Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Lotta fra la vita e la morte la vittima di un brutale pestaggio avvenuti la notte fra sabato e domenica in piazzale Azzarita, a Riccione. Si tratta di un ragazzo di 18 anni di origine albanese e residente a Fidenza, in provincia di Parma: attualmente è ricoverato all’ospedale Bufalini di Cesena. È in coma farmacologico e la prognosi, nonostante qualche piccolo miglioramento in giornata, resta riservata.

Tutto è avvenuto intorno alle due di notte. Il giovane sarebbe stato circondato da un gruppo di coetanei di origine nordafricana, che per futili motivi si è scagliato contro il ragazzo con calci e pugni prevalentemente al volto. Sembrerebbe che tutto sia dovuto al fatto che il gruppo avrebbe cercato di rubare al 18enne il suo cappellino: il tentativo di riprenderlo avrebbe scaturito il brutale pestaggio, terminato col ragazzo stramazzato per terra. Saranno le telecamere di videosorveglianza dei locali in zona ad aiutare le indagini dei carabinieri dei sia per ricostruire l’accaduto, sia per trovare gli aggressori, dei quali si sono perse le tracce dopo la violenza. Fondamentali, ovviamente, anche i racconti dei testimoni, visto che in centro a Riccione lo scorso weekend c'era gente in giro anche fino a tardi. E proprio alcuni dei passanti sono riusciti a lanciare l'allarme dopo l'episodio.

Dopo l’aggressione, i soccorritori del 118 hanno accompagnato prima la vittima al pronto soccorso di Rimini, ma a causa delle gravi condizioni, il diciottenne è stato poi trasportato al Bufalini di Cesena col codice di massima gravità. Qui il giovane è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione dove è tenuto in coma famacologico a causa delle gravissime lesioni riportate alla testa e, i medici, si sono riservati la prognosi.

Non si tratta di un caso isolato. Nelle ultime settimane in Riviera Romagnola si sono registrati numerosi episodi di violenza. Dieci giorni fa, una coppia di 18enni di Cattolica è stata presa di mira da una gang sul lungomare, finendo in ospedale col naso rotto e varie ecchimosi. Sempre sabato sera, invece, a Riccione è spuntato un coltello durante una lite fra due nordafricani, con un ferito al costato trasportato in ospedale.