Una scossa di terremoto in Calabria all'alba di oggi, giovedì 22 agosto, ha svegliato gli abitanti della costa di Crotone. Secondo i rilievi dell'istituto nazionale di geofisica  vulcanologia, il sisma ha avuto intensità pari a magnitudo 3.2 gradi della scala Richter con epicentro nel Mar Mediterraneo, a pochi chilometri dalle coste italiane. Il terremoto è stato registrato dai sismografi dell'Ingv esattamente alle ore 5:20:31. Sempre secondo i rilievi della Sala Sismica INGV-Roma, l'epicentro del fenomeno sismico ha avuto coordinate geografiche (lat, lon) 39.21, 17.16 a circa undici chilometri dalla città di Strongoli, in provincia di Crotone.

Nel raggio di quindici chilometri dall'epicentro anche il comune di Rocca di Neto e lo stesso capoluogo Crotone. Nel raggio di venti chilometri invece altri sei comuni, tutti in provincia di Crotone, tra cui mole zone turistiche e costiere in questo periodo affollate di bagnanti: Melissa, Casabona, Cirò Marina, San Nicola dell'Alto, Carfizzi e Scandale. L'ipocentro del terremoto in Calabria localizzato invece a una profondità di circa nove chilometri. La scossa è sta distintamente avvertita dal popolazione locale ma fortunatamente non sono state segnalati danni a persone o cose.