Tragedia all'aeroporto di Thiene, a Vicenza: un istruttore paracadutista è morto e un altro è rimasto gravemente ferito nel corso di un lancio. I loro due paracaduti si sono agganciati in volo, poco dopo mezzogiorno, e i due sono precipitati a terra. Erano presenti moltissime persone all'aeroporto vicentino al momento della tragedia, perché era in corso un open day dell'Aeroclub Prealpi Venete. In tanti erano a pranzo al ristorante dello scalo quando è avvenuto l'incidente, e hanno visto con i loro occhi consumarsi la tragedia. La vittima aveva trentotto anni ed era residente a Schio, mentre l'altro istruttore, che è rimasto ferito, ha trentuno anni ed è un cittadino americano.

Secondo le prime ricostruzioni i due istruttori si erano lanciati insieme e stavano per raggiungere terra, quando il paracadute dell'americano ha iniziato ad avvitarsi, a circa venti o trenta metri dal suolo. Non si sa ancora con certezza se sia stato un colpo di vento a causare la manovra o un errore umano. La vittima è stata colpita involontariamente ma violentemente e, molto probabilmente, ha perso immediatamente i sensi. Perso il controllo del suo paracadute si è schiantato a terra morendo sul colpo. Il cittadino statunitense, invece, è riuscito, seppur a fatica, a governare il suo paracadute, raggiungendo il suolo a grande velocità. Rimasto ferito, con diverse fratture scomposte, il trentunenne è stato immediatamente trasportato all'ospedale San Bortolo di Vicenza, dove si trova ricoverato in rianimazione.

"Entrambi istruttori, è davvero una tragedia per la comunità e per questo aeroporto", ha detto all'Adnkronos Giampi Michelusi, assessore con delega all'aeroporto del Comune di Thiene. Poi ha spiegato: "A 20 o 30 metri dal suolo uno ha fatto una virata e si è scontrato con l'altro. È una tragedia che ci colpisce enormemente sia umanamente che come amministrazione comunale, non era mai successo un episodio così drammatico in questo aeroporto. La vittima era una persona splendida, un grande appassionato molto attento alle regole, alle norme, un tragico incidente".