17 Marzo 2020
21:49

Reggio Calabria, ucciso Pasquale Schirripa: colpito in campagna mentre accudiva i suoi animali

Pasquale Schirripa aveva 61 anni, era un operaio specializzato dell’Enel senza nessun precedente penale. Oggi è stato trovato morto dai carabinieri in un terreno di sua proprietà: qualcuno gli ha sparato, lasciandolo lì a morire. Le indagini sono in corso, nessuna ipotesi è esclusa su un eventuale movente.
A cura di Natascia Grbic

Un uomo di settant'anni, Pasquale Schirripa, è stato trovato morto in un terreno di sua proprietà a Marina di Gioiosa Jonica, in provincia di Reggio Calabria. Secondo i primi accertamenti condotti dai carabinieri della Compagnia di Roccella Jonica in Contrada Furro superiore di Gioiosa Jonica, l'uomo sarebbe stato ucciso con un colpo d'arma da fuoco. Schirripa aveva sessant'anni, era incensurato e lavorava come operaio specializzato dell'Enel: per ora non sarebbe stata formalizzata nessuna accusa, ma sembra proprio che si tratti di un caso di omicidio. A quanto si apprende, il 61enne stava accudendo degli animali di sua proprietà quando è stato raggiunto da un proiettile, che lo ha ucciso. Al momento non è esclusa alcuna ipotesi sul movente.

Reggio Calabria, ucciso Pasquale Schirripa: indagini in corso

Sul caso indagano i carabinieri di Reggio Calabria, coordinati dalla Procura di Locri. Al momento non sono disponibili ulteriori informazioni su quello che sembra essere un vero e proprio mistero. Pasquale Schirripa era un operaio specializzato dell'Enel, conduceva una vita tranquilla e gli piaceva prendersi cura dei suoi animali. Era incensurato, il suo non era un nome noto alle forze dell'ordine. Eppure, dai primi accertamenti, sembra proprio che sia stato ucciso. Se volontariamente o meno, saranno le indagini delle forze dell'ordine a stabilirlo. I carabinieri stanno vagliando ogni pista, anche quella che può sembrare più blanda: adesso bisognerà capire se Pasquale Schirripa sia stato ucciso per sbaglio, per un tragico incidente oppure volontariamente per qualche motivo. Sarà compito dei carabinieri capire se l'uomo aveva dei nemici, qualcuno che poteva avercela con lui per qualche motivo. Intanto, le indagini vanno avanti per fornire una risposta alla tragica morte di quest'uomo.

Bussolengo, 37enne ucciso a coltellate dalla moglie: “L'ho colpito al cuore: mi tradiva e picchiava”
Bussolengo, 37enne ucciso a coltellate dalla moglie: “L'ho colpito al cuore: mi tradiva e picchiava”
Nubifragio a Reggio Calabria, città devastata dal maltempo
Nubifragio a Reggio Calabria, città devastata dal maltempo
14 di gian90
Tutti contro uno, picchiato da decine di persone con caschi e sedie: il pestaggio a Reggio Calabria
Tutti contro uno, picchiato da decine di persone con caschi e sedie: il pestaggio a Reggio Calabria
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni