756 CONDIVISIONI
29 Novembre 2022
17:16

Ucciso a calci e pugni dopo un incidente stradale, fermato un 26enne

È stato fermato dalle forze dell’ordine di Terni un giovane di 26 anni accusato di aver ucciso a calci e pugni Rihda Jamaaoui, operaio di 39 anni che era intervenuto per sedare una rissa.
A cura di Gabriella Mazzeo
756 CONDIVISIONI

È stato portato in caserma nella serata di ieri, lunedì 28 novembre, e interrogato per ore dai carabinieri di Terni. Le forze dell'ordine hanno sottoposto a fermo un giovane di 26 anni con l'accusa di aver ucciso Rihda Jamaaoui, l'operaio 39enne massacrato di botte domenica sera nel quartiere di borgo Bovio a Terni. I carabinieri sono arrivati a lui dopo aver raccolto le testimonianze di chi era sul luogo del delitto e aver visionato le immagini delle telecamere di sorveglianza.

Secondo quanto ricostruito, la rissa è partita dopo un incidente stradale avvenuto in via Romagna. Un automobilista ha travolto a bordo della sua vettura la bicicletta sulla quale viaggiavano il 26enne e un suo amico. Subito dopo lo scontro è nata una discussione che si è trasformata in uno scontro fisico.

Motivo del contendere sarebbe stata la richiesta di denaro avanzata dal 26enne in bicicletta. La vittima, che passava di là per caso, è intervenuta per difendere l'automobilista. A quel punto sono stati coinvolti nella lite anche alcuni amici del ciclista. Jamaaoui sarebbe stato preso di mira dal giovane che lo ha spinto fino a gettarlo a terra. L'operaio di 39 anni sarebbe stato ucciso poi a calci e pugni dal suo aggressore.

Nella giornata odierna sarà conferito l'incarico per l'autopsia sul corpo di Jamaaoui che, secondo quanto ricostruito finora, sarebbe deceduto a causa di diversi pugni sferrati su parti del corpo vitali e, forse, per un colpo alla testa. La vittima era sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari nell'ambito di un procedimento per maltrattamenti in famiglia scaturito da una denuncia presentata dalla sua ex compagna.

Le forze dell'ordine stanno cercando di capire se vi siano altri complici nell'omicidio. Stando a quanto accertato, per ora sarebbe in stato di fermo soltanto il giovane ciclista.

756 CONDIVISIONI
Ucciso dalla polizia il cugino di una dei fondatori di Black Lives Matter:
Ucciso dalla polizia il cugino di una dei fondatori di Black Lives Matter: "Aveva fatto un incidente"
L'auto distrutta dopo lo schianto contro il guardrail, 26enne muore sulla statale 96 a Bari
L'auto distrutta dopo lo schianto contro il guardrail, 26enne muore sulla statale 96 a Bari
Incidente Terni, scontro tra auto: 36enne ucciso da automobilista senza patente e positivo all'alcol
Incidente Terni, scontro tra auto: 36enne ucciso da automobilista senza patente e positivo all'alcol
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni