29 Giugno 2014
13:33

Rai, polemica sul canone speciale: protestano le partite Iva

Il canone speciale Rai riguarda chi rende disponibili trasmissioni tv sul luogo di lavoro, ma le lettere di richiesta della tv di Stato sono state mandate a tutti, compresi artigiani, commercianti e partite Iva.
A cura di Susanna Picone

È di nuovo polemica sul canone speciale della Rai, il provvedimento che nelle intenzioni del legislatore dovrebbe riguardare quelle attività che della tv fanno un uso lavorativo come ad esempio alberghi, bar, ristoranti. Si tratta del canone che consente infatti alla tv di Stato di chiedere il versamento dell’imposta sugli apparecchi atti a ricevere trasmissioni tv alle aziende iscritte alle Camere di commercio. Ma è nata la protesta perché le lettere di richiesta del canone sono arrivate a tutti, dagli artigiani ai commercianti e alle partite Iva. Anche a coloro, insomma, che magari hanno solo un computer e non un televisore e non guardano trasmissioni televisive sul computer mentre lavorano. Per costoro è previsto l’obbligo di comunicare che del computer viene fatto un uso esclusivamente lavorativo e che non possiedono televisori nei locali.

La risposta della Rai

Sulla polemica è intervenuta la stessa Rai che si difende spiegando che il canone speciale esiste per legge e consente alla Rai di chiedere alle aziende iscritte alle Camere di Commercio il versamento del 2014. Una difesa che ha chiarito il consigliere Rai Antonio Verro secondo il quale la polemica di questi giorni “è una vecchia storia, ma il punto è che finora la Rai è stata timida ed ora invece non più”. Verro ha sottolineato: “La legge dice che il canone è una tassa di possesso e lo devono pagare tutti quelli che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive” fuori dall’ambito familiare nell’esercizio di un’attività commerciale e a scopo di lucro diretto o indiretto. Secondo Verro la Rai sta dunque facendo quello che le compete. Ma il consigliere Rai ha anche aggiunto di pensare che, a proposito di lotta all’evasione e di rivisitazione del canone,  entro l’anno il Governo debba dare certezza sulle risorse dell’anno prossimo.

L'annuncio di Conte: "Raccoglieremo le firme per un'iniziativa popolare di riforma della Rai"
L'annuncio di Conte: "Raccoglieremo le firme per un'iniziativa popolare di riforma della Rai"
"Ci trattano come animali": gli operai dell'interporto di Bologna protestano contro lo sfruttamento
"Ci trattano come animali": gli operai dell'interporto di Bologna protestano contro lo sfruttamento
Una legislazione speciale anti rave sarebbe inutile, sbagliata e dannosa
Una legislazione speciale anti rave sarebbe inutile, sbagliata e dannosa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni