1.730 CONDIVISIONI
4 Gennaio 2022
09:30

Senza calzini nella neve per scaldare le mani ai figli, la storia della migrante morta assiderata

La straziante storia di immigrazione e disperazione arriva dalla rotta iraniano-turca dove dove a soccorrere i due bimbi sono stati gli abitanti di un villaggio iraniano.
A cura di Antonio Palma
1.730 CONDIVISIONI

Sorpresa da una tempesta di neve e senza un riparo sicuro mentre cercava di raggiungere l’Europa a piedi, non ha esitato a togliersi i calzini per riscaldare le mani ai suoi figlioletti ed è morta assiderata restando a piedi nudi nella neve. È l’ennesima straziante storia di immigrazione e disperazione che arriva dalla rotta iraniano-turca, quella usata da migliaia di persone asiatiche ogni anno per raggiungere l’opulenta Europa in cerca di una vita migliore. Come raccontano i media turchi tra cui l’emittente televisiva Demokrat.Tv, il dramma si è consumato negli ultimi giorno dell’anno proprio in quella terra di nessuno al confine tra i due Paesi ma in territorio iraniano.

Secondo quanto hanno potuto ricostruire i giornali locali, la donna, una migrante afghana, viaggiava con due bimbi di circa 8-9 anni, anche loro ritrovati con evidenti segni di assideramento, soprattutto alle mani e ai piedi, ma vivi. Proprio per scaldare loro la donna si sarebbe privata dei calzini per avvolgerli attorno alle loro mani rimanendo così a piedi nudi nella neve. Unico riparo dal contatto con il terreno gelido sono diventate un paio di buste di plastica legate alla meno peggio alle caviglie ed è così che i corpo senza vita della mamma è stato ritratto dai soccorriti che l’hanno ritrovata cadavere.

L'ufficio del governatore di Van, in Turchia, ha confermato che la donna con i due bambini è morta congelata mentre cercava di entrare in Turchia, spiegando che l'incidente è avvenuto lungo la parte iraniana del confine. A soccorrere i bimbi infatti sono stati gli abitanti del vicino villaggio iraniano di Belesur che li hanno sfamati con latte e riscaldati prima di affidarli ai soldati iraniani di stanza in zona. Al momento del ritrovamento, come dimostrano alcune foto scattate sul posto, le loro mani erano gonfie e rosse dal freddo.

1.730 CONDIVISIONI
L'oro d'Italia di Marco Frittella, un libro che affonda le mani nella storia culturale del Paese
L'oro d'Italia di Marco Frittella, un libro che affonda le mani nella storia culturale del Paese
“Io, infermiera premiata in Italia e campionessa di boxe ma senza cittadinanza”, la storia di Pamela
“Io, infermiera premiata in Italia e campionessa di boxe ma senza cittadinanza”, la storia di Pamela
Donna trovata senza vita in casa a Lecce, sul letto tracce di sangue: morta da almeno 3 giorni
Donna trovata senza vita in casa a Lecce, sul letto tracce di sangue: morta da almeno 3 giorni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni