Cinque tori in fuga a Tombolo, in provincia di Padova, dove alle 8 del mattino di giovedì 2 novembre il proprietario di un'azienda agricola ha dato l'allarme ai Vigili del fuoco, spiegando che i bovini si erano allontanati dalla fattoria. Gli animali, di mole imponente e potenzialmente inferociti – come spiegato dallo stesso proprietario, potevano rivelarsi particolarmente pericolosi. Oltre ai Vigili del fuoco sono intervenuti gli agenti della Polizia provinciale, che si sono messi sulle tracce dei tori fino ai confini del comune di San Martino di Lupari.

Una volta intercettati i bovini, quattro dei cinque tori sono stati catturati con estrema fatica dagli agenti e ricondotti a Tombolo. Non è stato possibile ricondurre in fattoria il quinto toro. L'animale, nel tentativo di tenere a distanza i poliziotti, è finito in un fossato, spaventandosi e inferocendosi ulteriormente. Il tentativo operato dai Vigili del fuoco di calmare l'animale è stato vano e così è risultato necessario chiedere la collaborazione di un cacciatore del posto, che ha abbattuto il toro. Nessuno degli animali ha comunque arrecato danno a persone e cose.