Le previsioni meteo per domani, giovedì 26 marzo, non sono buone. Il vortice di bassa pressione alimentato dalle correnti di aria fredda che in questi giorni hanno investito lo Stivale darà luogo ad una fase di forte maltempo che nella giornata di giovedì interesserà gran parte del nostro Paese, con piogge e temporali al Centro-Sud, nevicate in Appennino e fino a quote collinari al Nord-Ovest, con venti molto intensi e mari agitati. Venerdì ancora tempo instabile nelle Isole, al Sud e nel medio Adriatico, come riporta meteo.it.

Previsioni meteo 26 marzo

Le previsioni meteo di giovedì 26 marzo lasciano intendere che quella di domani sarà un giornata di tempo instabile e a tratti perturbato su molte regioni. Maltempo al Centro-Sud e in Sicilia, con piogge e temporali all’estremo Sud; rovesci anche in Abruzzo, Molise, nord della Sicilia e della Sardegna. Nevicate dai 600/1300 metri al Centro, oltre 700 metri in Sardegna e da 1200 metri in Sicilia. Cielo nuvoloso o molto nuvoloso anche al Nord, con neve a bassa quota sull’Appennino ligure ed emiliano, a quota collinari in Piemonte, ma non si esclude con una breve fase di neve al mattino anche nella pianura emiliana. Venti particolarmente forti ovunque, specie al Centro-Sud e in Sicilia, con raffiche localmente anche superiori ai 100 km/h in Appennino e sui mari meridionali.

Previsioni meteo 26 marzo, allerta su Emilia-Romagna e Campania

Prosegue l’ondata di maltempo in Emilia-Romagna: per domani, 26 marzo, previste precipitazioni nevose su tutta la fascia appenninica, mentre in pianura, ad esclusione di quella orientale, ci saranno episodi di pioggia mista a neve. Arpae e Protezione civile hanno emesso una nuova allerta gialla fino alla mezzanotte del 27 marzo, per neve ma anche per vento e mare mosso.

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per vento forte, nevicate e gelate valido dalle 14 di oggi e fino alle 14 di domani, giovedì 26 marzo. Su tutto il territorio, ad esclusione delle zone 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana) e 6 (Piana Sele e Basso Cilento), sono previste “nevicate con accumuli deboli o puntualmente moderati oltre i 400 metri e, localmente, anche a quote inferiori; quota neve in graduale risalita dalla sera. Gelate persistenti a quote superiori ai 400 metri e, localmente, anche a quote inferiori; quota gelate in graduale risalita dalla sera”.
Su tutta la Campania, incluse le zone 1 e 6 “Venti localmente forti con possibili raffiche”.

Previsioni meteo venerdì

Piogge sparse in Emilia Romagna, regioni centrali adriatiche, al Sud e Isole, con possibili temporali in Sicilia; quota neve in Appennino intorno a 1500 metri. Deboli piogge in Piemonte, con neve dai 1200 metri sulle Alpi occidentali. Parziali schiarite su Alpi centrali, Toscana e Lazio, in tarda serata anche al Sud. Giornata con forti venti in rotazione antioraria intorno al centro di bassa pressione andrà a posizionarsi nel Tirreno meridionale.