Tragedia a Vigonovo, in provincia di Venezia, dove una pensionata di 76 anni, Maria Pia Ruzzo, è morta annegata all'interno della fossa biologica che si trova nel giardino di casa sua, in via Giuseppe Mazzini. E' successo nella mattinata di ieri, giovedì 8 agosto. A fare la tragica scoperta è stata la figlia, che ha subito allertato i carabinieri, i sommozzatori e i sanitari del 118, che però una volta giunti sul posto non hanno potuto far altro che dichiararne il decesso. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, l'anziana per controllare la vasca biologica aveva indossato degli stivali e sollevato l’apertura.

A quel punto, avrebbe avvertito un malore in seguito al quale avrebbe perso l'equilibrio e sarebbe caduta nella fossa. Non si esclude che a farle perdere l'equilibrio sia stato un movimento sbagliato o le forti esalazioni. Fatto sta che è precipitata all’interno della fossa biologica contenente i liquidi fognari e profonda circa 3 metri. A quel punto, non sarebbe riuscita a liberarsi e sarebbe morta per annegamento e quando la figlia se ne è accorta era già tardi. Sotto choc tutta la comunità locale per l'incidente. Parole di cordoglio sono arrivate anche dal sindaco di Vigonovo, Andrea Danieletto. "In un primo momento avevo pensato che pompieri e ambulanza fossero arrivati per un incidente, ma poi ho saputo della terribile tragedia che mi ha lasciato letteralmente basito. Esprimo tutto il cordoglio per il fatto accaduto alla famiglia e una rappresentanza del Comune sarà sicuramente presente ai funerali", ha detto il primo cittadino.