112 CONDIVISIONI
17 Agosto 2020
14:06

“Sei un negro di m…, vai via”: aggressione a sfondo razziale all’Argentario, vittima ha 18 anni

L’ha strattonato, gli ha messo le mani al collo e poi gli ha detto: “Sei negro, vai via di qui”. Vittima dell’aggressione a sfondo razziale avvenuta in uno stabilimento a Orbetello un 18enne senegalese ospite di una comunità in provincia di Terni. Responsabile dell’aggressione un turista 40enne già noto per reati come rissa e resistenza a pubblico ufficiale.
A cura di Susanna Picone
112 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

"Sei un negro di m…, te ne devi andare": vittima dell'aggressione a sfondo razziale, avvenuta in uno stabilimento all'Argentario sulla spiaggia della Giannella, a Orbetello (Grosseto), il giorno di Ferragosto, è un ragazzo di 18 anni di origine senegalese, ospite di una comunità in provincia di Terni. A riportare l’episodio è il quotidiano Il Tirreno. Il giovane era con la comunità della quale è ospite e sono stati gli operatori che erano con i ragazzi a chiedere l'intervento dei carabinieri. Secondo la ricostruzione del quotidiano, il fatto sarebbe accaduto allo stabilimento Tuscany Bay, fondato dal cantante napoletano Pino Daniele.

Denunciato un 40enne romano – In seguito agli accertamenti i carabinieri hanno rintracciato il presunto aggressore del giovane africano in un campeggio della zona. Si tratta di un turista romano di 40 anni. Secondo la ricostruzione, visibilmente ubriaco, l’uomo si è avvicinato al ragazzo e lo ha preso per il collo strattonandolo e urlandogli che non doveva essere lì. Poi è scappato via. Quando lo hanno rintracciato i militari hanno scoperto che il quarantenne – che ha anche il corpo ricoperto da tatuaggi inneggianti al Ventennio fascista – avrebbe precedenti per rissa e resistenza a pubblico ufficiale. A quanto si apprende l’uomo, una volta rintracciato, avrebbe confermato ai carabinieri l'accaduto aggiungendo che "quel ragazzo di colore non avrebbe dovuto essere lì perché africano". Il quarantenne è stato denunciato direttamente dai carabinieri per lesioni personali con l'aggravante dell'odio e della discriminazione razziale.

Denunciato un altro episodio di razzismo in Marenna due settimane fa – Come ricordano i quotidiani locali, non è la prima volta che vengono denunciati episodi di razzismo in Maremma. A Castiglione della Pescaia due settimane fa un giovane senegalese è stato aggredito e picchiato sulla spiaggia da un albanese perché aveva steso l'asciugamano sotto lo stesso gazebo dove c'era la famiglia dell'aggressore.

112 CONDIVISIONI
In vacanza alle Canarie ospite del fratello, Luca si tuffa da una scogliera e muore a 18 anni
In vacanza alle Canarie ospite del fratello, Luca si tuffa da una scogliera e muore a 18 anni
La vacanza per i 18 anni è un incubo: ragazza abusata dal massaggiatore in hotel a Padova
La vacanza per i 18 anni è un incubo: ragazza abusata dal massaggiatore in hotel a Padova
Via libera del governo al ddl contro la violenza sulle donne, le ministre: "Vittime non sono sole"
Via libera del governo al ddl contro la violenza sulle donne, le ministre: "Vittime non sono sole"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni