Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Drammatico incidente in Sardegna. Un ragazzo di tredici anni ha perso la vita, travolto da un’auto a Quartu Sant’Elena (Cagliari). Secondo una prima ricostruzione dei quotidiani locali, il ragazzino era appena sceso dall’autobus quando, mentre attraversava la strada per tornare a casa, un veicolo lo ha investito uccidendolo sul colpo. Il conducente dell'auto, si tratterebbe di una donna del posto, sotto choc ha saputo solo dire di non averlo visto. L’incidente mortale è accaduto qualche minuto prima delle 20 di oggi, sabato 14 settembre, vicino alla fermata di S'Ecca S'Arrideli. Il tredicenne sarebbe stato sbalzato sul parabrezza dell'auto e poi scaraventato sull'asfalto. L'impatto è stato violento.

Inutile l'intervento delle ambulanze: il ragazzo è morto dopo l'impatto con l'auto – Il conducente dell'auto e altri automobilisti che transitavano nella zona hanno fatto scattare l'allarme. Sul posto sono intervenute ambulanze del 118, che purtroppo non hanno potuto far nulla per salvare il ragazzo, e i carabinieri del Nucleo radiomobile che stanno ricostruendo l'accaduto. Un testimone a Casteddu Online ha parlato di “una scena terribile”. “Quel tratto di strada è pericolosissimo perché la luminosità è scarsa”, le parole del testimone riportate dal quotidiano.