa a pagamento"
115.471 di AntonioMusella
"Non andrò via": Marotta, l'attore di Ciribiribi Kodak, contro l'abbattimento della sua casa
230.699 di Gaia Martignetti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni