È lutto a Cairo Montenotte, in provincia di Savona, dove nelle scorse ore una ciclista ha perso la vita in un drammatico incidente stradale mentre percorreva la strada provinciale 29 del Cadibona in sella alla due ruote. La vittima è Monica Cora, una 40enne del posto, impiegata in un’azienda locale ma con un passato da ciclista sportiva. Una passione quella per la bici che l’aveva portata a gareggiare in alcune formazioni locali e che non l’aveva mai abbandonata. Come faceva spesso, questa mattina aveva messo in testa il caschetto e indossato la tuta ed era uscita per allenarsi lungo le strade del posto, vie che faceva sempre e che conosceva molto bene. Un tragico destino ha voluto che la sua vita si interrompesse improvvisamente proprio su una sella.

La donna stava percorrendo in bicicletta la strada provinciale 29 in località Rocchetta di Cairo quando, per cause ancora da chiarire, è avvenuto il tragico incidente. Una vettura l’ha colpita in pieno sbalzandolo sull’asfalto a diversi metri di distanza. Un impatto devastante che non le ha lasciato scampo. Inutili per lei i successivi soccorsi medici allertati dagli altri automobilisti di passaggio. I sanitari del 118 accorsi sul luogo dello schianto hanno provato a rianimarla a lungo ma alla fine di sono dovuti arrendere e dichiarane il decesso sul posto. Vista la gravità della situazione, la centrale operativa aveva inviato sul posto anche un elicottero di emergenza ma si è rivelato tutto inutile.

Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, la donna , che lascia anche un figlio di appena due anni, sarebbe stata travolta da un automobilista che, per cause ancora da chiarire, avrebbe perso il controllo del mezzo invadendo la corsia opposta all’altezza di una curva proprio mentre sopraggiungeva la 40enne.